Potete darmi la definizione di Ceppi Batterici ..10 punti al migliore :))?

Potete darmi la definizione di Ceppi Batterici preferibilmente no da wikipedia perché ho già provato ma non ho capito un granché, una definizione un pò più chiara grazie :)

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    la stessa specie di batterio, identificabile dagli altri per determinate caratteristiche (es. cocco gram positivo aerobio etc etc), può esistere in diverse varianti, dette ceppi, in base a delle ulteriori caratteristiche che di solito sono meno grossolane, come ad esempio varianti della stessa proteina di membrana (proteina M nello streptococco B emolitico per fare un esempio, o struttura del peptidoglicano) oppure per la produzione di altre proteine differenti, pur restando sempre lo stesso batterio. Queste differenze di solito si traducono in una minore o maggiore virulenza e/o farmacoresistenza.

    Per fare un esempio semplificato e calato nella pratica, lo stafilococco aureus meticillino resistente è pur sempre uno stafilococco aureus, ma rappresenta un ceppo che ha un'alterazione a livello genetico che si traduce nell'espressione di proteine modificate del peptidoglicano. Queste proteine modificate conferiscono resistenza alle Beta-lattamine, in quanto essendo questo differente i farmaci non riescono a legarlo bene. Di esempi come questo ce ne sono a centinaia, coinvolgenti altre proteine, recettori, meccanismi.

  • 9 anni fa

    Stipite batterico (o ceppo batterico), è la popolazione batterica omogenea che deriva da un singolo isolamento.

    Fra i diveri stipiti di una specie batterica possono esistere spesso differenze utilizzabili per una più sottile divisione nell'ambito della "specie". Tali differenze (come la differente sensibilità all'infezione con differenti batteriofagi o la differente sensibilità all'azione letale di differenti batteriocine o il possesso di differenti capacità biochimiche, o l'esistenza di strutture con diverse caratteristiche antigeni) consentono di stabilire diversi "tipi" o "varianti" nell'ambito di alcune specie batteriche.

    Fonte/i: scienziato
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.