Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Auto e trasportiTrasporti marittimi · 9 anni fa

perchè, nonostante l'esistenza dei thruster orientabili, alcuni cantieri montano ancora il vecchio timone?

per esempio, ho visto che il Seven Seas (Oceanco), yacht da 86 metri prodotto in Olanda e lanciato recentemente, ha ancora eliche fisse e timoni tradizionali subito dietro...

1) da cosa dipende la scelta??

2) quali sono i vantaggi e svantaggi del timone tradizionale, e quali dei thruster orientabili??

3) può essere che sia l'armatore a scegliere quale dei 2 montare per far virare la nave?? magari per nostalgia verso la soluzione tradizionale...

4) l'utilizzo di una o dell'altra soluzione può influenzare la forma dello scafo?? cos'altro cambia di importante nella struttura dello yacht da una soluzione all'altra??

5) in uno yacht con thruster orientabili c'è sempre il timone circolare in cabina di comando per manovrare, o solo dei joystick??

6) quale dei 2 sistemi è preferibile dal comandante, o cmq da chi manovra lo yacht??

Aggiornamento:

eh purtroppo con le terminologie ogni tanto sbaglio, sono alle prime armi... sapevo o credevo che gli Azipod della ABB fossero solo a propulsione elettrica, non meccanica... per "thruster" (anche se sbagliando) intendevo qualsiasi tipo di elica, con propulsione meccanica o elettrica, montata su un pod in grado di ruotare e variare la direzione del getto di acqua, facendo a meno del vecchio timone... intanto grazie per la tua risposta, Feliks.

http://en.wikipedia.org/wiki/Azipod

4 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    FIATO alle trombe TURCHETTIIII!!

    in 6 domande un trattato di ingegneria navale,fluidodinamica,tecnologia dei materiali,un pò di storia...peggio di Rischiatutto.

    Vabbuò,vediamo quello che si può fare.

    Solitamente col termine"bow and stern transverse thruster's"(riempi ben la bocca)intendiamo le eliche trasversali di manovra di prora e poppa.Organi in dotazione in moltissimi tipi di costruzioni quali navi passeggeri,navi speciali,AHTS,rimorchiatori,piattaforme semisommergibili,SMCV,traghetti etc.

    Organi essenziali per poter manovrare in spazi ristretti,in fase di ormeggio/disormeggio o mantenere posizioni sul punto-posizionamento dinamico DP-.

    Eliche azionate da motori elettrici,oleodinamici o diesel:http://pdf.nauticexpo.com/pdf/schottel/transverse-...

    navi che possono avere da 1 a 6 eliche di manovra.

    Anni 50,vengono prodotti e commercializzati i primi piedi azimutali a trasmissione meccanica:sono gli SRP Schottel Rudder Propeller.

    ABB -Asea Brow Boveri-20 anni fà produce il primo piede azimutale elettrico:Azipod°.

    Dove Azipod° è il marchio registrato del prodotto.col tempo il termine è stato un pò sdoganato(anche io ne faccio un uso improprio)per indicare dei piedi azimutali.

    Qui maggiori informazioni:http://www.abb.it/cawp/db0003db002698/d53939574f47...

    Un pò come dire Aspirina°/acido acetilsalicilico oppure Tachipirina°/paracetamolo.Sono la stessa cosa solo che il primo è il nome commerciale,il secondo il principio attivo di cui è composto.

    Il piede azimutale a trasmissione meccanica è propriamente conosciuto come Z-Drive,prodotti per esempio da Schottel,Lips/Wartsila,Aquamaster/Rolls Royce-Rauma.

    La Schottel oltre al SRP a trasmissione meccanica(Schottel rudder propeller) ha presentato anche lo SCD(Schottel combi drive-twin propeller) elettrico.

    http://www.schottel.de/it/propulsione-marina/scd-p...

    Detto questo la scelta del propulsore influenza anche la forma dello scafo,La tecnologia attuale permette con dei software dedicati di Fluidodinamica computazionale-CFD-di calcolare forme di carena,linee d'acqua,resistenza al moto e di sviluppare l'adeguata propulsione,il diametro delle eliche ed il materiale con cui costruirle.

    La propulsione e gli organi di governo tradizionali implicano determinati parametri evolutivi,in tempi e raggi di accostata,tempi e distanze di arresto,

    Una sostanziale"semplicità" di costruzione-invertitore(se non si dispone di elica a passo variabile)per invertire il senso di rotazione dell'asse ,giunto,astuccio,cuscinetti,reggispinta etc..

