Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeBotanica · 9 anni fa

Ho messo delle monete di rame (1 cent) nel terreno di un vaso infestato da insetti e formiche. E' nocivo?

E' nocivo per la pianta o è nocivo solo se viene spruzzato sopra le foglie?

grazie

4 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Se nel vaso hai solo piante ornamentali, il problema non sussiste, (ti hanno già risposto correttamente), ma se vi sono piante commestibili, il rame, sotto qualsiasi forma nel terreno, può essere pericoloso.

    Nella risposta, eluderò i dettagli del fenomeno chimico, che potrai trovare agevolmente in tanti siti . Intanto, esiste una Normativa Europea le Ce 473/2002, (un pò ambigua) che dice: la pericolosità del rame dipende dalle modalità e dalle quantità utilizzate.

    A livello Nazionale, i valori di concentrazione considerati pericolosi, sono quelli superiori a 100 parti per milione.

    A questo punto dobbiamo abbiamo 3 possibilità:

    - misuriamo i valori di concentrazione, il che non mi sembra fattibile, non per i mezzi, ma per costi.

    -il pH del terreno influenza la tossicità nei confronti delle piante (e di conseguenza di chi le mangia). Con un pH 4, bastano appena 25 mg/kg affinchè la pianta diventi tossica, mentre per terreni con pH intorno ad 8 (calcarei), occorrono oltre 100 mg/kg affinchè la pianta mostri segni ti tossicità, quindi agire sulla composizione del terreno.

    -Personalmente, se la pianta è per uso alimentare, ti sconsiglio l'uso del rame (sotto qualsiasi forma), sia perchè i terreni delle colture in vaso sono generalmente acidissimi, sia per l'ambiente ristretto, che determina fenomeni di accumulo.

    Riguardo l'ultima parte della domanda, anche se viene spruzzato sulle foglie, alla fine può sempre essere metabolizzato dalla pianta e quindi alterare il suo metabolismo.

    Finchè non si notano sulle foglie sintomi simili alla clorosi ferrica, e le radici diventare corte e grosse, si può stare tranquilli.

  • 9 anni fa

    Il rame è un anticrittogamico, per cui funziona contro funghi e alghe. Contro gli insetti, soprattutto adulti, è poco efficace. Un po' più attivo è contro le larve, tanto che si usa contro quelle di zanzara.

    In ogni caso è lo ione Cu++ ad essere attivo, come metallo non funziona. Per questo motivo si usano i suoi sali, in particolare l'ossicloruro. Una volta si usava il solfato, ma essendo abbastanza acido per evitare danni alle piante doveca prima essere neutralizzato con idrossido di calcio

  • Aser
    Lv 4
    9 anni fa

    Speri che la pianta vada a comprarsi da sola l'insetticida?

  • 9 anni fa

    Beh, insomma il rame tende ad ossidarsi e l'ossido di rame è abbastanza tossico per gli umani se ingerito. Non so se può essere nocivo anche per le piante.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.