Sto scrivendo un racconto Horror per la scuola, ma non riesco più a continuarlo... 10 punti?

Deve avere un finale che contenga fatti agghiaccianti.

Deve esserci il solito personaggio "cattivo" descritto nei minimi particolari!

Vi faccio un esempio:

"Egli aveva fattezze umane, le guance rosse e screpolate, naso aquilino e la pelle bianca, sotto le grosse labbra si intravedevano denti putridi e a intervalli regolari faceva capolino una lingua verde e biforcuta e coperta di piaghe. Gli occhi erano bianchi e la pupilla aveva un taglio obliquo.

Gli arti superiori erano dotati di 4 dita ricoperte di una peluria marrone e sudicia."

Ecco l'inizio del racconto:

Questa storia ha inizio nel regno di Adin.

Un giorno Endon, il figlio del re, salì sul grande albero del giardino e per la prima volta vide com’era il mondo fuori dal palazzo: la gente moriva di fame, vivevano con gli avanzi delle cucine reali, erano tutti malandati adulti e bambini. Ad un certo punto Endon si sentì chiamare da terra, era Jared il suo migliore amico.

- Endon, vieni, è pronto il pranzo! -

- Arrivo subito, aspettami in sala da pranzo - gli rispose il ragazzo.

- Cosa fai lì sopra? – domandò l’amico.

- Vieni qua su e guarda! –

Appena Jared si sedette sul ramo accanto ad Endon, esclamò – Litigano per degli avanzi! Dobbiamo dirlo al re! – aggiunse il ragazzo cominciando a scendere dall’albero – Aspetta! – gli ordinò Endon, prendendolo per la collottola. - E’ stato lui ha creare tanta sofferenza nella cittadina! – e scoppiò in singhiozzi. – Cosa??? – urlò Jared saltando sull’erba sottostante. - Dobbiamo subito progettare un piano per uscire dal palazzo – gridò Jared correndo verso la porta d’ingresso.

Endon saltò giù dalla grande pianta e si fece portare un tavolino e due sgabelli. Quando arrivò Jared aveva con sé un grande foglio bianco, una piccola piuma per scrivere e un calamaio di inchiostro nero.

Iniziarono a ideare e disegnare un piano di fuga: – Quando siamo pronti – disse Jared – scapperemo prendendo tutto il necessario per vivere. Poi chiederemo a qualcuno, magari ad un vecchio saggio, la soluzione per risolvere il problema della povertà e appena scopriremo come fare, partiremo alla sua ricerca. –

Endon annuì, però aggiunse – Ma quando mio padre lo scoprirà andrà su tutte le furie e manderà delle guardie a cercarci! –

- Beh, adesso però andiamo a mangiare e poi ci penseremo – replicò Jared.

Dopo qualche giorno si procurarono cibo e acqua, che caricarono in un grande zaino. Quella sera Endon invitò Jared a cena e appena finirono di mangiare, i ragazzi entrarono in camera, chiusero la porta e……- Perché a cena mi sembravi ingrassato? – chiese Endon. Jared alzò la maglia e mostrò all’amico una corda che aveva legato attorno alla sua vita – Geniale! –

Quando fu tutto pronto, Jared caricò lo zaino sulle spalle e piano, piano si calarono dalla finestra con la corda. Quando finalmente arrivarono a terra, controllarono che non ci fosse nessuno nei paraggi, aprirono un piccolo tombino e scesero nelle fogne.

Iniziarono ad attraversare quel tunnel nella totale oscurità, illuminato solo da una piccola candela tenuta in mano da Endon.

Improvvisamente si sentì il rumore di molte creature che si avvicinavano: erano ratti di fogna. Quegli animali cominciarono ad assalire i due amici. Poi si sentì un rumore ancor più terrificante, era acqua corrente e subito dopo vennero travolti dal un liquido verde........

Magari non troppo lungo... Grazie ^^''

Se non vi va di scrivere, potete almeno consigliarmi come continuarlo? Grazie!!! ^^ 10 punti.

Aggiornamento:

Grazie mille!! :DD

Grandissimo aiuto! ^^

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Che li sommerse dalla testa ai piedi,i due fecero in tempo ad alzarsi e a scappare dai ratti che si stavano avvicinando sempre più-aiuto aiuto-esclamavano a gran voce i due mentre correvano velocissimi.Dopo qualche minuto vennero catturati da una rete che pendeva da un tombino aperto dove trapelava qualche raggio di sole,i due durante la cattura si schiantarono l'uno contro l'altro e svennero.Al loro risveglio di ritrovarono in una casa vecchia e sporca con pochissima luce che non gli permetteva di vedere niente oltre che alcune sagome,sentirono una voce fioca e amorevole che disse-oh stranieri cosa facevate in quelle luride fogne?-niente-rispose prontamente euden che non voleva mostrare la loro vera natura principesca,la voce rispose sempre con molta calma-non ce bisogno di mentire siamo tra fratelli qui- e si fecero avanti una decina di uomini e donne con vestiti stracci -siamo la setta di opam-continuò la voce-gli unici oppositori del re rimasti ancora in vita su cui il popolo può ancora contare,voi siete i due principi che il vecchio della montagna aveva predetto che ci avrebbero salvati,noi abbiamo un esercito e voi sarete i condottieri guidatrici dentro le mura per sconfiggere il malvagio re!-.Ci fu un momento di stupore tra i giovani che dopo qualche istante esclamarono coralmente -si-,-bene-riprese la voce-partiremo all'alba stanotte dormirete qui-.I due non chiusero occhio tutta la notte e il mattino seguente........

    Continua tu devi solo raccontare la battaglia e la vittoria da parte dei due principi :)

    Ecco qualche consiglio:fai morire uno dei due protagonisti,fai morire anche il re per mano del vecchio della montagna che ho citato prima.

    Spero di esserti stato utile fammi sapere =)

    Fonte/i: La mia mente
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.