Aiuto in amicizia non so se é normale!?

Salve sono un giovanissimo dirigente di una scuola calcio ho 19 anni, a farla breve sono un pazzo che quando aveva 14 anni ha convinto uno sparuto numero di maggiorenni a fondare una società ed ora molta voce in capitolo,, ma non è questo il punto. Oltre ad essere un buon allenatore (ovviamente di un settore... visualizza altro Salve sono un giovanissimo dirigente di una scuola calcio ho 19 anni, a farla breve sono un pazzo che quando aveva 14 anni ha convinto uno sparuto numero di maggiorenni a fondare una società ed ora molta voce in capitolo,, ma non è questo il punto. Oltre ad essere un buon allenatore (ovviamente di un settore altrimenti sarebbe da suicidio) mi piace esercitare il mio ruolo di responsabile della formazione un po' xke voglio che i ragazzi e gli altri dirigenti conoscono ed amino quello che io ho in mente per questo progetto ed un po' xke sentendo tutto ciò come mio sento la necessita di conoscere personalmente tutti gli operatori (un centinaio), educatori ed educandi. Mi piace inoltre impostare sempre un rapporto molto personale non di ruoli, pretendo che i miei mister facciano lo stesso, xke sono profondamente convinto che il rispetto si ottiene suscitando fiducia per ciò che si è nella vita (compresi i tantissimi difetti) e non per cosa si fa imponendola, ad esempio ho sempre odiato quando mi ki amavano mister ed ho sempre kiesto di non farlo..... Insomma ho nome, mica io li kiama con il numero o, peggio ancora, il ruolo?
Avrete capito che imposto il lavoro in maniera molto particolare ed ad essere onesti ha sempre dato i suoi risultati, in breve tempo, sul campo, nell'educazione, nei numeri e nella creazione di un gruppo di xsone che si conosce veramente. Insomma in genere tutti quell che vengono a giocare da me (ovviamente con un'eta consona) finiscono per uscire insieme il sabato sera (gli allievi, la juniores le prime squadre.......) e molto spesso capita che anke io mi aggrego trovando, come spesso succede, qualcuno ke mi suscita davvero simpatia, ank'io voglio la loro stessa cosa oltre il divertimento: il bene dello STESSO gruppo! Quest'anno pero ho fatto a mio parere un terribile errore. Si è iscritto un ragazzino di 15 anni, molto bravo nello sport, ma di quelli terribili nella vita che studiano poco e male, stanno sempre per strada, sveglissimo.... Insomma anche un po' da calmare. Non mi ha mai dato nessun tipo di problema, voglio sottolinearlo che ê simpaticissimo e la sua iperattività si incanala bene con l'educazione impostagli dai genitori. A me, devo essere onesto, ha sempre ispirato tanta simpatia per quello che faceva, e dunque l'ho sempre visto come un simpaticone. Ad un certo punto pero lui si è iniziato ad azzeccare un po' a dosso, cioè a cercarmi anche fuori dal contesto della squadra e dato ke mi era simpatico gli dicevo di si quando si poteva. Perciò lui ha cominciato ad aiutarmi nelle vàrie cose che faccio anche in parrocchia, pur professandosi ateo convinto. Mi sono affezionato e quando m ha kiesto di uscire gli ho detto di si, ora lui ovviamente mi considera un amico ed anche io se ci penso bene, pur se magari lo nego, a pensare come lo penso e quello che provo (x gli stupidi, non sono gay, si provano emozioni anche con amici o amiche altrimenti non li cercheremmo) quando sto con lui è così. Premettendo ke x me l'età non conta in nulla, ad esempio uno dei miei migliori amici, con il quale spesso vado anche in vacanza, ha ben 17 anni piu di me ed é anche prete, ma ci voglia,o bene scusa! Anche gli altri miei amici non sono tutti coetanei ed io dell'eta me me frego molto poco. Ho avuta anke la storia piu importante della mia vita con una ragazza di 14 anni quando ne avevo 18, xo si portava molto piu grande sia fisicamente ke mentalmente. Questo ragazzo invece è un quindicenne a tutti gli effetti ed io ne ho 19, lo conosciuto tramite la scuola calcio, mi é sembrato simpatico e le cose sono precipitate fino ad affezionarmi.......... Non lo so xo se è giusta sta cosa, se è possibile.... Voi che cosa ne pensate?
Aggiorna: Virgo81 tu fai parte degli stupidi, anche se fossi omosessuale x davvero non è quello ti ho chiesto, se vlv i due punti senza rispondere ad una domanda bastava scrivere "non lo so" senza scrivere stronzata avulse alla domanda, io non capisco xke le persone si divertono tanto a dare delle risposte fuori... visualizza altro Virgo81 tu fai parte degli stupidi, anche se fossi omosessuale x davvero non è quello ti ho chiesto, se vlv i due punti senza rispondere ad una domanda bastava scrivere "non lo so" senza scrivere stronzata avulse alla domanda, io non capisco xke le persone si divertono tanto a dare delle risposte fuori tema! PS stiamo su internet scrivendo velocemente dove si inseriscono tante abbreviazioni e dove l'unica cosa che non conta è la grammatica italiana. Cmq giusto x passare l'intelligenza della tua risposta "impara l'italiano" sono uno studente di lettere e filosofia che agli esami di letteratura italiana ha preso sempre 30...... Siamo su internet non ci conosciamo sul serio quindi atteniamoci a rispondere a ciò che leggiamo. IDIOTA io sono fidanzato e tremendamente convinto della mia eterosessualità immagini quale conseguenza avrebbe avuto una frase del genere su di una persona sessualmente confusa o carente? Ba..........................l
1 risposta 1