Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 8 anni fa

Vecchio tavolo da giardino in legno, ancora sano, ma scrostato ed ingrigito con che prodotti devo trattarlo?

La vernice in alcuni punti è scrostata ed il legno è diventato grigio. Ma è ancora sano. pensavo di grattarlo con carta vetrata, ma non so come trattarlo dopo. Dovrebbe resistere a sole e pioggia.

Aggiornamento:

Clay come trovi la marca San Marco? E' buona?

5 risposte

Classificazione
  • Vito
    Lv 7
    8 anni fa
    Migliore risposta

    Molto olio di gomito !! devi togliere tutta la vernice precedente ! se hai dei punti inaccessibili puoi usare uno sverniciatore, ma è pericoloso perché a base di soda caustica, devi portare il legno a nudo, tutto.

    una volta lavato anche dai vecchi residui di vernice, devi dare più mani di impregnante, infatti un impregnante ad elevato residuo secco può rendere idrorepellente il legno difendendolo dall'acqua, questo deve essere applicato in modo da formare un film continuo superficiale ( ecco perché più mani).

    Fatta questa operazione devi cercare una vernice per esterno, il flatting che generalmente viene usato per le barche va molto bene. Oggi in commercio vi sono anche delle vernici ad acqua, cioè vernici che non hanno come solvente il nitro o l'acqua ragia, ma acqua, scegli il colore e dai almeno due strati di vernice, grattando tra un trattamento e l'altro con carta vetro a grana sempre più sottile.

    Per esempio: hai cominciato a grattare il legno con grana 80/100, dopo l'impregnante gratta con una 200, 1° mano di colore 300/400 seconda mano di colore 500.

    poi se vuoi potresti anche dare un prodotto di finitura, lucido oppure semilucido o opaco.

    Fonte/i: Esperienza 30ennale
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Ciao Mik,

    non è per vantarmene, ma credo che stai per ricevere la miglior risposta alla tua richiesta dato che sono un falegname!

    Allora: prima cosa levigalo più possibile, l'ideale sarebbe arrivare totalmente a legno eliminando tutti i residui vecchi della vernice ormai deteriorata, se hai parti grandi e piane ti consiglio di usare una levigatrice rotorbitale partendo da una grana 80, successivamente 120 se vuoi fare davvero un bel lavoro finire con la 240, una volta fatto tutto ciò passiamo alla fase di verniciatura.

    Partiamo dal presupposto che devi verniciare una arredo che rimanga all'esterno (sole, pioggia intemperie varie) quindi devi usare esclusivamente prodotti monocomponenti a base elastica, altrimenti non reggono, hai 2 alternative una più economica che è quella a solvente (acquaragia) l'altra è quella ad acqua sicuramente più dispendiosa, ma è quella che ti suggerisco per ovvi motivi di praticità, inodore, e in un certo qual senso anche in qualità della finitura.

    - PRIMA FASE:

    - n. 1 mano di impregnante incolore o a colore, in base alle tue esigenze di finitura, se vedi che il legno è molto poroso e assorbe molto ripeti l'operazione.

    Una volta asciutto bene leggera levigata con carta fine 320 circa.

    - SECONDA FASE:

    una volta finito di carteggiare e quindi la successiva pulizia dalla polvere dovuta alla levigatura si parte con la prima mano di prodotto (smalto lucido o opaco) che servirà da fondo (*se usi un unico prodotto) o con il fondo se usi i due prodotti distinti, ripeti ancora 2 volte l'operazione (finitura) levigando sempre con 320 tra una mano e l'altra.

    * chiariamo questo punto dell'unico prodotto: allora ci sono 2 tipi di cicli, oggi si usa fare il ciclo con un unico prodotto che fa da fondo e da finitura.

    Altrimenti puoi comperare i due prodotti distinti fondo (detto anche sottosmalto) e finitua opaca o lucida a tuo piacere.

    Io ti suggerisco di fare il ciclo con l'unico prodotto, così è più pratico e sicuramente economico.

    In entrambe i cicli prima è tassativo per ottenere un buon risultato dare l'impregnante.

    I prodotti vernicianti giusti li puoi trovare o da un buon colorificio ma di quelli veramente seri, e qui ti posso dare dei suggerimenti sulle migliori marche: (akzo nobel o linvea) o senò vai all' leroy merlin che ho visto che sono abbastanza forniti su questi articoli e lì ti consiglio come marca: (veleca o syntilor).

    L'applicazione dei prodotti e a tua discrezione: pennello / rulino in spugna, pistola a spruzzo, chiaramente come ben credo saprai la migliore qualità visiva finale la ottiene dando il prodotto a spruzzo, ma questo dipende anche da i tuoi mezzi e capacità.

    Ah... dimenticavo se ci cono delle spaccature sul legno "prima di iniziare tutto il ciclo" stuccale con stucco in pasta legno naturale o del colore che vuoi ottenere alla fine, poi levigalo, se è necessario ripetere l'operazione. e parti con il ciclo.

    Spero di esserti stato di aiuto, e sopratutto che alla fine che tu riesca a fare un bel lavoro.

    Ciao alla prossima.

    Fonte/i: www.wooddesignmilano.it
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Devi togliere la vecchia vernice, carteggiare molto bene. Poi passi vernice da "barche". E' molto resistente ed isolante. La trovi nei colorifici.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    5 anni fa

    Per i vari tipi di Mobili da giardino prova ad andare sulla sezione relativa di Amazon.it a questo link http://amzn.to/1zpyxbn.

    Potrai vedere tutti i modelli attualmente disponibili e ordinarli per popolarità , fasce di prezzo, giudizi degli utenti. In questo modo potrai farti una idea più precisa e chiarire i tuoi dubbi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • prova a scartavetrarlo e a trattarlo con impregnante

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.