Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Albe ha chiesto in Animali da compagniaRoditori · 9 anni fa

E' POSSIBILE FARE IL BAGNO ALLA CAVIA A PELO LUNGO?

Dato che non ho trovato uno shampoo adatto a lei, le ho preso uno shampoo neutro per cani, secondo voi va bene???

E per farla asciugare è sufficiente mettrla al sole, naturalmente in primavera/estate???

4 risposte

Classificazione
  • Alba.M
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Butta via lo shampoo per cani!

    Le cavie hanno bisogno di essere toelettate di tanto in tanto ma, come capita spesso in rete si trovano metodi discordanti. Ecco il modo corretto per toelettare una cavia!

    Prima di cominciare a lavare la cavia è necessario preparare tutto l'occorrente per il bagno e per l'asciugatura in modo da non doversi interrompere o da non lasciare la cavia bagnata troppo a lungo.

    Avrete bisogno di:

    - Guanti in lattice

    - Vaschetta in plastica

    - Sapone di marsiglia

    - Cotton fioc

    - Pettine a denti larghi (se la cavia è a pelo lungo)

    - Un paio di asciugamani

    - Phon

    Preparate la vaschetta con poca acqua tiepida in cui scioglierete qualche scaglia di sapone. E' importante che il livello dell'acqua non sia troppo alto, non deve raggiungere le orecchie, il naso e la bocca della cavia.

    Il primo compito è, ahimè, il più sgradevole e cioè pulire il sederotto della cavia. Vi consiglio caldamente di usare i guanti in lattice! Passate il cotton fioc nelle pieghe della pelle vicino ai genitali per rimuovere lo sporco che la cavia non riesce ad eliminare da sola.

    Una volta fatto potete immergere con la massima delicatezza la cavia in acqua. Mentre la lavate continuate a parlarle dolcemente, servirà a calmarla.

    Con una mano tenete la cavia ferma (ma senza stringerla o forzarla troppo) e con l'altra versatele dell'acqua sulla schiena. Vi sconsiglio di bagnare la testa alla cavia perchè prima di tutto la spaventereste a morte e poi perchè è meglio evitare di bagnarle le orecchie (il rischio è che si sviluppino delle otiti), al limite potete pulirle la testa con una pezzuola inumidita.

    Se la cavia è a pelo lungo potete spazzolarla con il pettine in modo da evitare la formazione di nodi e pulire il pelo più a fondo. In caso di nodi non cercate di scioglierli ora, mentre la cavia è immersa nell'acqua, lo potrete fare durante l'asciugatura.

    Dopo aver sciaquato il pelo della cavia (sempre con acqua tiepida!) avvolgetela in un asciugamano e cominciate a frizionare il pelo per togliere l'acqua in eccesso.

    Con il phon a media temperatura e tenuto ben distante dalla cavia procedete ad asciugarla (ricordate di asciugare bene sia il dorso che la pancia!).

    Un altro particolare della cavia da controllare periodicamente sono le unghie.

    Se non siete esperti vi consiglio di far effettuare un primo taglio unghie dal vostro veterinario di fiducia che vi mostrerà esattamente dove tagliare. In caso la vostra abbia le unghie chiare vedrete che l’unghia è divisa in due sezioni; la prima (più vicina all’attaccatura del dito) è di colore ROSA ed è percorsa da piccoli capillari e terminazioni nervose, dovete fare attenzione a NON TAGLIARE questa parte; la seconda parte dell’unghia invece è trasparente (o bianca) ed è la parte che potete accorciare.

    Procuratevi delle forbicine (le trovate in ogni supermercato che abbia un reparto animali, si usano per gatti o cani di piccola taglia). Posizionate l’unghia al centro delle forbici (nella rientranza) e, tenendo ferma la zampetta tagliate con decisione. La lunghezza “corretta” della parte bianca dell’unghia è di circa 3-4 mm.

  • Anonimo
    9 anni fa

    Il bagnetto della cavia e' un'operazione non utile per la sua salute: la cavia e' un animale pulito. Peraltro, siccome e' un po' "birbante", capita talvolta che si macchi il pelo in un modo tale che un bagnetto diventa indispensabile. ATTENZIONE A NON FARGLI PRENDERE FREDDO PERCHE' POTREBBE AMMALARSI SERIAMENTE.

    Massima attenzione alla temperatura dell'acqua e dell'ambiente. Preparategli una bacinella di acqua tiepida con lo shampoo. Poi preparate un'altra bacinella con acqua tiepida per il risciacquo alla stessa temperatura. Possiamo anche risciacquarlo sotto il rubinetto se disponiamo di un flusso d'acqua a temperatura costante. L'ambiente dove effettuiamo il lavaggio dovra' essere ben caldo. Finito il lavaggio e il risciacquo asciugatelo bene con un asciugamano poi con il phon, naturalmente evitando di scottarlo tenendo il phon troppo vicino. Con una mano tenete il phon mentre con l'altra lo accarezzate contropelo sentendo la temperatura dell'aria che gli arriva addosso che deve essere tiepida e non caldissima. Poi, per prudenza, lo metteremo per una decina di ore in una scatola piena di fieno in modo che l'animalino possa eliminare l'umidita' residua in un ambiente a temperatura costante.

    L'unico shampoo per cavie che ho trovato è il seguente:

    BEAPHAR SQUEAKY CLEAN

    Shampoo for rabbits Ferrets and Guinea Pigs

    Made in Holland by Beaphar Ltd, Woodside,

    Dunmow Road Bishops Stortford

    Hertfordshire CM23 5RG Tel 01279/506658

    L'ho trovato nel centro commerciale Viridea Supergarden 20017 Rho (MI) - Corso Europa Tel. 0293182386

    Se non lo trovate , si consiglia, in mancanza di maggiori informazioni, di usare uno shampoo per cani a PH 7.

    Se proprio vi trovate nella condizione di emergenza di doverlo lavare, usate uno shampoo per capelli neutro (possibilmente per bambini) molto ben diluito. Senza balsami!! Risciacquate bene!

  • 9 anni fa

    Ciao,

    il bagno bisogna farlo solo se strettamente necessario, quindi se sono molto sporche, con le dovute accortezza, gli si può fare il bagnetto. Lo shampoo per cani non è assolutamente indicato...se non trovi nulla in giro puoi usare del semplice sapone di marsiglia, che si usa anche per i bambini ed in generale per le pello milto delicate. Ti lascio un articolo che ti tornerà utile:

  • Anonimo
    9 anni fa

    farglielo non è una cosa consigliata,non solo perchè una creatura così piccola potrebbe trovarsi in seria difficoltà immersa in acqua,ma anche perchè non è necessario. questi roditori sono autosufficienti da questo punto di vista,nel senso che sono soliti leccarsi e pulirsi in solitaria.

    quindi una forzatura sarebbe negativa.molto meglio non farglielo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.