Qual è il limite dell 'INCOMPATIBILITA'?

Una PROSTITUTA si può innamorare ?

Una PROSTITUTA può avere una famiglia ?

fino a che punto una simile condotta di vita può influenzare e / o privare una persona degli affetti più semplici e più desiderati ?

Vi porto l'esempio più eclatante , Rocco Siffredi , più volte intervistato e uomo felice , marito e padre .

http://gossip.it/protagonisti/rocco_siffredi_e_fel...

Lui è un uomo , ne converrete che è meno complicato ...ma una donna?

7 risposte

Classificazione
  • Zio V
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Intanto, non faccio per risultare riduttivo e superficiale (quale pure sono, indubbiamente), ma se non è felice Rocco Siffredi, davvero non vedo quale altro maschio dovrebbe esserlo. Almeno in relazione alla vita materiale che fa, al corpo in cui vive, al lavoro che ha, al reddito, alla fama. Oltre a tutto il resto, marito, padre... Tutte cose che, complicando il discorso, non necessariamente sono premesse né fonti della vera felicità, ma insomma... Basta intendersi sui parametri sui quali convenzionalmente si misura l'esistenza di un essere umano. Se sei Rocco Siffredi, si presume che tu non possa volere di più dalla vita. Il buffo è che in realtà sarà sicuramente infelice anche lui, ovviamente.

    Uomo o donna, in relazione alla vita e alla morale sessuale, non è solo "meno complicato", direi piuttosto che fa tutta la differenza del mondo. I pornoattori si considerano maschi gagilardi, le pornoattrici solo delle prostitute messe davanti ad una telecamera. Ci sono, sul tema, degli enormi progressi di cultura e civiltà che aspettano da secoli di essere fatti, e non pare che i cambiamenti siano imminenti. Le donne, quando si avvicinano al sesso, pagano sempre dei costi sociali sproporzionati.

    Le prostitute, per come le conosco io, certamente non si innamorano nel loro lavoro. Per il resto sono persone normalissime. Corrono lo stesso rischio di tutti gli esseri umani di essere spiriti nobili o creature basse, dolci e gentili o sgradevoli e respingenti... Ciascuna interpreta il proprio mestiere e la propria identità a modo suo. Ognuna lo fa con pensieri diversi, con obiettivi diversi e per motivi diversi. Non c'è una ideologia e un modo di essere della prostituta in sé, è una categoria tutt'altro che omologata. E non posso certo rispondere per loro, ma credo che il tema dell'essere felici in generale sia del tutto individuale, come per tutti gli altri, così anche per le prostitute. Può una prostituta avere una vita affettiva normale, al di là del proprio mestiere? Dipende da lei e dalle persone che ha intorno, ma di sicuro può, se vuole...

  • Herzog
    Lv 6
    9 anni fa

    L'idea stessa della prostituzione, e di tutto il contorno di sfruttamento e di umiliazione che spesso si nasconde dietro di essa, mi evoca tristezza, al punto che faccio fatica ad affiancare idealmente i concetti di realizzazione e di felicità a questa tipo di pratica. E non sto facendo un discorso moralistico impregnato di chissà quale perbenismo, bensì parlo in base alla logica e in nome del buon senso.

    Preferisco dunque pensare che l'innamoramento, l'unione sentimentale, il progetto di una famiglia rappresentino non il "mentre" bensì il "dopo", ovvero la svolta che induce una persona a riscattarsi da una realtà come quella costituita dalla vendita del proprio corpo, laddove è innegabile, comunque la si voglia rigirare, che si tratta in linea di massima di un mestiere degradante soprattutto per chi lo fa.

    Riguardo, invece, al mondo della pornografia, credo si possa essere più concilianti in merito alla questione in oggetto, trattandosi di un percorso professionale che da un lato è sicuramente più consapevole e molto meno lacerante da un punto di vista umano, e che dall'altro offre migliori possibilità e margini di manovra più ampi ai fini della costruzione di una famiglia.

    In un caso e nell'altro, se proprio non c'è modo né volontà di rinunciare definitivamente a un lavoro così controverso, il limite che non dovrebbe essere mai superato è proprio costituito dalla eventuale commistione (anche solo involontaria) tra lavoro e vita privata. Le due cose dovrebbero essere lasciate il più possibile separate onde evitare di coinvolgere i componenti della famiglia emotivamente più fragili, quali possono essere i figli, e almeno per quanto riguarda il mondo del cinema hard, basandomi su quanto raccontato in alcune interviste dai vari pornostar e ancorché dai loro figli, credo che una simile accortezza sia stata tutto sommato contemplata dagli intervistati in questione, poi ovvio non posso affermare con assoluta certezza che sia sempre così.

  • Led
    Lv 6
    9 anni fa

    Sono dell’opinione, che a volte, queste relazioni possono funzionare meglio di molte altre.

    E comunque, se una prostituta "non può" avere una famiglia, io penso che la causa vada ricercata innanzitutto nella società, non nella persona.

    Bella domanda.

    Ciao.

    ——————

    Grazie carissimo Bill! :))

    Un salutone anche a te, spero tutto bene! :))

    ——————

    E comunque vorrei ribadire che la moglie di Rocco è un gran pezzo di pàtacca!! (scusate) ...

  • 9 anni fa

    Beh, in realta anche quell' attrice porno , mi ricordo il nome per intero Eva qualcosa, anche lei ha una famiglia e dei figli...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    non esiste limite all'incompatibilità come non ne esiste per la compatibilità

    i limiti li mette l'essere umano quando ha paura o quando vuol ferire

    PS

    certo che una prostituta si può innamorare e anche ci si può innamorare di una prostituta

  • Anonimo
    9 anni fa

    ormai i limiti sono andati a farsi ******* da tempo!!!

    questione di scelte altrui e le rispetto felici loro!!! va bene cosi!!!

    mai giudicare per non essere giudicati

    sera thesla

    ;-))))

    condivido a pieno il caro led

    ;-))))

    un salutone a te led

  • Anonimo
    9 anni fa

    domanda interessante (come sempre le tue)

    ma non so proprio rispondere.

    ciao Thesla

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.