promotion image of download ymail app
Promoted
Lollo ha chiesto in Affari e finanzaAssicurazioni · 8 anni fa

Uomo in biciletta finisce nello sportello auto?

Salve mia sorella ha parcheggiato l'auto, e un uomo in bicicletta pieno di buste e borse sbandando le è andato addosso (allo sportello dell'auto) mia sorella lo ha accompagnato all'ospdeale e ha avuto punti alla bocca, ora vuole che la nostra assicurazione gli paghi i danni???

Mia sorella sostiene che è stato lui sbandando scendendo da sopra un marciapiede ad andarle addossso, (la nostra auto non si è fatta nulla) ma se lui avesse rotto l'auto con la bici chi ci pagava?

Come possiamo tutelarci?

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    tra persone corrette e normali,se lui avesse causato danno alla macchina,si risolveva tutto con una copertura RC del capofamiglia oppure rimborsando di tasca propria il danno.

    In questo caso è la parola tra due persone e se non ci sono testimoni,che dire..il solito caro avvocato.

    Aggiungerei: solito comportamento da povero italiano,che cerca di trarne profitto da ogni situazione,a giusto scusate,sono sempre le assicurazioni le ladre!!Poi ci lamentiamo se paghiamo tanto..ecco la risposta.

    Fonte/i: consulente assicurativo
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    La porta è stata aperta mentre lui è andato a collidere con la macchina oppure era già aperta da prima, è molto importante questo aspetto in quanto se era già aperta potrai fargli richiesta risarcimento danni anche se la macchina tua ha un rigo pari a 1 cm. Se invece è stata aperta mentre il soggetto andava in collisione la colpa è del conducente che l'ha aperta (quindi se è stato il passeggero con la porta destra paga di tasca sua il passeggero l'assicurazione della macchina non paga), se è stato il conducente quindi porta sinistra allora paga RCA (responsabilità civile auto).

    Se è vera l'ipotesi che la porta era già aperta ed è stato lui ad andarvi addosso è bene che tu abbia un testimone che è disposto ad affermare la versione dei fatti (possibilmente non deve appartenere allo stesso nucleo famigliare) è meglio se è un amico, ecc.

    Se invece tua sorella stava solamente in macchina a motore spento e quindi non stava effettuando nessunissima manovra e le porte erano chiuse allora il soggetto rimasto vittima non può pretendere nulla, anzi è lui che deve risarcire le cose danneggiate ed anche in questo caso è bene che tu abbia un testimone con le caratteristiche di prima.

    Se la persona rimasta danneggiata vi volgerà la richiesta risarcimento danni è bene che voi siate pronti a consultare un vostro legale di fiducia.

    Spero di esserti stato utile ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    tutela con testimoni

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Mirko
    Lv 6
    8 anni fa

    io fossi stato tua sorella gli davo na sportellata in più assicurandomi che fosse senza sensi , dopo la prima casuale , tanto a essere generosi e di buon cuore con le persone , finisce che da una mano ti mangiano pure tutto il braccio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.