    Il piede azimutale elettrico ha i seguenti vantaggi che ti copio se no non finisco più:

    Eccezionale caratteristiche di manovrabilità grazie a 360° di rotazione azimutale

    Sistema di propulsione Idrodinamicamente ottimizzato

    Il motore elettrico è situato nell’alloggio di supporto all'interno della nave • Nessun asse portaelica

    Nessun allineamento tra il motore e il propulsore azimutale

    Nessun basamento necessario per il motore

    Design estremamente compatto

    Facile da installare .

    Quelli a tramissione meccanica sono un casino:l'asse che dal motore và al rotore è in realta una serie di semiassi che seguono- uniti da giunti- la forma dello scafo,una marea di cuscinetti,un groviglio di manicotti,ettolitri di olio idraulico che pisciano da tutte le parti,le cinghie delle frizioni che appena ontolade scivolano producendo nubi di fumo che eccitano immediatamente i sensori di fumo del sistema "Cerberus"scatenando un lunapark di allarmi antincendio,allarmi di bassa pressione olio del passo che in fase di avviamento dei motori non danno il consenso all'accensione,bastano 2,3° di temperatura in più dell'olio e scatta l'overload shutdown e ti ritrovi passo e giri tagliati al 50%.

    .Non mi risulta come citato da @ Feliks(un saluto)che i piedi aumentino il pescaggio(forse ho capito male io)ne che modifichino le strutture o gli spazi di bordo,Potrebbero impacciare nel caso di thruster retrattili,quindi fuoriuscendo dalla chiglia in determinate situazioni ostacolando che ne so la manovra.Le supertank di ultima generazione montano 2 linee d'assi tradizionali e 3 piedi a scomparsa 2 a proravia e uno a centro nave.

    Me fuma el teston,mi fermo quà,

    sono un pò saltato di palo in frasca,fa niente.

    un saluto a tutti.

    @Zammarco:no stà bazilar dei diti per in zò,xe quei per in sù che i xe pericolosi.....un saluto

    Ciao @Feliks:non ho più spazio...

    @:Zammarco:un giorno se bevemo una pivo al bar del Pedocin....

    Di nuovo saluti

    Fonte/i: Lasko pivo gli scafi strani da te citati:http://www.pianc.fi/AGA_technical_seminar/Wilkman_... ho finito lo spazio a disposizione
  • 9 anni fa

    Montano la linea d'asse per poter mandare i cadetti d macchina nel tunnel a spostare i tappetini per lucidare l'asse. Non è pensabile di tirare su un ufficiale di macchina senza tappetini, senza maneggiamento valvole, senza pendolamento pompe ausiliarie, senza chimica di lavanda delle caldaie e senza perdite di vuoto nel condensatore.

    Ma senti solo il nome "AZIPOD".... un soggetto cresciuto sentendo "baderna" cresce dritto e non ha paura delle macie de onto su la tuta, ma se uno cresce sentendo "azipod" come minimo va nel tunnel asse a drogarsi con polverine strane, e gira per macchina con i capelli rasta e strane braghe a fiori.

    Gente mia, se non capite gli scherzi ed i frizzi (legi witz) de un vecio motorista inutile che mettiate pollici versi, saluti e glande!

    SO che no go risposto, ma gà zà risposto LUI.

    Zivijo, Sparrow! I dei de mezo driti fà i Mericani, che i se li fichi lori!

    Stame ben e no stà insegnarghe tropo a la gente si nò i pensa de saver. E tuto el resto, che xe quel che fà el marinar e el motorista, po' i pensa che non servi e no i studia la triplice, el lavagio a flusso unidirezionale, el ciclo teorico del motor a testa calda, no i sà gnente de l'inversion direta e de FIAT A210 del Somergibile.....kùraz!!!!

  • feliks
    Lv 5
    9 anni fa

    Chiariamo prima qualche punto della tua interessantissima domanda:

    Thruster è un termine solitamente riferito ad eliche parallele all'asse longitudinale di uno scafo. Ossia a questo:

    http://www.itusozluk.com/gorseller/bow+thruster/71...

    ma da quel che scrivi suppongo tu parli di quei piedi rotanti il cui brevetto è stato riconosciuto inizialmente alla "gloriosa" ABB e che vanno sotto il nome di Azipod (o meno comunemente azimuth thrusters). Ossia questo:

    http://www.ship-technology.com/projects/elation/el...

    specificato questo, passiamo ai punti della tua domanda:

    1-2) aldilà di ovvie considerazioni economiche (gli Azipod sono ancora delle "chicche" del mercato, dunque ancora una sorta di "lusso") bisogna considerare diversi fattori tecnici.

    a-Gli azipod hanno un certo successo per la loro capacità di combinare i tre organi "tradizionali" della manovra:elica, timone e (recentemente) thruster.

    b-Inoltre hanno un silenziosissimo sistema di trasmissione elettrica che minimizza vibrazioni (e dunque rumore!) a bordo.

    c-Inoltre la maggiore immersione (di media) delle eliche azipod rispetto alle eliche su albero permette di minimizzare le differenze di pressione tra la pala più in alto e quella più in basso dell'elica stessa, differenze che generano l'odiosissima cavitazione, che deforma eliche e timoni.

