Bambini ed allergie?!?

Mio figlio , 3 anni, è qualche giorno che continua a grattarsi gli occhi ed a tirare su con il naso che risulta tappato nonostante sia pulito guardandolo... stanotte addirittura gli è sanguinato... potrebbe essere allergia ai pollini??? Non è raffreddato perchè ripeto, il prurito degli occhi non è un sintomo da raffreddore..

Oggi pomeriggio chiamerò la pediatra, ma intanto chiedevo a voi un parere, grazie!

Aggiornamento:

Babi, il naso gli prude tantissimo poverino... chiede spesso a me di grattarglielo perchè lo patisce molto... noi però non siamo allergici, lo è il fratello di mio marito e suo padre (nonno)...vediamo che mi dice la pediatra... grazie!

Stanotte non abbiamo praticamente chiuso occhio, si è lamentato tutto il tempo

4 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Io sono allergica al polline e alle graminacee ed hai descritto esattamente come reagisce il mio corpo quando inizia la primavera,ossia il periodo peggiore dell'anno per noi allergici.

    Anche il sangue dal naso è tipico di un allergico che si soffia e si gratta continuamente il naso.

    Penso che tuo figlio potrebbe essere un soggetto allergico,soprattutto se anche tu o tuo marito lo siete. Non so però se i bambini possono fare i test allergici prima di una certa età,io li ho fatti che avevo 14 anni,questo potrà dirtelo la dottoressa.

    Povero piccolo io lo capisco,quando ti prudono internamente naso gola e orecchie ti sembra di impazzire.

    Quindi vedi,anche se non lo siete tu e tuo marito cmq avete allergici in famiglia,spesso è una questione ereditaria ma non necessariamente infatti l'inquinamento nell'aria che respiriamo ha fatto aumentare in maniera esponenziale il numero degli allergici.

    Quando vedi che sta male magari cerca di distrarlo,porta la sua attenzione altrove e vedi se si calma un pò. Ma non garantisco che funzioni perchè,ripeto, è un fastidio non grave ma veramente snervante per un adulto quindi immagina per un bambino che non sa nemmeno a cosa è dovuto.

  • briony
    Lv 6
    9 anni fa

    Ciao!

    Come prima cosa mi preme dirti che è molto probabile si tratti di allergia, sembrano proprio i sintomi tipici, ed il fatto che ci sia familiarità, sebbene non sia un fattore "indispensabile", lo rende molto probabile.

    Ovviamente sentirai cosa potrà dirti la pediatra in merito, però posso riportarti l'esperienza di mio figlio, anche lui vicino ai tre anni. Lui soffre da sempre di dermatite atopica, ovvero un eczema che gli dà un prurito intensissimo e di cui non si conoscono le cause: poiché, però, spesso è associato ad un'allergia, il mio bimbo ha già eseguito sia il rast test (analisi del sangue) che i prick test (esame cutaneo) per le allergie. Non so onestamente cosa pensare, nel senso che data l'età ed il peso, la pediatra era certa fossero abbastanza attendibili invece mio figlio è risultato non allergico agli inalanti... nonostante puntualmente in questo periodo dopo un'oretta al parco (e successiva doccia con prodotti appositi) passi la notte a piangere e disperarsi per il prurito. Ecco, qui aggiungo l'ultima cosa: gli antistaminici possono essere di vari tipi e soprattutto quelli di recente immissione non danno i tipici effetti di sonnolenza, e comunque ogni soggetto reagisce a modo proprio. Affronta quindi il discorso con la pediatra ed insieme valuterete la terapia migliore per il piccolo.

    In bocca al lupo!

  • 9 anni fa

    Si potrebbe essere allergia perché anche io ho gli stessi sintomi e sono allergica. Puoi provare a lavarlo senza sapone, l'acqua elimina i pollini depositati su pelle e capelli e un po' si sta meglio.

    La mia esperienza con gli antistaminici non e' positiva su di me erano veri sonniferi. Dormivo 19 ore al giorno e mi appisolavo su sedie divani etc valuta con il medico adesso ci sono antistaminici che non dovrebbero dare sonnolenza. Lo devo ancora provare, tempo qualche giorno e saprò dirti se sono effettivamente migliori.

  • 9 anni fa

    sì.. potrebbe essere allergia.. anche a me prude infinitamente il naso, nonchè mi lacrimano gli occhi o si seccano... senza contare il rubinetto al naso e i continui starnuti

    Anche se le allergie hanno una certa famigliarità non è detto che siano in tutto ereditarie ma possono essere soggettive

    Nella mia famiglia nessun allergico.. eppure eccomi qua...

    solLievo?

    Io di solito mi curo con l'omeopatia ma parto a febbraio per essere pronta ora.

    Neanche a dirti che quest'anno me lo sono dimenticata e quindi vado di antistaminici nei giorni peggiori.

    Per il tato così piccolo non saprei consigliarti: so che esistono anche per i bimbi piccoli gli antistaminici contro le allergie ma solo la pediatra saprà indicarteli con precisione.

    Premetto, vero che intontiscono e danno sonnolenza.. ma appunto, magari presi la sera limiti gli effetti (e il piccolo finalmente riposa beato)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.