Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 8 anni fa

Quando l'essere umano ha iniziato a dire bugie?

Quando è cominciato questo "culto" della falsa verità?

In che modo si sono affinate le tecniche per sfuggire alle conseguenze del reale accaduto?

A partire da quale età si inizia a "mascherare" la veridicità di un fatto avvenuto?

Che cosa comporta, a livello psicologico, svisare la verità quotidianamente?

Ringrazio anticipatamente per le risposte. Chiedo venia per il disturbo.

Buon proseguimento di giornata :)

Aggiornamento:

@OlleiamS

Aggiornamento 2:

@OlleiamS

Aggiornamento 3:

@OlleiamS...: ti ringrazio per la risposta ma non ne cerco di religiose.

Buona giornata, grazie di nuovo :)

Aggiornamento 4:

@Lex_Lanf...: grazie per la risposta caro, ma quella che hai descritto è una situazione schifosa al massimo, non è una risposta del livello adatto alla mia domanda, mi aggraderebbe ricevere una risposta pertinente che si basasse sulla Psicologia.

Buona serata, ti ringrazio ancora :)

9 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    L' uomo ha iniziato a dire bugie fin da quando sono state stabilite delle regole per il vivere comune, per non dover affrontare le conseguenze del proprio operato si mente. Si fa per sopravvivenza, come un bambino che afferma di non aver mangiato lui la torta appena preparata dalla mamma. Con il tempo e l'esperienza si inizia ad affinare la capacità di mentire. Sempre il nostro bambino la prossima volta penserà a pulirsi la bocca dalla panna prima di mentire di nuovo.

    Credo comunque che con il passare degli anni e con il raggiungimento della maturità si smetta di mentire e si trovi sempre più spesso il coraggio di affrontare le proprie responsabilità, senza nascondersi dietro una bugia.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Lv 7
    8 anni fa

    Strano che nessuno ha saputo rispondere, dopotutto è una storia così basilare che la dovrebbero conoscere tutti.

    Mi riferisco al racconto di Caino ed Abele, infatti quando Caino uccise suo fratello negò di averlo fatto, quindi nascondendo la verità a Geova.

    E' quello il primo atto umano di menzogna, ma il primo in assoluto fu l' inganno di Eva da parte dell' Originale Serpente, Satana il Diavolo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    QUANDO è STATO INTRODOTTO IL MATRIMONIO, PERCHè L'UOMO HA SEMPRE DOVUTO GIUSTIFICARE PER QUALE RAGIONE ARRIVAVA TARDI A CASA, CON ADDOSSO L'ODORE DI UN UNGUENTO CHE LA MOGLIE NON POSSIEDE!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Tutta colpa di quella ba gascia di Eva

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Ataru
    Lv 5
    8 anni fa

    Sono una forma di difesa per non affrontare i problemi oppure per ottenere dei risultati in poco tempo.

    Si inizia a mentire dopo i 5 anni, di solito.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    DALLA NASCITA :p

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    l'uomo capirà queste cose molto bene solo nel medioevo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • ?
    Lv 5
    8 anni fa

    certe persone dicono le bugie perché si vergogno della realtà, ma a volte serve per poter capire attraverso una bugia la realtà, e anche la superficialità

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    La bugia più grande c'è stata 2012 anni fa.

    Gli effetti di quella bugia sono visibili ancora oggi e sono -e sono stati- infinitamente dannosi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.