Y ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 9 anni fa

Sono io che sono strana?

Ho quasi 24 anni e non ho mai baciato nessuno. Sì, avete letto bene, baciato. Quindi, immaginate se posso aver fatto altro... (-_-)' Temo di avere qualcosa che non va... Non ho mai avuto un ragazzo, e con i pochi ragazzi miei amici so che non si andrà mai oltre. Naturalmente, non sono Belen Rodriguez, ma non sono neanche poi così brutta. Oggettivamente, ho visto ragazze esteticamente più bruttine rispetto a me ed hanno un compagno, quindi... Ho veramente paura che ci sia qualcosa di sbagliato in me, davvero... Ho il terrore... Aiutatemi a tranquillizzarmi, per la prima volta trovo il coraggio di scrivere queste cose che mi logorano e lacerano dentro da anni, anche se non lo do a vedere... Mi son costruita una maschera da dura che calzo quotidianamente e che getto solo la sera, nelle sicure mura della mia stanza da letto... Mi confido qui perchè nella realtà non mi fido più di nessuno se non di me stessa. E poi qui nessuno mi conosce, nessuno sa chi sono, posso essere davvero libera di essere me stessa ed esprimere angoscie, pensieri, paure... Mi farebbe piacere se potreste lasciarmi un cosiglio, se non vi va, grazie per aver letto tutto questo e per avermi dedicato il vostro tempo, ve ne son grata. Non avete letto tutto? È una cosa lunga e tediosa per certi versi, non vi biasimo. Un abbraccio.

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Ovviamente ho letto tutto,non era così lungo né così tedioso.Io non credo che tu sia strana,ognuno ha le sue particolarità e la sua individualità.Il problema però non lo hai approfondito abbastanza da farmi capire quale possa essere.Sei tu che rifiuti le avance degli uomini?Nessuno ci prova con te?Oppure ci provano ma tu vuoi quello "perfetto" e rifiuti tutti?Oppure non fai capire a chi ti piace che ti piace,perché pensi che debba fare tutto lui?Forse sei solo molto timida o un po' insicura?

    Certo,se non ti fidi di nessuno è difficile iniziare una relazione...ma qual'è la tua paura?Non ti fidi perché hai paura di essere usata?O di essere malgiudicata,o accusata di inesperienza?

    Scusami se invece di risponderti ti faccio io le domande,è che so troppo poco per capire quale sia il problema, nel caso ce ne sia uno.

    Per quanto riguarda le maschere,io ho gettato la mia e non lo consiglio a nessuno.Si può essere se stessi soltanto con alcune persone di cui ci si può fidare,o con degli sconosciuti..senza maschere è troppo difficile non rimanere feriti,se non si è più che forti mentalmente.Però considero una cosa molto bella il fatto che tu ti accorga della tua maschera,la maggior parte della gente la usa mentendo anche a sé stessa,convinti di essere ciò che recitano.

    In ogni caso, se ti va di parlarne più approfonditamente con uno sconosciuto, la mia mail è sul mio profilo, scrivimi pure, vedrai che basterà una chiacchierata per tranquillizzarti.

    P.S.: se hai amici maschi e pensi che non succederà mai niente tra voi,sicuramente sei tu che decidi che non succederà niente, perché son troppo rari gli amici maschi che non vorrebbero provarci con le loro amiche femmine, a meno che non siano gay. ;)

    Buona fortuna!

    -----------------------------------------------------------------------

    @Nino e @Vincenzo: l'amore non è una sostanza che cade dal cielo, e ti ritrovi innamorato.Non è una divinità che concede i suoi favori ai suoi adepti.Non esiste l'Amore come cosa in sé da possedere, esiste solo l'atto di amare, ed è una cosa che non tutti sanno fare.E' uno sforzo continuo per rendere felice un'altra persona che stimi e per la quale desideri ogni bene.

