Odradek ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 9 anni fa

non vedo alcuno spiraglio di luce nel mio futuro ?

ho 28 anni. non sono vecchio ma non sono neanche giovane... ho buttato tutta la mia vita in sciocchezze, ho saltato esperienze importanti e mi ritrovo alla soglia dei 30 anni con la stessa maturità e la stessa fragilità di un bambino.

ho preso, tardissimo, una laurea non richiesta dal mercato del lavoro, e non ho coltivato passioni che possa cercare di far diventare un lavoro.. non vedo un futuro in senso lavorativo, non vedo la possibilità di rendermi indipendente , la prospettiva più scontata è quella di rimanere a marcire e ad invecchiare nella casa dei miei genitori..

inoltre non vedo nemmeno la prospettiva di trovare una persona da amare e con cui condividere piaceri più profondi di quelli che si condividono con gli amici. l'anno scorso ho scoperto di essere gay.. e nn riesco minimamente ad accettarlo. per tutta la mia vita ho vissuto come un etero, poi d'un tratto è cambiato tutto, le donne sessualmente nn mi attirano più, ma nn riesco a concepire l'idea di innamorarmi di un uomo. innamorarmi sarebbe l'unico modo per superare il trauma del sesso (che mi spaventa a morte), ma innamorarmi mi sembra impossibile. non riesco a vedermi nè con una donna nè con uomo... non riesco nemmeno ad appigliarmi agli istinti per vivere.

non vedo davvero uno spiraglio di luce se penso al mio futuro. vedo solo buio.. e non ho quasi nemmno la voglia di cercarla la luce. inizio a pensare di dovermi abituare a vivere nel buio... perchè è la situazione più naturale per una persona come me

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    caro adriano che già mi stai simpatico per quanto distacco hai da te stesso, tanto da ipotizzare la tua sessualità per esclusione, o nero o bianco. io direi visto che è tutto cosi scialbo puoi vagabondare partendo da lavori anche umili, un p c portatile x i contatti se proprio serve, e il mondo è ai tuoi piedi..... viaggia spostati lavori stagionali nella ristorazione, impara una lingua sul posto, troverai te stesso, basterai a te stesso e secondo me simpatico come sei e giustamente cinico ne farai di strada, tanto se rimani nello stato in cui sei ti annoi, anche un pochino di sano volontariato presso una missione in africa, tanto che stai a fare ora? FORZA CHE VIENE FUORI IL VERO ADRIANO

  • Inizia con un passo alla volta, inizia a cercare un lavoro, così non ti sentirai in debito con i tuoi. Qualsiasi cosa, anche slegato dai percorsi di studi che hai fatto, ti sentirai più realizzato e spero che troverai una strada per cominciare ad essere felice.

  • ciao secondo me il tuo è momento di confusione che può capitare a tutti intanto cerca di tranquillizzarti. Se proverai ad essere ottimista troverai un lavoro che soddisfa. Poi come fai a dire che nn ti attirano più le donne e che sei gay nn avendo avuto delle vere esperienze con uomini? Ed hai anche detto che nn ti immagini tu innamorato di un uomo è un pò una cosa in contraddizione, forse hai avuto delle delusioni da parte di alcune ragazze ed è x questo che ti senti confuso e nn ti senti più attratto dovresti prima provare ad avere delle esperienze con omosessuali così solo capirai il tuo vero orientamento sessuale e cmq aspetta di trovare davvero la ragazza che ti entrerà nel cuore e ti dimenticherai della tua momentanea confusione. Ciao e buona fortuna

  • Alfz
    Lv 6
    9 anni fa

    E' una fase buia della tua vita, sappi che il tempo è il tuo migliore amico in questo momento. Inizia a riflettere, senza ossessionarti, su quello che vuoi veramente, e avrai le tue risposte.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    1)sei una persona e come tale merita di vivere come tutti

    2)le fasi della vita che deludono per un qualsiasi motivo passeranno

    3)la vita è una sola,sappila apprezzare il resto verrà da sè

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.