Tziu ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 9 anni fa

Leggi sul trasporto di coltelli, aiuto!?

Ciao a tutti!

Sono interessato a comprare un coltello della Gerber della serie fìrmata da Bear Grylls; esattamente il "Sheat Knife"; lo userei in ambito di scoutismo, campeggio e escursionismo. Però voglio sapere se le norme vigenti punirebbero o ne limiterebbero l'utilizzo.

Il coltello è chiudibile, la lama è lunga 7.5 cm ed è affilata solo da un lato.

Potrei portarlo con me liberamene in montagna?

garzie in anticipo, ciao a tutti!

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    la lunghezza della lama non ha alcuna importanza per la legge sul controllo delle armi.

    cerco di schematizzartela a parole mie: per la normativa vigente infatti è arma

    1) qualsiasi oggetto il cui uso naturale è l'offesa all'uomo; esempi: fucile, pistola, tirapugni, coltello da difesa.

    2)qualsiasi oggetto anche non classificato arma ma che è idoneo ad offendere la persona SE PORTATO FUORI DAL CONTESTO IN CUI SERVE; esempi: mazza da golf, mazza da baseball, coltello da cucina, piccone per le arrampicate.

    ecco quindi che se in casa tua hai in cucina un coltellone per il pane non ci saranno problemi, mentre se te lo metti sotto il tappetino della macchina e ci vai in giro, puoi essere denunciato per la legge armi e c'è il sequestro. lo stesso vale per la mazza da golf per esempio: se te la porti nella fodera a giocare non c'è problema ma se ti beccano di notte mentre cammini con la mazza in mano ti denunciano subito.

    spero quindi che gli esempi ti abbiamo aiutato a capire cosa la legge intenda per ARMA.

    adesso passiamo alla tua domanda: il tuo coltello è senza dubbio un'arma a tutti gli effetti, basta vederlo da come si presenta, insomma non è il solito coltellino svizzero che si usa come portachiavi, e quindi devi stare molto attento a COME e DOVE lo porti.

    se sei davvero uno scout, non ci saranno problemi. esempio: se sei vestito da scout e lo porti nello zainone insieme a tutte le attrezzature come cordini, tenda, picchetti, etc. e lo estrai solamente quando con tutti gli scout vi fermate al campo o per fare qualche attività. come montare paletti, fare il fuoco, la legna etc. in questi casi se vi fanno un controllo, nessuno ti dirà nulla, posto che comunque gli scout sono particolarmente amati da tutti.

    ma se per esempio non sei vestito da scout e hai solo uno zainetto e il coltello te lo tieni in tasca, o nel vano porta-oggetti dell'auto, se c'è un controllo possono denunciarti. dovrai poi spiegarlo al giudice cosa ci facevi col coltello, insomma diventa tutto complicato e delicato.

    quindi concludendo, usa il coltello davvero per lo scoutismo e seguendo qualche piccola accortezza e non avrai mai alcun problema.

  • Caste
    Lv 6
    9 anni fa

    Il porto è disciplinato dalla legge sulle armi, legge del 18 aprile 1975, n. 110, art. 4 di cui ti riporto i primi commi

    "1. Salve le autorizzazioni previste dal terzo comma dell' articolo 42 del testo

    unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, numero 773, e

    successive modificazioni, non possono essere portati, fuori della propria

    abitazione o delle appartenenze di essa, armi, mazze ferrate o bastoni ferrati,

    sfollagente, noccoliere [storditori elettrici e altri apparecchi analoghi in grado

    di erogare una elettrocuzione] (1).

    2. Senza giustificato motivo, non possono portarsi, fuori della propria

    abitazione o delle appartenenze di essa, bastoni muniti di puntale acuminato,

    strumenti da punta o da taglio atti ad offendere, mazze, tubi, catene, fionde,

    bulloni, sfere metalliche, nonché qualsiasi altro strumento non considerato

    3

    espressamente come arma da punta o da taglio, chiaramente utilizzabile, per

    le circostanze di tempo e di luogo, per l' offesa alla persona [, gli strumenti di

    cui all’articolo 5, quarto comma, nonchè i puntatori laser o oggetti con

    funzione di puntatori laser, di classe pari o superiore a 3b, secondo le norme

    CEI EN 60825- 1, CEI EN 60825- 1/A11, CEI EN 60825- 4]. (2)

    3. Il contravventore è punito [con l'arresto da sei mesi a due anni e con

    l’ammenda do 1.000 euro a 10.000 euro] (3). Nei casi di lieve entità, riferibili al

    porto dei soli oggetti atti ad offendere, può essere irrogata la sola pena dell'

    ammenda. La pena è aumentata se il fatto avviene nel corso o in occasione di

    manifestazioni sportive. [4] [5]."

    Quindi se non hai un valido motivo per aver addossoil tuo comportamento è penalmente rilevante ai sensi della predetta legge e sei punito con Il contravventore è punito [con l'arresto da sei mesi a due anni e con l’ammenda da 1.000 euro a 10.000 euro e con l'arresto da sei mesi a due anni.

    Ovviamente se utilizzato nell'ambito dello scoutismo il porto è giustificato, quindi non rischi nessuna sanzione penale.

    Fuori da quel contesto, il porto sarebbe ingiustificato e quindi rischieresti la denuncia e il successivo procedimento penale.

    Da ultimo ti dico che non ha alcuna importanza la lunghezza della lama. Le quattro dita, o i 10 centimetri o altro.... sono solo leggende metropolitane

    Se hai bisogno, chiedi pure.

    Un saluto.

    Luca

    Fonte/i: Avvocato
  • 9 anni fa

    Allora, le leggi sul trasporto delle armi sono un po' particolari. Sono quasi sicuro che tu possa tenere a casa armi bianche,cioè spade, coltelli e simili, senza problemi (io in casa ho una katana e due pugnali). Mentre per portarle appresso penso che ci sia bisogno del porto d'armi. In alternativa, se pratichi scoutismo o escursionismo in un gruppo puoi provare a chiedere al capogruppo o caposcout (penso si dica così) qualche informazione in più, o se essendo lui a capo di un gruppo che pratica escursionismo è autorizzato a portare armi e puoi portare con te il coltello con la sua autorizzazione. Spero di esserti stato utile. Bye bye.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.