    @NuvolaBianca: sono d'accordo su quello che dici, la società pone delle etichette e dei "traguardi" da raggiungere entro una certa età, e per vivere bene bisogna fregarsene e fare quel che ci si sente quando lo si sente.Però il punto è proprio questo: se lei sente il desiderio di avere una relazione,deve compiere lo sforzo per raggiungere il suo obiettivo.Se uno aspetta che ciò che desidera piova dal cielo, può stare ad aspettarlo tutta la vita ma difficilmente arriverà.Se come dici tu si dovesse "conservare" per un amore perfetto, solo per la paura di una delusione, molto probabilmente quello che sarebbe potuto essere il suo amore lei lo avrà scartato per la paura di una possibile delusione,appunto.La vita va invece vissuta, a volte si rimane delusi, altre volte magari in un tentativo nel quale si credeva poco si potrà trovare ciò che si cercava,inaspettatamente.

    @eleonora: non ti sembra un po' esagerato pensare a problemi psicologici?Credo che la richiesta fosse "tranquillizzatemi", non "fatemi venire qualche paranoia in più" :D

    @Goro: smettere di indossare maschere non è qualcosa di così semplice come la presenti tu.Questo mi fa credere che tu ne indossi una e non te ne rendi conto.Essere sé stessi è uno sforzo continuo,un continuo guardarsi dentro alla ricerca di "bugie" da auto-smascherare.Non è semplicemente dire ciò che si pensa,o agire coerentemente con la personalità che riteniamo di avere.Nella società in cui viviamo è quasi impossibile relazionarsi con il prossimo senza usare la propria maschera sociale.Puppi siamo, diceva Pirandello.Riguardo alle tue tecniche sono sicuro che con te funzionino,ma non credo che siano universalmente valide.Il non pensare è cosa per chi non è capace di farlo; la soluzione ideale invece sarebbe pensare correttamente, o il + correttamente possibile, per risolvere un problema.Se il problema esiste (e se ci pensi esiste a prescindere,dal momento che lo crei tu) va risolto, e pure se mi trancio la lingua a morsi il problema rimane. :)

    ancora @Goro: essere se stessi significa anche conoscersi e accettare i propri difetti e i propri limiti;significa presentarsi per come si è (presupponendo che tu sappia come sei, e non è una cosa scontata), comprendendo così le nostre debolezze,alle quali chiunque può appigliarsi per farci del male.Nella nostra società la presentazione vale più del contenuto,anche per questo è difficile non utilizzare alcuna maschera nell'interazione col prossimo.Il semplice desiderare di essere onesto non ti rende automaticamente onesto.Io non penso che tutto sia difficile,e non si parlava di felicità.La strada per la felicità è la felicità stessa,diceva il Buddha.

    Fonte/i: Sono un convinto estimatore della semplicità;questo però non significa che tutto sia semplice, né che le cose complesse non possano dare felicità. Se la psicologia fornisse risposte valide per chiunque,non ci sarebbe bisogno di parlare con gli psicologi; basterebbe un libro con linee guida su cosa bisogna fare.Per una persona come me,le "tecniche" di cui parli sono un placebo,certamente non una soluzione. Certo, è possibile che capiti di avere un'illuminazione su un problema proprio quando non ci si stava più pensando..ma credi davvero che il non pensarci affatto possa far apparire magicamente una soluzione?Cmq, se vuoi parlarne con me, l'invito ad usare la mia mail è valido anche per te; qui abbiamo poco spazio per argomentare,se mi scrivi sarò ben felice di scambiare i nostri punti di vista.
  • Anonimo
    9 anni fa

    Non sei strana affatto.

    Premettendo il consiglio di ignorare colui/colei che ti ha scritto prima, dicendo che sei stranissima. Io direi invece che sei più che normale ,anzi ti dirò di più. Se gironzoli nei siti web troverai tantissime ragazze come te. Fai bene a confidarti ed a tirar fuori i tuoi sentimenti. In questi casi ci vuole molta pazienza , vedrai prima o poi verrà anche il tuo turno [ spero più prima che dopo] . Poi vista l'età 24 anni direi che sei ancora molto giovane..Nel frattempo ti consiglio di vivere la tua vita nella più totale tranquillità ricomincia ad uscire con gli amici e magari proprio durante una di queste uscite troverai la tua anima gemella, eh sì perché quando meno te lo aspetti l'amore si presenta.

