Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaUccelli · 9 anni fa

Ciao ragazzi ho trovato una gazza caduta dal nido e impiume vorrei sapere quante volte devo dargli da mangiare?

E quando sara in grado di volare puo stare nel mio balcone??

3 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    ti consiglio di prendere una scatola di scarpe, metteri un panno asciutto e più pesante possibile, oppure dell'ovatta ricoperta, poi mettici una lampada da scrivania non troppo lontana ne troppo vicina (dopo un po che è accesa poggiando la mano sul fondo della scatola (aperta) dovresti sentire il tepore. per dargli da mangiare, devi sentire quando urla, quello è il momento giusto (da mangiare puoi drgli della poltiglia di mollica di pane bagnata (poca per volta)!!!!!

    Fonte/i: esperienza personale (ho accudito diversi uccellini senza piume)
  • Matteo
    Lv 5
    9 anni fa

    NEL BALCONE NO!

    DEVE STARE IN CASA! SEGUI I MIEI CONSIGLI ALTRIMENTI PORTALO IN UN CENTRO DI RECUPERO.. PER CASO RIESCI A RIMETTERLA NEL NIDO?????????????

    onnivori (cornacchie, gazze)

    -nidiacei senza piume (implumi) e con occhi chiusi:

    porlo in una scatola da scarpe! Il fondo della scatola deve essere di un materiale morbido, ma non deve sfilacciare!

    Quindi un buon metodo è fare un bel nido morbido e caldo di ovatta, ma perché il piccolo non si impigli con i fili, rivestire l’ovatta di carta scottex! Mettere questa specie di nido appunto in una scatola da scarpe!

    Sotto al bel nido mettete una borsa d’acqua calda e coprite il piccolo/i con un pannetto, facendo attenzione che la testa sbuchi fuori dalla coperta e così può respirare!

    nidiaceo così piccolo bisogna avere parecchia pazienza e quindi, non potete fare altre cose, se non allevare il piccolo perché ogni 15 minuti bisogna nutrirlo! Se non si ha tempo quindi portarlo a un centro di recupero!

    L’alimentazione che va somministrata con una siringa senza ago e deve essere solamente di sostanze morbide e non solide!

    dovete somministrare una pappetta di omogenizzato di carne, mischio ad acqua!!!! deve diventare un impasto morbido, ed elastico!!!! non deve essere troppo denso e nè troppo liquido!

    Quindi non c’è bisogno di dargli da bere!

    Somministrare sempre questo alimento ogni 10-15 minuti in piccole quantità e controllare le feci! Devono essere bianche e consistenti! Con una pinzetta prenderle e buttarle via! Dovete cercare di non far mai sporcare il piccolo e se in caso, pulire con un pannetto la parte desiderata!

    -nidiaceo con alcune e poche piume sul corpo e sulle ali

    praticamente la sistemazione e alimentazione è la stessa dei nidiacei senza piume! Però invece di nutrirlo ogni 15 minuti, lo potete fare ogni 20-25 minuti ed integrare nella dieta fatta di omogenizzato, qualche camola del miele spezzettata e pezzettini di carne macinata!! L’acqua incominciate a metterla anche in una scodellina a parte della scatola!

    Poi potete metterlo in una scatola più grande!

    Le camole del miele sono dei vermetti che si trovano nei negozi di animali!

    -nidiaceo completamente impiumato ed incomincia a fare piccoli voli

    in questo periodo di età incomincia a fare piccoli voli, cacciarsi nei guai, e fa i primi passi a mangiare da solo!

    L’alimentazione deve diventare solida, quindi mano mano, diminuire sempre di più le cose liquide e invece dar spazio a cose solide, che nel caso di insettivori devono essere insetti!

    Pertanto, va messo ora in un bel scatolone, foderato di carta scottex e per un oretta a giornata lasciarlo libero in una stanza, così, incomincerà a praticare le lezioni di volo!

    In questo periodo somministrare carne macinata, pezzetti di carne cruda di pollo, di vitello, poi camole del miele, biscotti sbriciolati (senza il cacao e il cioccolato) .! l’importante è non somministrare pane o latte!

    Somministrare con pinzette gli alimenti elencati prima, ogni 45-60 minuti circa e lasciare una scodellina d’acqua!

    Poi quando è ancora un po’ più grandicello, gradualmente smettete di imboccarlo, ma mettete tutti il cibo in una scodellina!

    Per farli imparare a volare, fateli allenare una o più ore al giorno in una stanza senza soprammobili e gli specchi o finestre, copriteli con le tende!

    Una volta che vedete che ha imparato benissimo a volare e a mangiare da solo, è bene portarlo in giardino o in terrazzo e farlo ambientare!

    Una volta liberato lasciare sempre la scatola con scodellina piena di cibo e acqua, perché per ambientarlo sarebbe bene, che viene ancora sostenuto!

    per ambientarli poi mettere dei pezzi di carne, magari anche con la pelle, così, sembra più naturale

    Fonte/i: ESPERTO E AMANTE DI ANIMALI
  • Anonimo
    9 anni fa

    Nel balcone la puoi tenere solo se ha le piume e ovviamente in una gabbia, altrimenti la devi tenere in una scatola o una gabbietta della frutta con dell'imbottitura per tenerla al caldo.

    Per l'alimentazione e altro dà un'occhiata a questo link

    http://www.komitee.de/it/uccelli-giardino/primo-so...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.