Giulia R ha chiesto in SaluteSalute della donna · 8 anni fa

domanda intima........?

da 2 settimane circa soffro di un fastidioso prurito alla parte intima esternamente, quando è iniziato avevo appena fatto il pap test..non sò se le 2 cose possano essere collegate; secondo voi cosa potrebbe essere? Non ho perdite strane..ho solo un forte prurito nella parte esterna della "patatina"...a livello del clitoride e delle labbra....grazie

dettaglio aggiuntivo: 4 mesi fà ho avuto il mio primo figlio

7 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao Giulia, in questo periodo dell'anno spesso capita anche a me, e in genere dipende dal cambio di sudorazione!!! Ora inizia a fare più caldo e nelle zone intime il sudore agisce come fonte irritante!!! Diciamo che ogni anno ci dobbiamo abituare al cambio di clima!! A me in genere dura poco e cmq per alleviare il fastidio prendo dei saponi più delicati e specifici oppure mi faccio degli sciacqui (esterni) con l'acido borico...è una sorta di sale che si vende in farmacia si scioglie in acqua calda, poi si conserva in bottiglia e lo usi quando serve! Io inzuppo un po' di ovatta e la passo nella zona irritata! Dà sollivo :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Finchè è a livello esterno non può essere nulla di grave.... magari è un'infiammazione o una dermatite o un'infiammazione della pelle..... O vai da un dermatologo oppure richiama la tua ginecologa e chiedile cosa potrebbe essere! Prova con una crema lenitiva tipo la pasta di fissan!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Ciao io ti consiglio un detergente che si chiama Ginexid è indicato per il post parto, è antibatterico e va anche bene per il prurito, lo puoi trovare in farmacia ma il costo mi dispiace ma non so dirlo. Dammi retta e provalo perchè anche io a volte ho sto genere di problemi, l' ho usato anche per piccole infezioni batteriche e mi è passato tutto senza medicinali... prova e vedrai che ti passa... evita i detergenti industriali tipo chilly o che perche sono detergenti normali, meglio quelli medici che sono senza coloranti e sostanze che possono peggiorare le cose... ciaooo

    Fonte/i: esperienza personale
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    probabilmente stai usando un sapone troppo aggressivo. cambialo.

    oppure fai attenzione alla protezione degli slip che a volte sono di un tessuto non tollerabile.

    se non hai perdite, il problema è solo quello.

    Fonte/i: Ho studiato medicina
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Ciao!

    Stai tranquilla,non è nulla di grave!

    faccio un giro su interne:

    Prima di intraprendere qualsiasi trattamento farmacologico e terapeutico, la donna che lamenta prurito vaginale dovrebbe rivolgersi al medico già dalle prime manifestazioni dei sintomi; in questo modo, lo specialista può individuare la causa scatenante, prescrivendo pertanto la terapia più idonea per la paziente. È doveroso comunque ricordare che il prurito vaginale, generalmente, non deve allarmare in misura eccessiva, anche se, talvolta, potrebbe essere spia accesa di infezioni batteriche/ fungine o di patologie serie.

    In genere, i farmaci più utilizzati per ridurre il prurito sono: antimicotici (in caso di infezioni fungine), antibiotici (rari, utilizzati in caso di prurito vaginale determinato da infezioni batteriche), steroidi ad applicazione topica (per placare l'infiammazione, conseguenza del prurito), antistaminici (in caso di prurito vaginale strettamente associato ad allergie), sostanze emollienti (per lenire la pelle graffiata)

    Antimicotici: i farmaci antifungini sono indicati per ridurre il prurito causato da vaginiti ed infezioni da Candida albicans; in simili frangenti, possono essere impiegati sia farmaci ad applicazione topica, sia attivi ad azione sistemica (da assumere, dunque, per via orale). Come già sottolineato più volte, il prurito vaginale è solo un sintomo secondario, e non indica la malattia; pertanto la cura della causa che ne sta alla base risulta efficace anche per eliminare il prurito.

    é successo anche a me!

    Spero di esserti stata d'aiuto.

    Ciao

    ah io sono Celeste

    Fonte/i: Internet ed esperienza personale
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    A volte mi succede a fine ciclo e anche se uso assorbenti in cotone, penso sia il contatto con quelli che per quanto poco, sono sempre qualcosa di estraneo. Può essere stata una biancheria irritante (colorata, pizzo...), pantaloni stretti...se è solo prurito puoi chiedere in farmacia una pomata apposita. Non solo anestetica, ma che abbia anche un minimo di funzione disinfettante per sicurezza.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • devi lavarti con detergenti antibatterici nelle parti intime

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.