    P.S : Non dare troppa importanza alle altre ragazze che magari già ad un età davvero giovane hanno provato il tutto e tutto. Goditi la tua età, perché è quella perfetta.

    Fonte/i: Me stesso
  • MadMax
    Lv 6
    9 anni fa

    Sai perchè? Perchè ci sono pochi uomini con le pa lle. La maggior parte aspetta che tu vada da loro. Guardala dal lato positivo; non hai esperienze positive ma nemmeno negative.

    Per le donne l'aspetto fisico c'entra fino ad un certo punto, conta di più come ti tieni.

    Probabilmente sei un po' timida e questo ti fa pensare di essere fuori dai giochi ma non è così.

    Ho letto tutto. Non devi avere paura, fidati.Capisco che tu lo viva come un problema, specilamnete in una società dove la prima volta è a 13 anni ma credi che esserti "persa" 11 anni di sesso sia un dramma?

    Io la considero una fortuna.

    Mi dispiace di non sapere chi sei e di non conoscerti perchè ti abbraccerei forte, chi giudica è perchè non ha mai sofferto.

    Cerca di trovare la fiducia in te stessa. Se vuoi parlare scrivimi, tenere tutto dentro fa solo male. Non ho secondi fini, solo che so quanto faccia male tenersi dentro le cose.

  • 9 anni fa

    Ciao cara!! Io ho letto tutto e non sono rimasta assolutamente scandalizzata! In primo luogo aver dato un primo bacio durante l'adolescenza o aver fatto esperienze sessuali prima di una certa età non dev'essere ASSOLUTAMENTE UNA REGOLA. Purtroppo è normale che tu ne soffra vista la mentalità della società d'oggi che, appunto, pone delle etichette su come deve andare la vita di ognuno di noi. MA NON FARTENE ASSOLUTAMENTE CONDIZIONARE. Ma chi lo dice che uno è sfigato solo perché non ha mai baciato? bisogna eliminare questi luoghi comuni ed inizia ad accettare che non dev'essere assolutamente una vergogna! Ad ognuno le cose nella vita vanno in maniera differente! Immagina che c'è gente che ha trovato il VERO amore a trent'anni (se non dopo) pur avendo avuto altre scappatelle prima.. invece tu, magari, avrai l'onore di non provare solamente l'esperienza del primo bacio ma di mescolare quell'esperienza con il trovare il VERO amore.Nel senso che primo bacio e vero amore sarann due cose che concilieranno e dunque è come se ti fossi conservata tra virgolette solo per lui! Cosa significa poi? che tutto accadrà con maggiore consapevolezza e sarà anche più bello! Non tormentarti più con questa storia perché più uno si tormenta meno le cose accadono e più sono forzate..! Dal modo in cui scrivi non mi sembri assolutamente una ragazza stupida e credimi per conquistare un uomo (ovviamente parlo di vero uomo e non di omuncolo) serve CERVELLO..!! Tu ora lasciati andare alla tua vita normalmente, esci.. poi quello che succede succede. Non andar a cercare per forza questo primo bacio perché magari rischi di darlo a qualcuno che non ti piace davvero solo per la curiosità di provare e potresti rimanerne delusa. Poi 24 anni quanti vuoi che siano? hai ancora tutta una vita davanti! stai super tranquilla.. Un abbraccio e buona giornata :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    non sei strana... non "sei come le ragazze di adesso" e questo secondo te è un problema?? ci sono ragazza a 14 che se lo sono fatte mettere anche nelle orecchie (scusa la franchezza) tu sei il contrario..e quindi?? il mondo è bello perchè è vario..

