GEOGRAFIA! america meridionale?

Idrografia, morfologia, clima

7 risposte

Classificazione
  • Secret
    Lv 7
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Idrografia: Gran parte dei fiumi dell’America meridionale sfocia nell’oceano Atlantico e appartiene ai tre grandi sistemi fluviali del Rio delle Amazzoni, dell’Orinoco e del Paraguay-Paraná. Questi grandi fiumi rappresentano delle vie navigabili che consentono di penetrare facilmente nelle regioni interne. La loro grandiosità si deve sia all’ampiezza dei bacini idrografici sia alla ricca alimentazione dovuta alle precipitazioni equatoriali e agli apporti degli affluenti che scendono dalle Ande. Il Rio delle Amazzoni è il fiume che ha il maggior bacino della Terra ed è pari al 34% dell’intera superficie dell’America meridionale.Oltre ai fiumi che dalle Ande scendono all’Atlantico esistono altri fiumi importanti che hanno un corso diverso. Nel Brasile nordorientale scorre, attraverso gli altipiani orientali, il São Francisco, mentre fiumi minori solcano i versanti caraibico e pacifico delle Ande: di questi il più importante è il Rio Magdalena, che riceve le acque del Cauca. Anche questo sistema, che defluisce a nord attraverso le valli andine per sfociare nel mar dei Caraibi, offre una via d’accesso verso l’interno. I numerosi fiumi che scendono dalle Ande verso la costa del Pacifico hanno corsi brevi e rapidi; essi però hanno consentito per secoli l’agricoltura in Perù, Cile e nell’Argentina nordoccidentale, dove l’irrigazione è fondamentale.

    Morfologia: Il Rio Grande è il fiume che divide gli Stati Uniti dal Messico, ma in realtà è più di un fiume qualsiasi; infatti esso separa due mondi economici e sociali: a nord l’America anglosassone, a sud l’America Latina. Questo ultimo nome deriva dal fatto che questa terra è stata in gran parte colonizzata da Spagnoli e Portoghesi. I diversi paesi latinoamericani appartengono, pur con qualche differenza fra loro, all’area del terzo mondo.Dal punto di vista morfologico, la struttura dell’America Meridionale ricalca quella dell’America Settentrionale.A Ovest la Catena montuosa delle Ande si allunga per 7.000 Km. ed è la prosecuzione naturale delle Montagne Rocciose, al centro, nell’Amazzonia, un vasto bassopiano di origine sedimentaria; a est si elevano il massiccio della Guyana e l’Altopiano del Brasile che, nella sua parte più interna prende il nome di Mato Grosso. All’estremo sud vi è l’altopiano della Patagonia.E’ una terra ricca di fiumi, dall’Orinoco a nord che attraversa la savana, al bacino del Paraguay-Paranà che forma la pianura del Gran Chaco, al bacino del Rio delle Amazzoni che abbraccia una superficie di 7.000.000 di Km2.

    Il Rio delle Amazzoni raccoglie le acque di questa enorme regione con 1.500 affluenti e subaffluenti. L’America del Nord è collegata a quella del sud da un Istmo naturale che, dal Messico alla Columbia costituisce l’America Centrale e che, nella sua parte più stretta e meridionale prende il nome dello stato omonimo di Panama. Bagnata sia dall’Oceano Atlantico che dal Pacifico, questa regione ha coste frastagliate e diverse isole raggruppate in arcipelaghi, i più significativi dei quali sono le Grandi e Piccole Antille.L’America centrale è una terra montuosa e prevalentemente arida, ma con presenza I climi e i paesaggi dell’America Latina

    anche di zone con folta vegetazione tropicale; è da sottolineare il fatto che qui si trovano ancora numerosi vulcani attivi.Con un’estensione che va dai 20° di latitudine Nord, ai 50° di latitudine Sud, l’America Centro- Meridionale presenta un’ampia varietà di climi, dovuti oltre che all’estensione in longitudine, anche dall’altitudine dei territori, dalla presenza di zone aride o dai grandi fiumi.

