Orientamento scelta universitaria facoltà di Psicologia...?

Orientamento scelta universitaria facoltà di Psicologia...?

Frequento una quinta liceo scientifico, dove ho una media molto buona (voti sopra il 7 e anche sopra l'otto in tutte le materie), e l'anno prossimo per la scelta universitaria sarei molto orientato per psicologia. In modo particolare ho scoperto di essere attratto quest'anno dagli aspetti e dalle potenzialità delle tecniche psicologiche,e soprattutto dallo studio della mente e delle sue devianze anche a livello comportamentale. Ho iniziato a leggere anche opere di Freud che reputo interessanti. Io vivo in Toscana, in provincia di Arezzo, e l'Università più vicina è ovviamente quella di Firenze. Qualcuno frequenta questa facoltà e può darmi qualche informazione? Soprattutto, una volta ottenuta la laurea, come funziona il percorso formativo? Esistono delle specializzazioni? Io sono molto interessato a psicologia criminale, ma anche alla psicoanalisi, qualcuno è in grado di darmi ulteriori informazioni riguardo questi ultimi due aspetti? Grazie

1 risposta

Classificazione
  • .
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    "i veri psicologi sanno che quelle cose lì sono tutte scemenze" -> prof di psicologia clinica, in sede d'esame, mentre mi dava il 30, riferendosi alla psicoanalisi.

    uno dei problemi della psicologia è l'ancoraggio freudiano del senso comune: nonostante ci siano stati oltre 100 anni di ricerche, sviluppi, cambiamenti, il popolo conosce e ama freud, che non ha fatto nulla di scientifico (si veda Popper e dibattiti inerenti). la psicologia non è freud...e non è solo norma e devianza.

    passando al lato pratico:

    - il settore clinico è saturo da qualche decennio, quindi con una laurea in psicologia clinica non lavorerai mai, per ingannare il tempo e per metterti al pari dei colleghi anziani farai iscrizione all'albo, tirocinio, scuola di specializzazione in psicoterapia: 10 anni di studi e il settore sarà ancora saturo.

    - criminologia in italia non esiste purtroppo, non è una professione riconosciuta, quindi non c'è un corso di laurea, ma qualche corso formativo post laurea.

    consigli:

    1. prendi freud per quello che è: una parte della storia della psicologia, che oggi è molto molto diversa e ha delle basi scientifiche (a differenza della psicoanalisi che era pura speculazione filosofica)

    2. vedi se possono piacerti gli altri ambiti: psicologia sociale, delle organizzazioni, marketing, cognitiva, psicologia della formazione, neuropsicologia, infanzia e adolescenza, comunità ecc...

    non partire con l'idea di fare qualcosa che è morto e sepolto (grazie a dio) o che ti porta via anni di studi inutilmente. per l'uni di firenze prova a chiedere nella sezione università o cerca su opsonline nel forum

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.