vorrei prendere un cane?

verso fine maggio inizio giugno.. ma volevo prepararmi bene... so che devo portarlo 3-4 volte al giorno fuori e sinceramente ne sono felice :) ma innanzi tutto cosa devo prendere prima del suo arrivo? come e quante volte lo devo lavare? quanto e cosa deve mangiare?

Scusate se ho fatto tutte queste domande ma vorrei trattarlo e occuparmi bene di lui..

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Allora, avere un cane è una grande responsabilità e credo che nei sei pienamente consapevole, ma soprattutto oltre a darti molto da fare perchè comunque non si può dire il contrario la cosa principale che serve in un rapporto è l'amore, e non è bello vedere gente che compra un cane e dopo due settimane non lo càga più di striscio perchè preferisce uscire.. Detto così però ti faccio passare la voglia di avere un cane, sappi che se il rapporto che si crea tra voi è sincero e basato sull'amore e sulla fiducia reciproca non potrai fare altro che voler passare ogni ora della tua vita con il tuo amico peloso.. Io ad esempio quest'estate ero così concentrata sui miei amici che poi non guardavo molto il mio piccolo (Timon).. Quando poi ho scoperto che aveva preso il soffio al cuore sono diventata una specie di sostegno per lui 24 ore su 24, poi ha preso la polmonite e dovevo anche imboccarlo.. Il punto è che avere un cane è una grande responsabilità oltre che un grande piacere :))

    Più o meno di che taglia lo prenderai ? Perchè se è una taglia medio/piccola se hai un giardino abbastanza grande puoi anche portarlo a passeggio una sola volta al giorno perchè può giocare e rotolarsi nella terra direttamente davanti a casa tua ;D

    Prima del suo arrivo..

    Prima di tutto prepara una stanza abbastanza accogliente, con subito la sua cuccia (dove magari lo farai dormire tipo quelle a forme ciambellosa tutte imbottite e morbide) e mettici dentro qualche coperta che diventerà la "sua", sai, per esperienza mi sembra che sia importante che il cucciolo abbia qualcosa di suo a cui legarsi.. Se è un cucciolo comunque per l'alimentazione dovrebbero spiegarti in base a razza/mesi ecc. perchè il discorso è molto soggettivo da razza a razza, quindi chiedi all'allevatore o alle persone nel negozio**

    Magari cerca subito anche un giochino o qualcosa del genere, tipo un peluche con cui farlo dormire..

    Se nel primo periodo ti mordicchia le dita a volte anche con forza non preoccuparti, è dovuto al periodo della dentizione quando appunto mette su i denti e quindi è normalissimo, al massimo prendi uno di quei giochi da riempire con i croccantini che tengono occupati mente e bocca, ce ne sono molti anche a forma di pallina dove bisogna far scorrere i piani per far uscire i croccantini ma comunque ne trovi molti in commercio di tutti i tipi ;))

    Poi evita di lasciare in giro cose che potrebbero fargli venire brutti vizi, non lasciare in giro ciabatte o cose del genere che potrebbe tranquillamente morsicare e distruggere, altrimenti te ne penti D:

    Per lavarlo.. E' molto soggettivo anche qui da razza a razza, generalmente non vanno lavati molto, ad esempio evita di lavarlo una volta al mese perchè poi non fa per niente bene alla cute perchè si danneggia, ma quando lo lavi ad esempio un 8 volte all'anno più o meno, cerca di farlo sentire a suo agio con degli snack per distrarlo, se no potrebbe rimanere un po'.. "traumatizzato" e odiare per sempre il bagnetto D:

    se è troppo piccolo per i croccantini magari usa un po' di omogenizzato per distrarlo, ma non diventi un vizio comunque **

    Lavarlo comunque se è piccolo magari in un bel catino insomma, un secchiello un po' grande con acqua tiepida/calda (non bollente nè fredda !) e comunque lavarlo con cura, se no è inutile, con shampoo apposta per il suo pelo (lungo/corto ecc.) che trovi tranquillamente in qualunque negozio che vende articoli per animali ;))