    Il paesaggio della savana ospita felini, rettili, insetti; la foresta amazzonica e le foreste pluviali offrono rifugio a un’infinita varietà di uccelli, scimmie, rettili; a sud, nelle zone temperate, dove si allargano le vaste praterie, oltre all’allevamento dei bovini, troviamo il lama, l’alpaca e altri mammiferi pregiati per la loro lana.All’estremo sud, dove Capo Horne fronteggia l’Antartide, nella Terra del Fuoco, si trovano foche, otarie, elefanti marini e pinguini

    Clima: http://it.wikipedia.org/wiki/America_Meridionale#C...

    Fonte/i: --> Secret <--
  • Anonimo
    8 anni fa

    Scusa ma penso che un libro di geografia c'è l'hai e poi c'è wikipedia.

    Secondo te chi si mete a scriverti tutto solo perché tu non hai voglia di aprire un libro o farti una ricerca.

    Questa è una domanda per prendere in giro le persone che la leggano!

  • Zaira
    Lv 7
    8 anni fa

    http://www.alphabeto.it/continenti/americhe/americ...

    http://www.voyagesphotosmanu.com/fiumi_sudamerica....

    clima

    L'America del Sud ospita un'ampia varietà di climi: quello caldo umido della foresta pluviale amazzonica, quello freddo secco della Patagonia, quello arido del deserto di Atacama, quello ventoso gelido della Terra del Fuoco. Ciò dipende da:

    L'ampiezza della latitudine che occupa il continente. La maggior parte è compreso tra l'equatore nella parte settentrionale e il Tropico del Capricorno, mentre la punta meridionale penetra in una regione subartica.

    La differenza di temperatura tra i due oceani. Generalmente la costa esposta all'Atlantico è più calda e quella sul Pacifico è più fredda per la presenza della corrente di Humboldt.

    La presenza delle Ande, la cui temperatura varia notevolmente a seconda dell'altitudine.

    Nella regione occidentale, tra le Ande e l'Oceano Pacifico, sono presenti alcune delle zone più umide e più aride del pianeta: il Choco (Colombia, Ecuador, Perù, Panamá) e il Deserto di Atacama (Cile, Perù, Bolivia, Argentina) rispettivamente il clima è generalmente tropicale: equatoriale nella regione amazzonica, umido nella savana, steppico nella pampa, nivale sulle Ande.

    In questo continente si trovano le più alte cascate del mondo, il Salto Angel in Venezuela, e il più grande fiume in termini di portata d'acqua, il Rio delle Amazzoni, e la più lunga catena montuosa, le Ande (la cui cima più elevata è l'Aconcagua con 6.962 metri sul livello del mare), il deserto più secco, il deserto di Atacama, la più vasta foresta pluviale, l'Amazzonia, la più alta capitale, La Paz in Bolivia, il più alto lago commerciale navigabile, il Lago Titicaca, e la città più meridionale del mondo, la città di Porto Toro in Cile.

  • 5 anni fa

    Era da parecchio che volevo un atlante cartaceo e non c'è Google Earth che tenga… Quello della de Agostini per me è perfetto, completo e aggiornato (almeno al 2013) con una sezione enciclopedica davvero ben fatta. Ricco di mappe e di carte a tema. Ben impaginato e facile da consultare. Cartine aggiornate e molto chiare. Comprato su Amazon pochi mesi fa qui http://j.mp/1xisAhj

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Bella
    Lv 6
    8 anni fa

    L'America Meridionale, America del Sud o Sudamerica, è un subcontinente che occupa la parte meridionale dell'America. Si trova interamente nell'emisfero occidentale, e in buona parte nell'Emisfero australe, eccezion fatta per alcune regioni situate a nord dell'Equatore nell'Emisfero boreale. È bagnata ad ovest dall'oceano Pacifico, a nord e ad est dall'oceano Atlantico. L'America Settentrionale e il mar dei Caraibi si trovano a nord-ovest.L'America del Sud fu così nominata nel 1507 dai cartografi Martin Waldseemüller e Matthias Ringmann dopo che il navigatore fiorentino Amerigo Vespucci, primo in Europa, suggerì che il continente da poco scoperto non fossero le Indie Orientali, ma un Nuovo Mondo sconosciuto agli europei.L'America del Sud ha una superficie di 18.840.000 km², che corrisponde a quasi il 3,5% della superficie terrestre. All'inizio del 2005 la sua popolazione è stata stimata in più di 371.090.000 di abitanti. Il Sudamerica pertanto è il quarto continente in termini di superficie (dopo Asia, Africa e America del Nord) e il quinto per popolazione (dopo Asia, Africa, Europa e America del Nord).

