NanaMarille ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 9 anni fa

SOS GELONI ALLE MANI! :S?

Salve a tutti! Da un po' di tempo soffro di fastidiosissimi geloni alla mano dx, che vanno e vengono da circa più di un mese, ma questa settimana mi sembrano peggiorati... e di molto, nonostante qui in Sicilia il clima sia quasi primaverile! Inutile spiegarvi il dolore che provo quando per caso urto un oggetto (o addirittura anche i tasti della tastiera del pc! ). Il medico mi ha consigliato di usare l'essaven gel ed anche se il rossore è giusto un pelino diminuito, il dolore e il gonfiore sono rimasti.

Consigli? Metodi della nonna sempre efficaci? Creme e detergenti? Qualsiasi cosa possa fare effetto è ben accetta :D grazie in anticipo :)

Aggiornamento:

Preciso che sì il clima è quasi primaverile, ma adesso! fino alla settimana scorsa non era così, tant'è che i tg hanno parlato abbondantemente dei danni provocati dal cattivo tempo qui in Sicilia, guarda caso proprio in quei giorni di freddo, pioggia e vento in cui i geloni sono ritornati ed ora, che il clima è più mite, non accennano a scomparire! Quindi non credo che il problema sia dovuto a dei miei disturbi cardiaci ^^' Fra l'altro, per tutto l'inverno, ho commesso quei "classici" errori che favoriscono la comparsa dei geloni, cioè non ho mai usato guanti, ho lavato le mani con acqua molto calda e le esposte al calore diretto della stufa .-. lo so, non si fa .-. ma sentivo freddo!

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Se soffri di questo disturbo in questo periodo nel quale il freddo è ormai alle spalle, potrebbe esserci qualche problema della circolazione periferica per cui Ti consiglio di sentire il parere del Cardiologo.

    I geloni sono espressione di una disreattività della micro-circolazione ai cambiamenti della temperatura. L'unica cosa è fare una terapia preventiva a base di capillaro-protettori. Questi integratori non sono in grado di far sparire totalmente il disturbo, ma un qualche beneficio ce l'hanno. Devi cercare di mantenere al caldo le estremità degli arti (mani e piedi). Il classico "rimedio della nonna", ovviamente da non usare se ci sono ferite, è il maniluvio od il pediluvio con acqua molto calda e sale grosso da cucina e coprirsi adeguatamente in quanto, se si sente freddo, le parti del corpo a raffreddarsi per prime sono proprio "le estremità". Massaggiando i piedi si stimola l'irrorazione sanguigna. Massaggiare ciascun piede partendo dalle dita ed effettuando movimenti circolari. Per aumentare l'azione puoi servirti di un olio riscaldante. Anche una palla per i massaggi può tornare utile: appoggiare leggermente i piedi sulla palla e farla rotolare avanti e indietro. Tieni anche conto che la fito-terapia è di grande aiuto con svariate erbe. Considerando che le persone con problemi circolatori sono maggiormente soggette alla formazione di geloni, conviene stimolare il flusso sanguigno con un pediluvio caldo - ma non bollente! - in cui avremo aggiunto un cucchiaino di olio alla calendula da alternare a un pediluvio freddo; l'ideale sarebbe avere a nostra disposizione due catini ed effettuare il cambio caldo/freddo ogni 5 minuti per circa trenta minuti. Molto efficaci anche i pediluvi caldi con il sale grosso. A questo rituale faremo seguire un massaggio sempre all'olio di calendula o d'arnica o all'olio d'oliva. Per stimolare la circolazione possiamo, inoltre, sfruttare le virtù terapeutiche della cipolla applicandola cruda - triturata o frullata - sulla parte dolente, fissandola con una garza ed eventualmente con della pellicola trasparente.

    Ottima anche la pomata alla calendula reperibile in tutte le erboristerie e in molte farmacie.

    /-/-/-/-/

  • Anonimo
    9 anni fa

    Mettiti la crema NIVEA

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.