    L'unica cosa che mi chiederei..o per lo meno..non ti è mai venuta voglia di baciare qualcuno...?non hai mai pensato ceh bello quel ragazzo proprio non gli resisto..? non vorrei che magari dietro tutto questo ci siano addiritura dei problemi psicologi..anche incosci alle volte..che ti hanno messo un freno..e ti bloccono..davanti ai rapporti fisici..qualunque essi siano...

    Ti posso consigliare di parlare a qualcuno che non sia ne su yahoo..ne qualcuno di cui non ti fidi..chiedi ad un'esperto..ad una persona che non ti conosce che ti giudica e ti consiglia sulla base di quello che tu gli racconti...esistono tanti problemi incosci che noi non ci riusciamo a spiegare...

    Cmq non ti fare nessuna paranoia...arrivera la tua prima volta di tutta..stai serena!!!

    un bacio..

    Fonte/i: la mia vita...
  • Blu
    Lv 7
    9 anni fa

    in primo luogo, ti consiglio di non calzare nessuna maschera per far piacere agli altri o per ,semplicemente, recitare un ruolo solo perchè così dice la società. con questo nemmeno ti voglio dire che ti devi costringere ad essere super espansiva e gioiosa con tutti all'improvviso. ti consiglio di essere te stessa , non rimuginare sul problema e stare tranquilla: al momento giusto troverai la soluzione

    quando vedi che arrivano i disagi interiori causati dall'esser come sei, non considerarli come delle cose, degli oggetti che ti feriscono o ti fanno star male.quello che devi fare è non considerare il disagio come la causa del tuo male, di nessun male, di considerarla solo come una percezione che arriva, non come un oggetto, che può essere buttato via, manipolato ecc... le emozioni non le si può manipolare o cacciare via , ma si può vivere anche con esse, continuando la nostra vita senza pensare che gli ostacoli da superare sono la paura o i disagi in se stessi. bisogna riconsiderare l'idea di disagio o paura, tristezza ecc.. limitandosi a percepirli, senza cercare soluzioni ad essi e senza pensare che sono cose vere e proprie venute a farci del male, ma limitandosi a considerarla nel loro essere percezione, quindi senza massa, senza peso, senza la capacità di bloccarci. quando smetteremo di pensare ai disagi, ecco, essi se ne vanno perchè non li alimentiamo più, ma , per loro natura, esistono solo per essere sentiti per un pò dal cervello, poi se ne vanno. quando senti i disagi li percepisci momento per momento senza fare commenti e senza pensarci sopra. spesso ciò che è dolore secondo noi, in realtà è energia repressa, magari è gioiosità,vivacità repressa in schemi preconfezionati che non la lasciano fluire.piuttosto , ripeti alcune volte al giorno: non sono nessuno, non mi manca nulla, così la tua mente si spurgherà dai pensieri in più. oppure guarda fisso un punto per alcuni minuti, alla fine dovresti sentirti più serena e i problemi più piccoli.se tu, in questa azione di guardarti dentro, percepissi il vuoto, sappi che non è male, dato che il vuoto che sentiamo spesso è l'occasione che la nostra mente profonda ci da di rigenerarci.tu, se percepisci il vuoto interiore, dopo averlo percepito non ci pensare su . il pensiero è ciò che ci blocca ,infatti quando abbiamo un problema non capiamo che le possibilità sono due: o sappiamo come risolverlo e lo risolviamo subito o , se non riusciamo a trovarvi soluzione, allora è inutile scervellarsi ,quindi sarà non la parte del cervello che pensa, ma quella che intuisce e produce la fantasia a dover trovare la soluzione. e per far ciò dobbiamo distrarci, evitare di rimuginare sui problemi. per far questo,puoi immaginare i tuoi fiori preferiti e il loro profumo, oppure , sempre per bloccare il pensiero, puoi provare mettendo la lingua tra i denti, come mordendola leggermente. la soluzione poi arriverà da sè. quando ti senti insicura o depressa e non sai cosa fare, pensa che la tua tristezza abbia un volto, un corpo, cioè dalle una figura. e pensa di portartela sempre dietro, di accettarla per quel che è,senza giudizi . così,vedrai che ciò che provi, che di per sè non è nè maligna nè cattiva, troverà un suo posticino e verrà fuori quando ci sarà bisogno di lei. questi consigli sono pratici e li uso anch'io e funzionano.