    Poi un consiglio, per evitare di lavarlo troppo spesso che come ti ho già detto prima non fa bene, compra anche delle salviettine detergenti apposta che comunque oltre ad essere economiche sono davvero comode, le puoi anche portare in giro per rinfrescarlo in caso di passeggiate lunghe, o se si è un po' sporcato ma non tanto da lavarlo, che ne so, si è un po' rotolato nella sabbia però ti puoi arrangiare con quelle anche nel caso non ci sia tempo ;D

    Spero di averti aiutato, se vuoi contattarmi anche singolarmente sono a tua disposizione, mi farebbe piacere aiutarti dato che ci sono già passata anch'io :))

  • 4 anni fa

    Ci sono dei corsi apposta per imparare ad educare un cane… questo è uno dei migliori http://corsoaddestramentocani.latis.info/?5123

    L’educazione del cucciolo è sicuramente più semplice di quella del cane adulto, ma ricorda che non è mai tropo tardi per iniziare. Ogni cane apprende con velocità diverse e preferisce alcune modalità ad altre, ma sono davvero poche le cose che non si potranno insegnare al vostro amico

  • Anonimo
    9 anni fa

    Ciao sono Eleonora e ho 13 anni,

    ed ho un cane, di 2 anni. E' una cosa impegnativa, molto, ma è una gioia infinita!.

    Allora, devi comprare, 2 ciotole non unite ma separate, è molto più comodo. Cibo per cani, ecco questo dovresti chiedere meglio al veterinario. io ti posso dire che all'inizio gli puoi dare le crocchette.

    quando è cucciolo dagli 3 pasti al giorno, se riesci io ho fatto così. e poi riduci a due volte. io ti consiglio la mattina e alla sera. io, adesso che mi snobba le crocchette, anche della carne bollita.

    è anche possibile che il veterinario ti dica che è meglio dargli riso del riso soffiato con della carne.

    Cerca, comunque di abituarlo bene. non dargli da mangiare quando sei a tavola, come ho fatto io.

    cerca di fargli mangiare solo le crocchette, dagli della frutta tipo mela o pere, generalmente apprezzano.

    Questo per quanto riguarda il cibo poi...

    ... io le avevo preso una cuccia, all'inizio, non prenderla troppo grande perchè il cane si deve sentire protetto, o la prendi quella morbida oppure quella tipo di plastica e ci prendi un cuscino apposta da mettere dentro. oppure, molto comodo te lo consiglio, quando diventerà più grande prendi un cuscino e basta. molto comodo.

    Prendi un pettine ed una spazzola. la spazzola serve per spazzolare in modo superfluo prima usi quella e poi il pettine.

    e poi il guinzaglio e il collare o pettorina aspetta a prenderle devi avere il cane per la misura.

    se il cane è di taglia piccola, come la mia, prendi la pettorina, se il cane è di taglia grande allora prendi il collare. il guinzaglio puoi prenderlo, scusa ho sbagliato, ce ne sono di due tipi:

    -quello che si allunga e si accorcia e c'è di 3, 5 e 8 metri. quello non prenderlo se il cane è grande se no ti trascina.

    -poi c'è quello "rigido" cioè che c'è una cerca lunghezza e quella è, non puoi cambiarla.

    se hai un cane piccolo io ti consiglio di prendere il primo ma prendi anche il secondo, se vuoi, per sicurezza.

    una cosa molto importante, non tutti la usano ma è molto comoda. il cane da piccolo non può uscire subito perché deve fare le vaccinazioni allora puoi comprare dei "pannoloni" da mettere per terra, e quello è il posto dove gli o le farai fare la pipi o la cacca. è molto comodo, io lo uso tuttora anche se ha 2 anni perché avendo un cane piccolo se piove non posso portarla fuori perché essendo bassa si bagna tutta quindi lei fa la pipi li. certo, è molto difficile fargli imparare a farla nel posto giusto e all'inizio farà un po' in giro e allora tu lo\lA devi sgridare e urlargli QUI! se invece la fa nel punto giusto

    devi fare la voce da idiota (lol) dicendo: brava\o brava\0 e la\lo premi dandogli dei biscottini apposta.

    quindi compra dei pannoloni ed un attrattivo.

    quindi pannoloni, cibo, ciotole, guinzaglio e se vuoi shampoo.

    lo devi lavare tipo 1 volta ogni 2 mesi. o lo lavi tu o lo porti a lavare. se lo devi solo lavare lavalo tu, non è difficile se no se lo devi pure tagliare portalo al salone. devi portarlo fuori la mattina, dopo pranzo e prima o dopo cena e se ci riesci tutte e due.

    ciao spero di esserti stata utile ciao.

