Quale libro, per quanto fosse bello e appassionante, vi è risultato poco scorrevole?

E per quale motivo?

14 risposte

Classificazione
  • Isina
    Lv 5
    9 anni fa
    Risposta preferita

    "Il male oscuro" di Giuseppe Berto. Dire "poco scorrevole" è un eufemismo, leggi praticamente in apnea... non c'è una virgola manco a pagarla oro! Questo perché, ho poi saputo (dopo aver abbandonato la lettura perché non riuscivo neanche a prendere fiato mentre leggevo), che Berto ha scritto questo libro come auto-terapia psicologica, trasferendo sulle pagine lo stesso tumulto, la stessa angoscia e lo stesso senso di soffocamento che avvertiva dentro di sé. Non c'è punteggiatura perché la scrittura è di getto, irrazionale e impetuosa, come se, sul lettino di uno strizza-cervelli, avesse vuotato il sacco di getto. Appassionante, stupendo... ma impossibile da leggere.

  • Mile
    Lv 7
    9 anni fa

    " I Vicerè" di De Roberto...le prime (50-60...) pagine sono poco scorrevoli, c'è un sacco di personaggi e faticavo a "distinguerli"...Sai, quando leggo un libro, riesco a figurarmi i personaggi, ad immaginarmeli come se vedessi un film. Beh, in questo romanzo, all' inizio ho faticato, poi, invece, ci sono riuscita e, al solito, mi è dispiaciuto arrivare all' ultima pagina.

    CIAO.

    Fonte/i: un abbraccio
  • Sabry
    Lv 4
    9 anni fa

    a me il libro che nonostante fosse bello è risultato poco scorrevole è aushwitz ero il numero 220543, poichè prima di iniziare il vero racconto sulla tragedia vissuta ad aushwitz, c'è stata una luuunga "introduzione" sulla sua vita in guerra, (la 2° guerra mondiale naturalmente) che mi ha ricordato molto una lezione di storia più che un romanzo, motivo per cui mi sono stufata ed ho lasciato perdere!! spero di esserti stata d'aiuto!!

    Fonte/i: me stessa
  • 9 anni fa

    ''il ritratto di Dorian Gray'' di Oscar Wilde per quanto bello, appassionante e tutti gli aggettivi più belli per descrivere un libro era molto difficile da leggere perchè il linguaggio usato era troppo raffinato e alcune parole risultavano lontane dal nostro italiano. Però alla fine ne è valsa la pena perchè ho imparato ank qualk parola nuova :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • "Assassinio sull'Orient Express" di Agatha Christie.

    Bada bene, Agatha è la mia scrittrice preferita, e questo libro l'ho letteralmente adorato, ma la parte centrale con tutti gli interrogatori era noiosetta.

  • 9 anni fa

    Le menzogne della notte (Bufalino) Bellissimo ma difficile da leggere perchè scritto con un linguaggio ricercato e pesante a cui non siamo più abituati

  • Einya
    Lv 4
    9 anni fa

    Il signore degli anelli.

    E' una bella storia, molto appassionante, ma se lo stile fosse stato meno pesante e aulico sarebbe stato più agevole seguire i fatti e di conseguenza sarebbe piaciuto di più.

  • 9 anni fa

    "Il Piacere" di Gabriele D'Annunzio. Non l'ho trovato molto scorrevole per lo stile un pò troppo colto e ricercato e per le minuziose parti descrittive. Lo considero comunque un bel libro.

    Buon fine settimana!

  • Guerra e pace di Tolstoj.

    Lo considero un libro bellissimo e ha posto d'onore nella mia libreria, ma non lo s può certo definire un libro scorrevole. Quando scrive della guerra lo fa con tocco da maestro, ma le lunghe descrizioni risultano un pò lente, quindi poco scorrevoli.

  • 9 anni fa

    Il nome della Rosa di Umberto Eco:

    un libro veramente veramente bello ma per iniziare a appasionarti devi leggere un bel po'

    a me in genere non piace piantare i libri a metà di solitò adotto questa regola.. resisto fino a circa pagina 100 se dopo di quella ancora il libro non mi prende pianto li.

    Diciamo che stavo per mollare questo libro... fortunatamente ho resistito.. perchè ne valeva la pena molto bello

    ciao

    Apifantasy

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.