Chi fa perdere all'Italia occasioni di sviluppo?

1) Dopo la vittoria alle politiche del 2006, il professor Romano Prodi tentò di dare una scossa vera alla nostra stagnante economia. Indicò una concreta occasione di sviluppo per l’Italia: farla diventare il centro principale per sbarchi e lavorazioni al servizio del commercio con l'Oriente. Occorreva cioè “aprire le porte dell' Italia alla Cina” per farla diventare “la piattaforma logistica dell' Asia». Seguì missione ad hoc in Cina, a capo di una maxi delegazione comprendente rappresentanti delle Regioni, di Confindustria, delle banche. I cinesi si mostrarono assai interessati al progetto: per raggiungere i porti italiani avrebbero risparmiato circa 6 giorni di navigazione rispetto ai quelli di Amburgo e Rotterdam.

2) L’allora opposizione Pdl\Lega si scagliò contro questo ambizioso progetto, e utilizzò l’argomento anticinese in chiave ideologica per indebolire il già debolissimo governo di centro-sinistra. Nell’Aprile dell’anno successivo, vi furono a Milano i famosi tafferugli in zona Sarpi: l’amministrazione Moratti esercitò una forte pressione sui commercianti cinesi utilizzando i vigili urbani( Indimenticabile il titolo del Giornale: “A Milano i centri sociali si alleano coi cinesi”). Anche grazie a queste campagne, il Pdl\Lega vinse le elezioni del 2008 con ampio margine.

3) Il nostro premier Mario Monti, al termine del suo recente viaggio in Asia( con le pezze al **** e il cappello in mano), ha pronunciato queste parole di miele: "L'Italia vede nella Cina un importantissimo partner strategico e intende rafforzare il più possibile la già ottima collaborazione". E ancora… "… E' un'occasione preziosa per approfondire la conoscenza delle rispettive posizioni e per sviluppare nuovi modi di collaborazione bilaterale e multilaterale con la grande Repubblica Popolare Cinese".

Nel frattempo, ad Amburgo e Rotterdam si fregano ancora le mani…

7 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Purtroppo siamo stati governati da gente come Berlusconi e Bossi che con i soldi pubblici hanno sempre pensato ai loro interessi personali e foraggiato i rispettivi clan malavitosi. Il cancro berlusconiano è difficile da estirpare e da far dimenticare, pensa che solo oggi il ricco emiro del Qatar ha deciso di investire in Italia, solo adesso che B. non c'è più, ma ha chiesto a Monti garanzie contro i fedelissimi di B. che ancora oggi tra evasione, corruzione, peculato minano la nostra economia. Purtroppo B. aveva (e forse ha ancora) il sostegno di buona parte degli italiani, quindi come si suol dire, chi è causa del suo male... a me comunque chi ha votato o ancora sostiene B. fa schifo!

  • Anonimo
    8 anni fa

    Se non ci sono i dazi i prodotti cinesi vinceranno la concorrenza sui prodotti fabbricati in loco!

    Certe volte capita di confrontarsi con tali cervelloni che anche le cose più banali possono diventare ridicole, bisogna stare attenti a non perdere il filo di Arianna...

    Anche l'operaio italiano di sinistra dovrebbe guardarsi dal votare a sinistra per non perdere il lavoro...

    La Cina è un brutt'affare!

  • Anonimo
    8 anni fa

    Gli infami mafioPDL/Legaccia, hi vuoi che sia?

    Fonte/i: Cheldamura
  • 8 anni fa

    La risposta è l'opzione n.2

    Ma questo non è il solo campo dove dobbiamo recuperare: la verità è che il triennio 2008-2011 del berlusconi 3 è stato per l'Italia una catastrofe

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Non conosco i fatti, o meglio non ricordo...ma circa l'eccessiva presenza dei cinesi sul nostro territorio in quanto portatori di occasioni di sviluppo non mi trovi d'accordo.

    In un paese di poco più di 60000 anime come il mio, esistono da 30 a 50 negozi siti nei migliori locali della citta, pagano bene e non badano a spese. A pochi euro vendono "spazzatura" di ogni genere proveniente dal loro paese e frutto di manodopera scarsamente remunerata da parte di multinazionali che in esso, grazie alle connivenze politiche hanno trovato terreno fertile per i loro lauti guadagni. Ho seri dubbi su quanto tu dici poiché la causa del mancato sviluppo degli stati, sta nella sporca politica che da sempre viene fatta ' in primis ' per i loro personali tornaconti.

  • Anonimo
    8 anni fa

    mo il mio partito da sempre, vè

    noi vi vogliamo poveracci e ignoranti per spellarvi meglio

    e datemi il triplo dei rimborsi che ci ho le spese

  • Onestamente non vedo nulla di buono in un'economia basata sullo sfruttamento delle persone e dei bambini. Se poi voi pensate che sia giusto ingrassare le vostre grasse pancione alla faccia di chi soffre fatelo pure, ma non parlate di ideali e di personaggi politici come se fossero dei riferimenti da seguire

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.