Test di paternità.. Alcune semplici informazioni?

Vorrei fare un test di paternità a mia figlia che tra 2 mesi verrà al mondo..

Perchè il mio ex fidanzato mi ha lasciata, e sia lui che la madre hanno messo in dubbio la paternità.

Inizialmente ero incazzata nera e quindi ho rifiutato il test di paternità.. Ma poi, ho capito che è la cosa giusta da fare, sono in pace con me stessa e non voglio che qualcuno possa dire o pensare qualcosa sulla mia bimba.

Così quando mi sono decisa ho parlato con lui e per l'appunto gli ho detto che avrei voluto farlo e lui cosa mi risponde? "No, io non voglio fare nulla. Non mi interessa per niente."

Ora, io vorrei ugualmente farlo, quindi:

1) è possibile se al suo posto ci sarà il fratello?

2) Si fa in qualsiasi laboratorio? (Dove di solito vado a tirare il sangue)

3) E' possibile farlo in ospedale o altro? Ps. Non voglio il test fai da te!!

4) Il costo??

Vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte..!

5 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    distinguiamo le cose...il dna alla piccola lo puoi fare (basta richiesta del tuo medico) anche non appena nasce. (spiacente ma il costo non lo so).

    A quel che ho capito però tu vuoi che tua figlia venga riconosciuta dal padre tramite il dna. Quindi ti servono i dna di entrambi, non solo quello della piccola.

    Qui è più lunga ma fattibile ci mancherebbe.

    Devi rivolgerti ad un legale, meglio se specializzato in diritto minorile, il quale tramite una causa di riconoscimento forzerà il padre della bimba a sottoporsi al test e alla fine il tribunale dei minori ne accerterà la paternità e procederà con il riconoscimento "coatto". Sarà il tribunale che destina il luogo e l'ospedale di esecuzione per il prelievo

    Ora... spesso basta una prima comunicazione di un legale per snellire la faccenda (voglio dire.. se se l'è svignata più che per una questione di paternità ma perchè se l'è fatta sotto... sa benissimo che è dispendioso per entrambi andare avanti).. ma se non dovesse l'unica strada è questa.... però a tua figlia lo devi, se non fosse solo dal punti di vista del sostegno economico alla sua crescita.

    circa suo fratello.. no... lui è il fratello quindi il suo dna, seppur famigliare, potrebbe essere contestato in un processo di riconoscimento e stai alla larga dai test fai da te.... butti inutilmente soldi perchè non hanno alcuna validità legale!

    @mapperfavore.... scusami ma l'interesse della bimba deve prevalere... e se per interesse di legame restasse anche il solo interesse economico tu come madre non hai il diritto di privare tua figlia di ciò. Piano, non è una mia affermazione di parte da donna, idem sarebbe per una madre che vuole sottrarsi alle sue responsabilità di genitore.

    Qui non si parla poi dell'evoluzione del rapporto genitoriale che potrà esserci o meno ma di mera TUTELA degli interessi del minore che ovvio, in primis vedrebbero il rapporto con la figura paterna ma se questa si nega resta la tutela economica del minore stesso.

    se posso però.. hai perfettamente ragione nel dire che non deve interessare quello che dicono della bimba... tanto le persone parlano sempre sia che si faccia una cosa sia che si faccia l'altra... quindi... scrollata di spalle e avanti per la propria strada

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Mi sembra giusto che vuoi fare il test.. Ti capisco

    Non so dirti molto, quello che so' e' che hai il diritto di chiedere un test del dna qual'ora tu sei sicura che il padre del bimbo e' lui.. e lui non puo' rifiutarsi!!

    Mi spiace non so' dirti altro!

    Fagli vedere chi sei...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    ciao, la cosa micliore che posso consigliarti è di cntattare una azienda seria che ti effettuerà il test in un laboratorio accreditato.

    i test fai da te a pochi euro non ti danno alcuna garanzia.

    per altri problemi mi sono sempre rivolta ad una azienda di Modena che so avere un laboratorio accreditato ISO 17025 sui test di laboratorio DNA.

    personalmente non mi sono mai rivolta a loro per un test DNA ma per tutte le altre questioni hanno sempre risolto tutto con estrema professionalità,

    ho mandato da loro una mia amica per il tuo stesso problema e in meno di 10 giorni aveva un esito in mano di indubia sicurezza.

    prova a contattarli...

    Tecnologie Investigative

    059.8755808

    Fonte/i: www.tecnologieinvestigative.it
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Ti parlo da completa ignorante in merito ma a quanto so:

    1) se al suo posto ci sarà il fratello, il test si chiama test di consaguineità.

    2)Puoi farlo in centri privati e anche all'ospedale, prova a chiamare per qualche info in più.

    3) I costi dovrebbero cambiare a seconda della regione e del tipo di test oltre che a seconda di altre ragioni. Il costo, sempre a quanto so io, dovrebbe andare dai 200 euro in su.

    Comunque, anche se penso tu non voglia andare per vie "legali", per convincere il padre a fare il test, un giudice potrebbe obbligarlo a sottoporsi al test e qualora il test risulti positivo, obbligarlo ad assumersi diritti e doveri della paternità.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Fai a te stessa questa domanda: ti importa qualcosa di quello che pensa la gente del padre della bambina? Tu sai che è lui, lui non vuole riconoscerlo. Se lui non vuole avere a che fare con la bambina che hai in grembo, non è giusto costringerlo. Vuole andare in giro a dire che non è il padre? Pazienza. Tu sai la verità. La tua bambina non è certo colpevole di niente e nessuno sano di mente se la prenderebbe con una bambina perché i suoi genitori hanno litigato.

    Se vuoi fare il test di paternità, comunque, lo puoi obbligare per legge. Il fratello non conta molto, perché chiaramente ha un DNA diverso da quello del padre della bambina.

    • ...Mostra tutti i contatti
    • Ks11 mesi faSegnala

      E TUTTO QUELLO CHE NON TI FA COMODO LA GENTE COME TE DICE CHE É INGIUSTO FARLO!!! MA SE É SIA FIGLIA MA NON TI VERGOGNI A DIRE "NON É GIUSTO OBBLIGARLO SE NON VUOLE AVERE A CHE FARE CON LA FIGLIA" BENE ALLORA ADESSO LEI APPENA PARTORISCE LA BIMBA LA PORTA AL PADRE E SENE VA COSI SI CHE LO OBBLIGA!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.