promotion image of download ymail app
Promoted
Rei ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 8 anni fa

relazione sull'energia solare?

non sopia e incolla di wikipedia perfavore !! Qualche cosa come 3/4 pagine ???

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    ENERGIA SOLARE

    L’energia del Sole ha il grande vantaggio di essere inesauribile, abbondante e pulita.

    Tuttavia esistono due ostacoli al suo sfruttamento su vasta scala: la bassa concentrazione e la discontinuità nel tempo.

    Per raccogliere l’energia proveniente dal Sole in grosse quantità servirebbero milioni di apparecchi captanti, da sistemare su enormi superfici di territorio.

    Questi apparecchi sono ancora molto costosi e produrre elettricità con il Sole costerebbe dieci volte di più rispetto al petrolio.

    Per questo il Sole si colloca tra le fonti minori e il suo sfruttamento è limitato ai consumi locali.

    CENTRALE FOTOVOLTAICA

    Questa centrale utilizza le celle fotovoltaiche, che convertono direttamente l’energia del Sole in elettricità.

    In Italia la prima centrale fotovoltaica fu installata nel 1984 nell’isola di Vulcano, dove era collegata a 40 utenze domestiche.

    Anche oggi hanno una diffusione limitata per impieghi locali, a causa del loro alto costo.

    Cella Fotovoltaica

    Una cella è una lastrina trasparente di materiale semiconduttore (silicio), spesso di forma quadrata, con inseriti dei sottili fili conduttori.

    Quando la luce colpisce la lastrina, nel materiale nasce una debole corrente elettrica che viene “raccolta dai fili” e portata all’esterno per l’utilizzazione.

    Una cella al silicio di forma quadrata (10x10 cm) ha la potenza di 1,5 W circa, alla tensione di 0,6 V.

    Assemblaggio delle celle

    La cella è il punto di partenza per formare delle “unità fotovoltaiche” di ampia superficie.

    MODULO. Collegando più celle tra loro, montate su un pannello di base (modulo), si ottiene una potenza di uso pratico: con 1 mq di celle si ottiene una potenza di circa 100 W, sufficiente per accendere una lampadina.

    PANNELLO. Più moduli collegati tra loro formano un pannello.

    STRINGA. Collegando più pannelli uno accanto all’altro si ottiene una stringa, lunga anche più di 10 m, che fornisce una potenza di circa 3 kW (quella assorbita dalle utenze di un comune appartamento).

    Centrale Fotovoltaica

    L’impianto fotovoltaico di Serre, in provincia di Salerno, è composto di circa 45000 moduli fotovoltaici contenenti 2600000 celle per una potenza complessiva di 3300 kW; l’energia elettrica prodotta (corrispondente al consumo di 3000 utenti) alimenta, tramite un convertitore, gli utenti e il sorplus carica le batterie.

    Durante la notte, o nei periodi di scarsa produzione, le batterie provvedono a fornire energia elettrica. Un gruppo diesel può intervenire in caso di necessità sia per caricare le batterie, sia per alimentare la rete.

    PANNELLO SOLARE

    Come è fatto un Pannello Solare:

    Un pannello solare è composto essenzialmente da una superficie metallica che si riscalda per effetto della radiazione solare; il calore viene poi ceduto a un liquido termovettore che circola in una serpentina e successivamente trasferito al sistema utilizzatore, ad esempio l'acqua dell'impianto di riscaldamento domestico. In particolare i collettori a pannello sono in grado di riscaldare i fluidi di trasporto fino a circa 80 °C, con rendimento compreso tra il 40 e l'80%

    CENTRALE TERMODINAMICA

    Il funzionamento della centrale solare termodinamica è simile a quello delle centrali termiche tradizionali. La sostanziale differenza consiste nella modalità di trasformazione dell'acqua in vapore. Mentre nelle centrali termiche tradizionali, per ottenere il calore necessario viene bruciato un combustibile, i questo tipo di centrale il calore è prodotto attraverso la concentrazione, per mezzo di specchi parabolici, dei raggi solari sulla caldaia posta in cima ad una torre.

    Si ottiene così la temperatura necessaria ad ottenere vapore ad una sufficiente pressione per mettere in rotazione la turbina che trasmette la sua energia meccanica all'alternatore, consentendo a quest'ultimo la produzione di corrente elettrica. La corrente così prodotta viene poi inviata al trasformatore cha la innalza di tensione e la immette nella rete di distribuzione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    questo video dice tutto in 3 minuti https://www.youtube.com/watch?v=pKncAZ0BXJ4

    Youtube thumbnail

    &index=12&list=PLhc3z8_qqAygZKhbf3EBMHlhmEIrB6vNQ

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.