promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 8 anni fa

Che ne pensate dell'Anticristo di Nietzsche, esempio 3 (già oscurato medievalmente una volta)?

. L'inizio della Bibbia contiene l'intera psicologia del prete. - II prete conosce solo un grande pericolo: la scienza - la sana nozione di causa ed effetto. Ma la scienza prospera totalmente solo in condizioni fortunate - bisogna aver tempo, bisogna avere spirito in eccedenza, per "conoscere"... "Dunque bisogna rendere l'uomo infelice" - questa, in ogni tempo, fu la logica del prete. - Già si indovina che cosa, innanzitutto, coerentemente a questa logica, è venuto con ciò al mondo: il "peccato"... È l'invenzione del concetto di colpa e punizione, dell'intero "ordine morale del mondo" a porsi contro la scienza - contro l'affrancamento dell'uomo dal prete... Non fuori, ma dentro di sé deve guardare l'uomo; non deve, come il discente, guardare con sagacia e prudenza nelle cose; non deve in generale guardare per nulla: deve soffrire... e deve soffrire in guisa tale da aver sempre bisogno del prete.

- Basta coi medici! Un salvatore ci vuole. - II concetto di colpa e di castigo, ivi compresa la dottrina della "grazia", della "redenzione", del "perdono" - menzogne da cima a fondo e senza alcuna realtà psicologica - sono inventate apposta per distruggere il senso di causalità dell'uomo: sono l'attentato contro il concetto di causa ed effetto! - E non un attentato col pugno, col coltello, con sincerità nell'odio e nell'amore! Ma partendo dagli istinti più vili, più subdoli, più bassi! Un attentato da preti! Un attentato da parassiti! Un vampirismo di livide sanguisughe del sottosuolo!... Quando le naturali conseguenze di un'azione non sono più "naturali", ma vengono attribuite dal pensiero agli spettri concettuali della superstizione, a "Dio", agli "spiriti", alle "anime", come conseguenze puramente "morali", come premio, castigo, avvertimento, mezzi educativi, allora la premessa della conoscenza è distrutta - allora si è commesso il più grande crimine contro l'umanità. - Il peccato, ripeto, questa forma autolesionista, par excellence dell'uomo, è inventato per rendere scienza, cultura, ogni innalzamento e nobiltà dell'uomo, impossibili; il prete domina grazie all'invenzione del peccato.

Aggiornamento:

@ DUCA dopo 2000 anni di schiavità non dirai a me di stare calmo. E poi l'ateismo "militante" non significa condizionare la gente, è una lotta al contrario, per pensare, sono gli imbroglioni e chi indottrina i bambini che dvono saprire.

Pensa a ragionare e a te stesso che ne hai molto bisogno, invece di dare consigli, quando sei il primo ad averne urgente bisogno. Parlane con un ateo, o con persone di scienza, invecei di andare ai Salesiani.

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    il tuo atesimo militante è paragonabile all integralismo religioso ti consiglio di darti una calmata

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Questo non è ateismo, è anticristianesimo incondizionato

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.