non riesco a contarli?

voi riuscite a contare i battiti del cuore in 15 secondi?io mi confondo...ieri sn andata dal medico dove mi ha contatto 100 battiti...ho 21 anni e sn magra peso 40 chili i battiti a 100 sn normali o no??anke di notte quando sono a letto sento i battiti del cuore è 4 giorni sono un tipo ansiosa e nervosa...fino ieri prendevo le levopraid ma il medico me la tolte perchè dice che sono stati quelli a farmi agitare e mi ha prescritto xanax 4 gocce al mattino e 6 alla sera...ho fatto analisi del sangue holter e elettrocardiogramma e ora mi ha prescritto gli analisi per l'aritmia tiroide anche se già lo fatta ed è risultato negativo ed emocromo

2 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    100 battiti per minuti possono essere possibili, ma raramente in una ragazza della tua età.

    Il metodo migliore per controllarli è porre le dita della mano sinistra sul polso ulnare destro (è l'arteria alla base del pollice). Se è difficile insisti, dopo un po' ci riesci comunque. Dovresti porre due o tre dita in modo di percepirlo bene. Per le dita, contrariamente ai libri, puoi metterle nella maniera a te più congeniale, l'importante è sentire bene il battito.

    15 secondi non hanno valore, dovresti contarli per 30 secondi, o meglio, un minuto. Puoi mettere un timer da cucina se preciso, posare il tuo orologio sulla scrivania, guardare la lancetta di un orologio da parete.... non credo sia difficile.

    Di sicuro la prima cosa che viene in mente è l'ipertiroidismo, così frequente nelle donne della tua età. Sicura che siano stati verificati i i livelli di T3, T4, FT3, FT4, TSH e soprattutto gli autoanticorpi, almeno quelli antitireoglobulina e antitireoperossodisasi ( AbTg e AbTPO)? In caso di risultati fuori dalla norma l'ecografia della tiroide, rapida e non invasiva, è l'esame successivo.

    E' molto importante che tu abbia fatto l'ECG ed anche l'holter cardiaco, ma non dici l'esito...

    Anche la tachiaritmia (cioè polso più frequente di 90 e palpitazioni [hai descritto di "avvertire" l'aumento della frequenza cardiaca, per questo parlo di palpitazioni]) e il peso, sono una indicazione assoluta alla ricerca (ed eventuale esclusione) di una diagnosi di ipertiroidismo. Quanto e come scrivi sembra indicare che tu sia iperattiva, in più descrivi ansia. Come Don Chisciotte :) Lui era ipertiroideo. Altre domande più personali non posso farle.

    Se quella fosse la diagnosi non ti dovresti preoccupare, è quasi sempre il morbo di Graves-Basedow, che si cura col tamazole. I suoi effetti faranno passare gradualmente i sintomi. Lo xanax a quel dosaggio fa ben poco, ma invece con quello rischi di diventare dipendente da quella medicina: con le benzodiazepine e soprattutto con lo xanax è una cosa che può accadere. Ti era stato prescritto il Levopraid perché, pur essendo un farmaco per i problemi gastrici (nausea-difficoltà digestive), agisce anche al livello del siste

    ma nervoso centrale, e quindi dà una blanda azione sedativa ( appunto, calmante). Hai casi in famiglia, anche lontani, di problemi tiroidei?

    Scusa la lunghezza. Ho parlato di ipertiroidismo poiché esso inizia appunto in maniera in maniera insidiosa, un po' ingannevole, e tu scrivi che da quattro giorni la situazione è un po' peggiorata. L'emocromo è normale, aspettiamo i valori degli ormoni tiroidei, dai quali dipende l'intero nostro metabolismo. Un medico internista, non necessariamente un endocrinologo, saprà leggerli bene e aiutarti con la terapia adeguata nel caso la tiroide produca troppi ormoni. Ricorda di portare tutti gli esami che hai già fatto! E' meglio comunque un medico ospedaliero che il tuo medico di famiglia. Sii paziente e forte, la tua famiglia ti sosterrà. Hai il diritto di avere una diagnosi corretta, così starai bene. Anche se l'estate per te sarà un po' tribolata, vale la pena risolvere ed agire.

    Fonte/i: Analogo problema ad una mia sorella.
  • 8 anni fa

    Eveta il caffè e la çocaçola, magari prendi decaffeinato e bevande senza caffeina. A volte è sufficiente per regolarizzare la frequenza cardiaca.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.