MECCANISMO DELLE CORRENTI?

Salve, avrei delle curiosità: vorrei sapere con quale unità si misura la veemenza delle correnti marine ( in particolare dello stretto di messina ); so che l intensità del vento si misura in nodi ( 10 nodi di maestrale equivale più o meno a 20, 25 km/h ); per le correnti come funziona?

E' vero che la massima velocità delle correnti ( scendente e montante) si ha nella fase di plenilunio? quanto dura il plenilunio? Anche il novilunio influisce sulla veemenza della corrente?

Mi hanno detto che lo scirocco frena la scendente..E' vero?

Esperti del mare, chiaritemi le idee.

10 punti al più esauriente!

1 risposta

Classificazione
  • Valer
    Lv 6
    9 anni fa
    Risposta preferita

    intanto 1 nodo = 1 miglio/ora = 1852 metri /ora

    la corrente di marea, quella che conta nello stretto di Messina) in generale dipende da differenze di altezza del livello del mare che le maree formano nello Ionio e separatamente nel Tirreno.

    In superficie, la corrente dipende anche dal vento che le soffia sopra, corrente di trascinamento.

    Ci sono altre cause di corrente, quella di marea all'interno di un unico bacino come quando fai ruotare un secchio, correnti dovute alle differenze di salinità, oppure al dislivello.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.