10 PT AL MIGLIORE....Aiuto architettura casa egizia?

Ciao a tutti!! Mi potreste dire (oppure trovare un sito) sull'architettura di una casa egizia? O meglio, dal punto di vista della materia di tecnica,cosa mi potreste consigliare? Vi ringazio infinitamente!!! (URGENTEE!!) 10 PUNTI AL MIGLIORE (:

Reby

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    L’Egitto era privo di legname da costruzione; al contrario, abbondava di fango e di canne. Per questo motivo le primissime abitazioni furono di canne intrecciate foderate di fango. Poi si usarono mattoni di fango seccato al sole che costituirono per tremila anni il materiale da costruzione di tutte le case contadine. Dalle varie scoperte si è potuto constatare che le abitazioni variavano nelle dimensioni secondo la crescita della popolazione e della classe sociale a cui il proprietario apparteneva. Per esempio la casa tipo di un funzionario era a più piani: il piano terra era destinato alle attività commerciali, il primo piano veniva utilizzato per il ricevimento degli ospiti mentre il secondo piano era occupato dalle camere da letto ed ai vari alloggi. Generalmente nei piani alti si trovavano le stanze della servitù.L'arredo, sempre essenziale e mai ingombrante era composto principalmente da vari tipi di sgabelli decorati e da poltrone traforate, con schienale e braccioli decorati in legno oppure ricoperti di metallo lavorato e incrostazioni di pietre pregiate. La tavola e le varie mensole erano anch'esse di dimensioni molto ridotte anche se numerose e presenti in ogni angolo dell'abitazione. Il vasellame era composto da svariate forme e materiali : dalla pietra come l'alabastro fino ai metalli preziosi alla semplie argilla. Nelle varie camere private, oltre al letto ed agli armadi, si trovavano numerosi cofanetti e utensili che venivano usati per la toeletta personale. La maggioranza della popolazione egiziana era composta soprattutto da contadini che seguivano, come in qualsiasi altro posto del mondo, i ritmi della giornata. Per questo, andando a dormire subito poco dopo il tramonto, avevano quindi un uso molto limitato dell'illuminazione. Nei casi più semplici l'illuminazione veniva fornita da lampade ad olio di cui sono stati ritrovati diversi esemplari. Si sa che l'illuminazione dei palazzi era molto più sviluppata e affidata, oltre che alla semplici lampade ad olio, anche a candele e torce. Tuttavia si suppone che anche a palazzo si preferiva non oltrepassare di molto l'orario del tramonto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.