Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Costo impianto fotovoltaico autonomo da 2,5/3Kw?

Salve! Vorrei sapere da qualche esperto del settore qual'è il costo di un impianto fotovoltaico per la produzione di 2,5/3Kw/h nel centro italia(abruzzo).

Aggiornamento:

@egoecho

Non è vero che con la nuova riforma hanno tolto gli incentivi.

E grazie al xxxxx, lo so che col tempo la spesa la ripago e che la tecnologia di evolve velocissima, quindi casomani tra 10 anni un buon prodotto di adesso renderà meno di quello futuro.

Comunque, l'impianto dovrebbe essere autonomo quindi non collegato all'enel o altra società privata per l'energia. Avevo in mente di essere totalmente libero dal punto di vista energetico casalingo, quindi rinnovo la mia domanda...quanto può costare un impianto da 3kw contando un buon rapporto qualità-prezzo?

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Per una autonomia di 10 giorni in inverno, coefficiente di utilizzo 45% su 12 ore, cosfi' minimo 0,8, cadua di tensione massima all'attacco da 0 al 100% del carico 6%, batterie piombo, inverter, carica batterie I/U e tampone; dimensionato per avere la efficienza sufficiente dopo 6 anni, con possibilità di alimentare carichi con spunti di 6 kVA/0,2 sec usuali negli apparecchi domestici, il costo si aggira fra i 160.000 e i 240.000 Euro a seconda dell'affidabilità e la ridondanza che si richiede; le batterie da manutenzionare ogni 2 mesi e sostituire a seconda del modello e degli ingombri accettato ogni 5 (semistazionarie a piastre) -12 anni. (stazionarie per grandi impianti), impianto sddoppiato per esercizio continuo della mezza autonomia e piena potenza di picco in manutenzione o in avaria.

    Sono da 4,5 a 6 tonnellate di batterie più ventilazione per un costo industiale che si aggira dai 26.000 ai 46.000 Euro, un pannello, considerando una insolazione di 4 ore invernali, da 44 kW pari a un ingombro di 800 mq in orizzontale. Avresti, 12 ore al giorno. una affidabilità di erogazione il 50% quella dell'ENEL in base a rishi ed avarie.

    Gli impianti FV di adesso utilizzando l'Enel come tampone, erogano quello che possono e l'Enel riceve l'energia erogata coe può. DIfatti i grandi produttori incostanti sbilancano la rete locale o sono allacciati con costi alla comunità, direttamante ali elttroditti in alta tensione non bastando la rete di media tensione a regolarsi dagli eccessi di carico.

    La Germania ha studiato con quali apparati sostituire i sistemi di regolazione di rete attuali (regoatori bidirezionali per carico distribuito), dal costo e dal numero decisamente insostenibile tanto da aver rallentato la corsa al FV e all'eolico e bianciando gli eccessi di potenza in maglia con l'accensione di illuminazione pubblica. Nonostante il colosso Siemens, la Germania Industriale ha una cautela non solo per gli altissimi costi, ma per la complicazione della rete che diverrebbe o inaffidabile o instabile nel controllo decisamente complesso.

  • 9 anni fa

    lascia perdere il fotovoltaico...ormai hanno tolto gli incentivi e di fatto la resa dei pannelli dimuisce col tempo e la cosa che comunque sia te lo ripaghi col tempo il costo dell'impianto è pressochè nulla.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.