    ogni emozione , in sè, non dipende dall'esterno,non sono gli altri a farci sentire insicuri , ma è la nostra interiorità, la nostra parte profonda e libera dagli schemi logici che tramite l'ansia o l'insicurezza ci vuole dire:" lascia fare a me, lasciami libera" quindi non chiederti la causa quale può essere, ma accettala e percepiscila senza commenti .inoltre, se prima avevi hobby che ti piacevano e li hai abbandonati, se da piccola ti sentivi contento con le favole o le storie, riprendile di nuovo.il nostro intimo ha bisogno di tutte quelle cose che noi, che crediamo di essere adulti e ci poniamo dei limiti e dei modelli irragiungibili,rifiutiamo perchè ci sembrano una perdita di tempo, ma così non è.

    ti saluto

    " smettere di indossare maschere non è qualcosa di così semplice come la presenti tu."

    invece penso di no,penso che sia facile ,magari un pò difficile all'inizio, ma poi viene da sè voler essere se stessi,quando si sperimenta che è meglio esserlo che non esserlo.

    "Questo mi fa credere che tu ne indossi una e non te ne rendi conto.Essere sé stessi è uno sforzo continuo,un continuo guardarsi dentro alla ricerca di "bugie" da auto-smascherare."

    questo,invece, mi fa pensare a quella gente che pensa che tutto sia difficile, complicato, che in fondo le cose belle devono stare nascoste, sono difficili da trovare ecc..niente di più sbagliato, dato che la gente felice non lo è per le ricchezze o altro, ma perchè la felicità è dentro di noi e se una volta la gustiamo,poi la vogliamo di nuovo

    Fonte/i: "Non è semplicemente dire ciò che si pensa" ma io mica dico che devi dire tutto quel che ti passa per la testa! questo lo fanno i bambini "Riguardo alle tue tecniche sono sicuro che con te funzionino,e alcune cose le condivido e le trovo interessanti,ma non credo che siano universalmente valide." se una cosa funziona con me,funziona con chiunque, dato che le tecniche sono tecniche che non mi sono inventato io, ma ho preso dalla psicologia e sono tecniche che sono state usate in tutte le culture da sempre.sarebbe strano se non funzionassero "Il non pensare è cosa per chi non è capace di farlo;" non c'entra: i matematici migliori hanno trovato le risposte quando non pensavano ai problemi ,non quando erano sulla sedia straziati dalle loro rimuginazioni.
  • Anonimo
    9 anni fa

    A me sembra davvero strano che una raga di 24 anni nn abbia mai baciato un ragazzo!!!...

    Forse sei stata o sei una ragazza molto timida che nn e mai riuscita a chiedere a un ragazzo di fidanzarti con te?!?!? Sono in difficoltà nn so proprio come risponderti (è molto strana qst cosa)...

    Cmq stai sicura che prima o poi dovra succedere , incontrerai la persona giusta, ti innamorerai, e succederà quello che deve succedere ... Forse da una parte e meglio che tu abbia mai avuto un rapporto almeno ti concederai solo alla persona in cui trascorrerai il resto della tua vita...

    PS: scusa per la grammatica , nn è il mio forte....

  • 9 anni fa

    beeeeeehhhhhhh condivido il pensiero e dico che sei strana anzi molto strana

    quale razza di decerebrato si va a mettere y come nickname ?

    ma daiiiiiii

    -------------------------------------------

    grazie per il pollice in giù nino ti amo :-*

    -------------------------------------------

    vi amo tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    soprattutto tu kaizoku cappello di paglia (acciderbolina questo si che è originale,tanto di cappellino,cappelletto,cappelluccio icsdì icsdì icsdì)

    Fonte/i: muuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.