C.
Lv 6
C. ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 9 anni fa

Aiuto!Litigio tra gatti?

Ciao, allora, io ho due gatti, uno maschio, e una femmina sterilizzata.

Sono entrambi stati presi dalla strada, l'unica differenza è che il maschio dorme fuori, in una cuccia in giardino, non ama gli ambienti chiusi, la femmina, invece, è da circa un anno che sta in casa, ovviamente esce ogni ora!

Beh, non è questo il problema!

Spesso mi capita di sentire la mia gatta gridare, ogni volta, trovo i due gatti, la femmina nascosta o sotto un tavolino, o dietro una statua in miniatura, o sotto la macchina, mentre il maschio sta fuori e appena la femmina si muove, la attacca e la rincorre cercando di afferrarla per la schiena.

Non mi spiego quest'aggressività che persiste ormai dell'estate scorsa, ma si alterna a periodi di tranquillità, dove i due gatti dormono insieme al sole e vanno in giro per il vicinato.

Questa tranquillità, però, non dura molto, dopo qualche ora che stanno insieme, 'apparentemente tranquilli' iniziano a litigare.

A me sorge un dubbio, le gatte sterilizzate possono correre il rischio di una violenza sessuale?

Vi porgo questa domanda perché noto che il maschio cerca di attaccare gli organi genitali della femmina.

Dalle mie conoscenze, ho letto anche un libro e qualche articolo per documentarmi, le gatte femmine durante il calore, emanano un 'odore caratteristico' che attira i maschi, inoltre miagolano in modo forte per richiamarli, quindi questa conoscenza mi porta ad escludere questa ipotesi, posso escluderla o potrebbe essere vera?

I loro litigi saranno forse dovuti al territorio?

La gatta femmina è arrivata da due anni, il maschio da uno, quest'ultimo spruzza pipì ovunque nel giardino, lo fa per marchiare il territorio. Sarà che i loro litigi sono dovuti proprio alla lotta per il territorio?

E se non fosse così, potreste aiutarmi o darmi dei consigli su come risolvere la situazione?

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Esatto, il motivo del litigio è il territorio. Il gatto vuole scacciare la gatta e divenire lui il padrone esclusivo. La gatta difende il suo possedimento.

    Poichè sono entrambi interi (o almeno così mi par di capire, dato che tu sul punto non dici nulla), è normale che trascorrano periodi di tranquillità. Ma, se è così, mi meraviglio abbastanza che finora non si siano determinate gravidanze nella gatta. Forse devi dare qualche indicazione in più sul punto.

    In natura, i due litigherebbero finchè uno dei due, sconfitto, non lasciasse il territorio all' altro. Tu puoi cercare di creare degli spazi in cui ognuno possa stare pur condividendo il resto del territorio con l' altro. Per questo si usa in genere mettere delle librerie con ripiani vuoti, o delle mensole, oltre, ovviamente, a dei tiragraffi alti e con casette varie. Così ogni gatto "si insedia" dove crede e la spartizione del territorio è più facile. Se già non l' hai fatto, metti in casa almeno due cassette, perchè quasi certamente nessuno dei due vorrà fare i bisogni dove li ha fatti l' altro. L' odore dei bisogni ha infatti anche la funzione di rendere subito individuabile il proprietario del territorio circostante. Prima di tutto, però, fai sterilizzare il gatto: può darsi che questo lo renda meno "territoriale" e più incline a condividere gli spazi comuni con la gatta.

    Tra gatti la violenza sessuale non esiste negli esatti termini in cui si pone tra gli umani. Ma, se i due gatti non hanno la possibilità di avere partners diversi, è possibile che il gatto, molto stimolato dall' odore della gatta in calore, insista- con molto più accanimento di quanto avverebbe in natura- per accoppiarsi con lei, che dovrà faticare molto per imporre i suoi fisiologici dinieghi.

    Il morso (o il tentativo di morso) ai genitali dell' altro è un tipico comportamento di aggressione per motivi territoriali. Infatti si riscontra spesso tra maschi randagi, quando uno vuole assolutamente scacciare l' altro dal suo territorio, e lo insegue riuscendo però solo ad aggredirlo "sul dietro". A volte questi morsi producono ferite abbastanza gravi.

  • 9 anni fa

    Ciao, do per la maggiore , la territorialità! aggiungo che i gatti sono gelosi, quindi é possibile che lui lo sia. man mano che continueranno a crescere insieme si tranquillizzeranno.

  • Anonimo
    9 anni fa

    beh io penso che sia per il territorio prova a tenere i gatti lontani per un po di tempo

    Fonte/i: ho un gatto anke io
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.