Il metodo che adotto io è giusto oppure no?

non sono mamma ma faccio la baby sitter a tre fratellini.

i due piccolini che hanno due anni,molto spesso mangiano più con le mani,anzichè con la forchetta.

ogni volta io cerco di aiutarli prendendo il mangiare con il mio cucchiaio mentre loro,in teoria dovrebbero imitarmi,ma molte olte non è così.

allora quando succede questo,gli tolgo il piatto da sotto il naso e faccio finta di portarlo via,loro si mettono a piangere..aspetto qualche secondo,poi gleli rimetto di nuovo a tavola.

dopodichè noto che cominciano ad usare le posate.

così il risultato si riesce ad ottenere,ma mi stavo chiedendo se c era un modo per non farli piangere.

alla mamma gliel ho detto e mi ha riferito che secondo lei come faccio io va bene.

Aggiornamento:

x bastardata....

no cara,io non ho bisogno che la gente mi dica di quanto sia brava,anche perchè non ho mai detto di esserlo e sinceramente non ho bisogno di farmi compiacere dalla gente,in quanto non sono orgogliosa ma tutt altro.

semplicemente,chiedo queste cose perchè anche se alla fine,uso un metodo giusto,mi piange lo stesso il cuore a vedere i bambini urlare.amo i bambini,non credo di aver attaccato nessuno con questa mia domanda.

se la cosa ti dà fastidio puoi sempre emigrare e ignorare le mie domande.

Aggiornamento 2:

e poi altra cosa.

in quali altre mie domande avrei fatto credere di voler essere,diciamo così "applaudita" dalla gente?

solo perchè ho chiesto di come mettere in maniera giusta i pannolini?ti sono sembrata troppo preoccupata di fare bene le cose?sei invidiosa?forse non sai fare la madre?

beh,sai una cosa?spero per te che un gorno avrai bisogno di una baby sitter e mi auguro che ti capiti una che se ne frega che i bimbi miangino con le mani,se ne freghi che si mettano le mani addosso tra di loro e che se ne freghi di fargli il bidet prima di mettergli il pannolino nuovo!

6 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Hai proprio bisogno che tanta gente confermi che sei brava, eh, visto anche altre tue domande... Non esiste un metodo che sia più valido di un altro. Esiste il metodo che funziona con un particolare bambino. E credo che se la madre di quei bambini ha detto che per lei va bene quello che fai, allora non hai bisogno di chiedere a noi, perchè i bambini che tieni non sono figli nostri.

    Personalmente con mia figlia, che ha 2 anni, uso altre tecniche, che con lei funzionano. A casa nostra se il piatto sparisce dalla tavola, sparisce per tutto il pasto.

  • Forse più che cercare approvazione vuoi essere sicura che i bambini di cui ti occupi cresceranno senza frustrazioni e complessi. Vuoi sapere se il metodo che usi funziona; è certamente giusto nel senso di ottenere dai bambini ciò che vuoi ottenere, ma non sei sicura che lo sia nel senso di far crescere in loro fiducia e sicurezza. Prova a continuare come fai, ma lodando i bambini quando usano le posate, le lodi sono fondamentali per costruire l'autostima nei bambini.

  • FD
    Lv 4
    9 anni fa

    Se vuoi evitare di farli piangere prova a insistere un po' di più prima di togliere il piatto. Che so, quando vedi che non ti imitano e mangiano con le mani di' loro di usare le posate, di' che sono i bambini piccoli quelli che mangiano con le mani, e se non funziona togli i piatti.

    Comunque mi sembra che tu abbia ideato un buon metodo.

  • Minou
    Lv 4
    9 anni fa

    Secondo me è sbagliato. A 2 anni i bambini devono esplorare e scoprire tutto, anche il cibo, con le mani. Li aiuta a conquistare la propria autonomia e ad avere un buon rapporto con il cibo. Se la loro mamma è d'accordo, per carità...ma se fossero i miei figli io non approverei il tuo metodo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • MySelf
    Lv 6
    9 anni fa

    Usando questo sistema non nuoci di certo alla loro salute psichica :-)

    Semplicemente applichi un sistema che è usato spesso dalle educatrici e che è quello di insegnare che ogni azione ha una conseguenza...i NO ed i divieti a 2 anni spesso non funzionano, anzi! Scatenano una " ribellione " in loro che non fa altro che peggiorare le cose...e poi gioca molto il carattere più o meno testardo dei bimbi.. e quindi bisogna cercare di insegnare in modo diverso che certe cose si fanno ed altre no...ovviamente considera che sono piccolini e quindi sii paziente...vedrai che come tutti gli esseri umani normali, anche quei 2 bimbi preferiranno presto solo le posate...e come ti è stato detto, loda molto le iniziative e le buone azioni...educare è questo soprattutto! Come alternative a questo sistema che scatena i pianti ( specie se dopo un pò di volte che lo hai applicato le cose non cambiano ), rischiando di trasformare il momento del pasto in una battaglia, prova a mettere ad esempio dei fiocchetti sulle posatine dei 2 ( sono gemelli? quindi di colori differenti ti raccomando e ognuno scelga il suo colore...magari proponi 4 colori diversi ), oppure mentre mangiano ti inventi che ogni boccone fa parte di un bellissimo giardino che metteranno nella pancia, " ora mangiamo l'altalena! ora mettiamo in bocca i fiori! ora mangiamo il trenino! " e così via...questo gioco solo se usano le posatine...creando così un'atmosfera rilassata e che non li induca a fare di testa loro...li distrai in pratica, tanto che crescendo un pochino vedrai che nemmeno ci penseranno più a mangiare con le mani ( anche se io qualche eccezione la concederi almeno come " premio " ).

    Con 3 bambini so benissimo che è difficile se non sei la mamma...lavoro da anni non con più bimbi e mi sono fatta impacchi di libri di pedagogia e psicologia infantile...e ho visto che l'empatia e il gioco con i bimbi di quell'età funzionano di più che le imposizioni!

    Buon lavoro!!!

  • Anonimo
    9 anni fa

    purtroppo non è dei migliori...dovresti bruciargli le mani sulla pisctra rovente in modo che la pelle si stacchi x via delle bolle e cosi facendo sono obbligati ad usare le posate x non entrare in contatto con il sale degli alimenti che gli procurerebbe inevitabili bruciori alle ditina.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.