    Sembrerebbe tutto rose e fiori ma... c'è un "qualcosa" in agguato dietro l'angolo. Se sei "in bratta" con la macchina (avarie, carburante finito, tuoni, fulmini, saette e bestemmie) una nave "tradizionale" si fa governare (anche se un pò duramente) grazie ai filetti fluidi generati dal rimorchio (che prontamente prenderai). una nave ad azipod... MOLTO difficilmente.

    Inoltre gli Azipod aumentano, seppur in minima parte, il pescaggio della nave, con le conseguenze che puoi immaginare. Dunque, in soldoni, un armatore di navi passeggeri apprezzerà molto l'azipod (minimo rumore nel salone massaggi, nessun inconveniente nei porti extra-confortevoli in cui fa scalo, ecc...), mentre le navi commerciali potrebbero riscontrare qualche inconveniente nel ritmo "mordi e fuggi" che osservano solitamente (ti immagini una Ro/Ro ferma in rada per ore in attesa di una marea che compensi i 40 cm di pescaggio in più???). Discorso a parte va fatto per unità quali rimorchiatori/supply vessel

    3-4) l'armatore, viene da dire, che faccia l'armatore! Solitamente gli armatori commissionano unità specificandone delle caratteristiche base (tot portata, tot TEUs, ecc...). Sta all'abilità del progettista coniugare sicurezza, efficienza e alte prestazioni con quanto richiesto dall'armatore, suggerendogli le soluzioni più convenienti. Sicuramente vi sono delle variazioni strutturali portate dalle due soluzioni, anche per quanto concerne la divisione interna dei locali.

    si vede bene da questa immagine:

    http://www.akerarctic.fi/picturesetvideos.htm

    5-6) Su questi punti, non sapendo, non mi avventuro in congetture ardite. Tuttavia posso dire che la tendenza di questi ultimi anni è l'installazione dei joystick, che ha creato proteste tra i comandanti, abituati alla "vecchia propulsione", pur se gli stessi hanno trovato eccellente il fatto che sono necessari sempre meno rimorchiatori per ormeggiare.

    Spero di aver contribuito! Grazie per la bella domanda!

    @Sparrow: adoro quando mi vengono mosse critiche costruttive, mi levo il cappello dinanzi al tuo "trattatello"!

    Per quanto riguarda il pescaggio è una news che mi è giunta "di seconda mano" da comandanti che hanno passato entrambe le categorie di propulsioni, quindi l'affidabilità è da verificare

    Per la modifica delle strutture, mi riferisco a cose come la "strana" forma di uno scafo tipo questo

    http://www.maritimejournal.com/features101/power-a...

    buona a tutti!

    Fonte/i: Marittimo
  • 9 anni fa

    Allora, la struttura di poppa cambia completamente, le due "vere" entro cui ruota devono essere rigide al momento flettente a mensola, hanno un diametro oltre il metro, il motore elettrico è sotto acqua, alimentato a circa 1.000 V le spazzole per portare elettricità sugli anelli non devono aumentare la resistenza di contatto quando il POD resta in posizione per lungo tempo.

    Infilarlo da sotto in su con il peso di un 175-230 tonnellate è un giochino da ridere a centrare la vera passando da sotto la poppa intanto che sei in bacino di costruzione.

    la manovrbilità diventa "strana" e la nave tende scappare di poppa, si deve lavorare con un filo di potenza in manovra con i POD alla banda (sono 15.000-22.000 kW ciascuno al posto di 2x1250-1750 kW di una coppia di thruster tradizionali, devi bilanciare durante l'accosto nave fra eccesso di propulsione laterale a poppa e spinta laterale dei thruster di prora.

    onestamente favorevole fino ai 6.000 - 8.000 kW, sono parzialmente favorevole quando si superano i 12.000 kW.

    Il confronto fra i due sistemi di propulsione rimane la livello costi nstallazione, delicatezza di manutenzione, dimnuzione di volumi apparato motore

    Fonte/i: Sparrow, Zamarco, non xe miga solo el spaceto vizin alla lanterna.......
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.