  • Anonimo
    9 anni fa

    dipende dalla taglia del cane! io ho un bastardino di 5 anni e me lo sono portato a casa il giorno del mio compleanno,l'ho messo dentro la sua cestina,ma anche se era lungo 20 cm è uscito e si è venuto a mettere in braccio a me ahahaha da li è cominciato il mio incubo! Se vai al lavoro o cmq sta fuori tante ore di solito,non abituarlo d'estate a stare vicino a te,esci il più possibile,altrimenti appena esci di casa due secondi fa il disastro! Se è piccolo,mangia due volte al giorno,abitualo a mangiare quello che mangi tu,pasta con la carne,salumi...e nn dargli mai il mangiare del gatto (in caso ne avessi uno)! Basta portarlo fuori un oretta e mezza due ore al giorno per farlo felice! Se ha il pelo corto,non lavarlo,puzzerebbe e basta,se ha il pelo lungo lo porti dal toelettatore e ti darà il consiglio giusto per mantenerlo! Buon cagnolino! LOL

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Il tragitto verso casa

    Nel caso in cui il cucciolo venga portato a casa in automobile è consigliabile metterlo di fianco o in grembo al padrone (passeggero) sul sedile posteriore. Non tutti i cuccioli si addormentano durante il primo viaggio in auto, alcuni potrebbero uggiolare o lamentarsi. In questi casi è importante evitare qualsiasi risposta positiva ai mugolii, altrimenti si correrebbe il rischio di insegnare al cucciolo che, l'uggiolare, è un mezzo efficace per procurarsi le attenzioni del padrone. E' meglio invece mantenere durante il tragitto uno stretto contatto fisico, evitando di reagire in modo particolare all'uggiolio. In particolare, evita di punirlo o sgridarlo perché uggiola o perché cerca di annusare ciò che lo circonda durante il viaggio. Un metodo molto positivo è quello di tenere il cucciolo in grembo e di accarezzarlo quando si acquieta. Se gli viene la nausea o vomita non agitarti, pulisci e rimani tranquillo, in caso contrario potresti condizionargli il mal d'auto per tutta la vita.

    L'ingresso nella nuova casa

    Il cucciolo deve essere lasciato libero di ispezionare e annusare l'interno ed eventualmente l'esterno della casa, seguilo per impedire che possa mettersi in pericolo. Accompagnalo e sosta per un certo tempo nel luogo in cui desideri farlo sporcare; nel caso improbabile sporchi esattamente dove avrebbe dovuto, lodalo come se avesse vinto una medaglia alle olimpiadi. Accompagnalo e sosta nei pressi delle ciotole che avrai predisposto con acqua fresca e alimento appetibile per cuccioli, lodalo nel caso in cui beva o mangi.

    .I primi approcci sociali

    Appena arrivato, il cucciolo è ovviamente oggetto di particolare attenzioni da parte della famiglia ed eventuali presenti. Poiché i cuccioli sono particolarmente ricettivi e sensibili alle prime impressioni, è consigliabile che, per i primi giorni, il nuovo arrivato sia lasciato il più tranquillo e indipendente possibile, eccitarlo in maniera esagerata facendolo giocare eccessivamente o subissandolo di attenzioni può predisporre il cucciolo a tenere tale comportamento anche quando, passata la novità, la situazione si normalizza. Di solito, i cuccioli quando hanno bisogno di conforto fisico o di protezione, lo comunicano alle persone avvicinandosi loro uggiolando, in questi momenti è opportuno dimostrare di accettare la sua presenza e produrre un contatto fisico ponendo una mano sul dorso; questo atteggiamento ha lo scopo dimostrare la dominanza del padrone e la sua capacità di proteggerlo da tutto e da tutti, come si conviene ad un vero capo branco.

