Ricerca educazione fisica?

Salve a tutti. Vi chiedo un aiuto: dato che ho avuto dei problemi al piede non ho potuto fare le attività di educazione fisica che riguardano l'uso della corda e dunque, dato che dovrò comunque avere un voto, devo essere interrogata. L'argomento: capacità coordinative e finalità didattiche dell'uso della corda. Ho fatto delle ricerche in internet ma ho trovato solo i tipi di esercizi da eseguire con la corda. Potete per favore indicarmi il link o scrivere qualcosa che riguarda l'argomento sopra riportato?

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Le origini

    Il salto con la corda è nato 30 anni fa negli Stati Uniti. Il motivo: la volontà di prevenire le malattie dell'apparato cardiocircolatorio tipiche della vecchiaia. Inoltre, i bambini e i ragazzi avrebbero avuto la possibilità di praticare nel tempo libero un'attività piacevole rimanendo lontani dalla strada. Il salto con la corda fu inserito anche tra gli sport scolastici. Il rapido successo e versioni sempre nuove hanno fatto di questo sport una vera moda.

    Cos'è il salto con la corda?

    Il salto con la corda è un'attività ricca di varianti che si pratica con una corda specifica in grado di allenare e migliorare le varie parti del corpo. Praticato in strada, a scuola o in palestra, il salto con la corda offre un potenziale di movimento e un tipo di allenamento diversificati.

    Quali sono i vantaggi?

    Resistenza: il salto con la corda è perfetto per mettere alla prova la propria resistenza fisica. L'utilizzo di braccia e gambe assicura un miglioramento del sistema cardiocircolatorio. La resistenza aumenta, la frequenza del polso a riposo e la pressione sanguigna diminuiscono e si riducono i pannicoli adiposi su braccia e gambe.

    Forza: il salto con la corda permette di sollecitare tutti i muscoli. L'intensità varia da esercizio a esercizio. Il salto su una gamba, ad esempio, tiene in esercizio i muscoli del polpaccio, della coscia e dei glutei più di un salto a due gambe.

    Coordinazione: le varie forme di salto e movimento oscillatorio con la corda richiedono una coordinazione costante. Incrociando le gambe o eseguendo delle rotazioni è possibile eseguire le più svariate tecniche di salto.

    Ritmo: con o senza musica i movimenti delle braccia e delle gambe vengono eseguiti a un determinato ritmo, migliorando la capacità di ritmizzazione.

    Velocità: in uno sport ad alto livello come il tennis, ad esempio, la velocità gioca un ruolo fondamentale. I veloci movimenti rotatori con le braccia e il breve contatto dei piedi con il suolo stimolano prevalentemente le fibre muscolari rapide.

    Fonte/i: spero vada bene auguri:;)
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.