    Il Sudamerica occupa la maggior parte della regione geografica generalmente denominato Emisfero meridionale, Nuovo Mondo, Emisfero occidentale, le Americhe o, semplicemente, l'America (a volte è considerato come un unico continente, e il Sudamerica un subcontinente). Il suo territorio si sviluppa a sud-est della frontiera tra Panama e Colombia, secondo la maggior parte delle fonti. Altri concordano che il confine sia da porre lungo il Canale di Panama. Quasi tutto il Sudamerica si trova sopra la placca sudamericana. Geopoliticamente l'intero Stato di Panama (compreso il segmento ad est del Canale di Panama) è generalmente considerato parte del Nordamerica, o comunque dell'America Centrale.

    Sebbene molte delle isole dei Caraibi, tra cui le Piccole Antille, si trovino sopra la placca caraibica, le isole di Aruba, Barbados, Trinidad e Tobago fanno parte della regione settentrionale della piattaforma continentale sudamericana. Le Antille Olandesi e le isole prospicienti al Venezuela si trovano lungo le coste del Sudamerica. Geopoliticamente gli Stati insulari e i territori d'oltremare dei Caraibi sono generalmente considerati facenti parte del Nordamerica.[1][2][3] Le nazioni del Sudamerica che si affacciano sul Mar dei Caraibi (tra cui Colombia, Venezuela, Guyana, Suriname e Guiana Francese) sono anche denominati Sudamerica caraibico. Altre isole del continente sono le Galápagos, l'Isola di Pasqua (in Oceania, ma appartenente al Cile), l'Isola di Robinson Crusoe, Chiloé e la Terra del Fuoco.

    In questo continente si trovano le più alte cascate del mondo, il Salto Angel in Venezuela, e il più grande fiume in termini di portata d'acqua, il Rio delle Amazzoni, e la più lunga catena montuosa, le Ande (la cui cima più elevata è l'Aconcagua con 6.962 metri sul livello del mare), il deserto più secco, il deserto di Atacama, la più vasta foresta pluviale, l'Amazzonia, la più alta capitale, La Paz in Bolivia, il più alto lago commerciale navigabile, il Lago Titicaca, e la città più meridionale del mondo, la città di Porto Toro in Cile.

    Le principali risorse minerarie sono oro, argento, rame, ferro, stagno e petrolio. Il Sudamerica è la patria di molte specie animali uniche, tra cui lama, anaconda, piranha, giaguaro, vigogna e tapiro. Le foreste dell'Amazzonia comunque posseggono un elevato livello di biodiversità.

    Il paese di gran lunga più grande del Sudamerica, sia in termini di superficie che di popolazione, è il Brasile, seguito dall'Argentina. Le regioni che formano questo continente sono gli Stati andini, la Guiana, il Cono Sud e il Brasile.

    L'America del Sud ospita un'ampia varietà di climi: quello caldo umido della foresta pluviale amazzonica, quello freddo secco della Patagonia, quello arido del deserto di Atacama, quello ventoso gelido della Terra del Fuoco. Ciò dipende da:L'ampiezza della latitudine che occupa il continente. La maggior parte è compreso tra l'equatore nella parte settentrionale e il Tropico del Capricorno, mentre la punta meridionale penetra in una regione subartica. La differenza di temperatura tra i due oceani. Generalmente la costa esposta all'Atlantico è più calda e quella sul Pacifico è più fredda per la presenza della corrente di Humboldt.

    La presenza delle Ande, la cui temperatura varia notevolmente a seconda dell'altitudine.

    Nella regione occidentale, tra le Ande e l'Oceano Pacifico, sono presenti alcune delle zone più umide e più aride del pianeta: Il Choco (Colombia, Ecuador, Perù, Panamá) e il Deserto di Atacama (Cile, Perù, Bolivia, Argentina) rispettivamente il clima è generalmente tropicale: equatoriale nella regione amazzonica, umido nella savana, steppico nella pampa, nivale sulle ande.

  • 8 anni fa

    Wikipedia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.