    La prima sistemazione per dormire

    La prima notte, lontano dal proprio ambiente abituale, è uno dei momenti più critici per il cucciolo. La maggioranza dei cuccioli, lasciati soli in un luogo sconosciuto, si mettono ad uggiolare, a guaire o addirittura ad abbaiare, questa esperienza negativa può gettare le basi di una paura dell'isolamento che potrebbe durare poi tutta la vita.

    Una soluzione potrebbe essere quella di mettere il giaciglio del cucciolo nella camera di un componente della famiglia, preferibilmente nelle vicinanze al letto, lo scopo è di permettergli di sentire il respiro di qualcuno durante la notte. Questa sistemazione ha il vantaggio di dare la possibilità di sorvegliare il cucciolo per la pulizia casalinga; al risveglio, devi portare il cucciolo nei pressi del suo gabinetto e colmarlo di lodi non appena ha eliminato, cosa inevitabile dopo il sonno notturno. Durante il giorno, il giaciglio deve essere collocato in un luogo più consono e facilmente rintracciabile dal cucciolo, utile per quando vuole dormire o rimanere tranquillo. Una soluzione diversa, che qualcuno consiglia, è quella di collocare il giaciglio in una stanza chiusa diversa dalla camera da letto, con la presenza delle sue ciotole e, per rompere il silenzio notturno, sistemarci una vecchia e rumorosa sveglia oppure una radio a basso volume. Lo scopo dovrebbe essere quello di abituarlo a star lontano dai padroni senza che si senta del tutto solo. Lo stesso stratagemma, potrebbe funzionare anche nei momenti in cui viene lasciato solo durante il giorno. Naturalmente quando il cucciolo abbaia o uggiola, non si deve assolutamente entrare nella stanza, è preferibile aspettare il momento in cui non si lamenta, poi entrare come per caso fingendo di occuparsi di qualcosa ed uscire senza avere contatti, ciò dimostra che i padroni non sono molto lontani ma hanno altro da fare.

    Va ricordato che, alla maggior parte dei cuccioli, piace l'atmosfera della tana e, una scatola di cartone rovesciata aperta da un lato, potrebbe simularla perfettamente tanto che spesso viene cercata anche durate il giorno per schiacciare un pisolino.

    Fonte/i: L'orario dei pasti E' buona regola somministrare al cucciolo, almeno nella prima settimana di permanenza nella nuova casa, lo stesso cibo usato dall'allevatore. Ogni cambiamento di dieta dovrebbe essere attuato gradualmente con variazioni del 25% per volta, per evitare gli eventuali disturbi digestivi e i problemi di educazione alla pulizia casalinga ad essi connessi. Spero che ti sia stato utile! Ciao e buona fortuna! :D
  • 9 anni fa

    La cosa migliore sarebbe "un libro sui cani" In modo che tu possa sapere tutto del tuo cucciolo:)

    Ciao bel.

  • 9 anni fa

    Guarda il cane è veramente un impegno . il mio l'ho preso che aveva gia 1 anno quindi era gia addestrato ( faceva la pipi solo fuori casa ecc ) . Cmq allora , per lavarlo bastano 2 volte all'anno , mangia crocchette 2 volte al giorno , ti dira il veterinaio quali prenderle e poi.. le volte in cui devi portarlo a spasso dipendono da che razza è perchè ad esempio il mio ha molto bisogno di correre quindi lo portiamo 3 volte al giorno per 1 ora e mezza la mattina, mezz ora il pomeriggio e la sera e qualche volta a settimana lo porto al parco a correre da 1 ora alle 3 ore ASSOLUTAMENTE LIBERO! RICORDATI CHE TE NE DEVI PRENDERE CURA E AVERE LA POSSIBILITA DI FARLO! in bocca al lupo ( cmq avere un cane è una bellissima esperienza ) ciaoo!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.