Nhevann ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 8 anni fa

Come posso vincere le mie paure?

Scrivo qui, perchè ho bisogno di aiuto e porgo a voi i brandelli delle mie speranze.. raccoglieteli se volete o voltate i vostri pensieri altrove, il mio fardello mi sta schiacciando e non ho bisogno di altro disprezzo. Troppe cose si accavallano ora nella mia testa, fatico a tenere ordine tanta è la forza con cui premono verso un'uscita.

Da anni ormai la solitudine è l'unica che mi porge la mano, sono sempre stato fin troppo timido, fin troppo immerso nelle mie paure, senza nessun amico.. sono stato deriso, preso a calci e pugnalato di continuo.. posso dire che questo stato è iniziato al periodo delle scuole medie, quando vi è la fine dell'innocenza che nei bambini è innata e io, troppo debole o troppo stupido per difendermi ho iniziato ad aver vergogna di me stesso, a sentirmi inferiore a chi mi stava attorno. Sono incatenato dalla bestia che naque allora e che nel tempo ha scavato a fondo nutrendosi dei miei timori.

Non potete immaginare che inferno sia dover alzarsi la mattina avendo coscienza del dolore che mi aspetta durante il giorno, solo la sera può dare sollievo.. quel momento in cui puoi guardare le tue ferite e cercare di fasciarle al meglio, oppure quando mi nascondo al mondo, cercando riparo tra gli alberi e tutte le creature che vivono in natura e che non hanno il dono della parola

Tutta questa situazione mi ha portato ad isolarmi, ad essere introspettivo ed ad affinare fin troppo la mia sensibilità che se da un lato può essere una cosa bella, continua ad intralciare i miei tentativi di uscire da questo labirinto di pietra..

Sento che parlare di queste cose può essere d'aiuto, ma non riesco a farlo con nessuno, temo la reazione degli altri, temo il loro disprezzo e non riesco a trattenere le lacrime dopo aver solo intavolato il discorso. così mi ritiro di nuovo in me stesso, vergognandomi, rammentando tutti i dolori che non riesco a lasciarmi alle spalle.

E la bestia continua a dilaniarmi. Ci sarà mai una fine?

I miei colori si sono scuriti, mi sforzo di sorridere quando serve, per me anche questa sciocchezza risulta difficile..ho perduto quella scintilla di felicità che mi fa sorridere, perduta tra il ferro e il cemento che mi circonda e che minaccia di soffocarmi.. ovunque guardo vedo solo il grigio dell'asfalto, la decadenza delle luci elettriche che combattono inutilmente le tenebre che per natura vivono in questo mondo.

Sono disgustato da ciò che mi circonda, da tutte le facce che vedo ogni giorno, da tutte le illusioni e le inutilità di cui l'uomo si circonda

Fatico a parlare con le altre persone, il più delle volte ho un vuoto mentale e non riesco a dire nulla di consistente, i pensieri mi si bloccano.. poi quando torno solo, mi vengono in mente un sacco di belle cose che avrei potuto dire e me ne rammarico, e la colpa pesa sul mio petto.

Ho perduto la capacità di relazionarmi con la gente che incontro

Quando non sono impegnato nel lavoro mi dedico ad attività di meditazione, disegno o piccoli lavoretti artigianali.. qualsiasi cosa che possa fare senza avere l'aiuto di altri. Spesso nascondo queste attività, è più forte di me

Cerco di stordirmi con la musica, con libri e videogiochi, in grado di staccarmi dalla realtà, di portarmi dove io possa riposare senza timori.

Ormai il mio ruolo è mutato in quello dell'Osservatore, estraneo alla società e scacciato da questa. Quanti sono in grado di ascoltare il silenzio del mondo? Perchè una cosa tanto maestosa come la nostra bella terra viene violentata ogni giorno? Quanti si fermano a scavare nella polvere per la soddisfazione di vedersi le mani sporche di terra? Perchè mi si gonfia il cuore di gioia nel vedere una nuova piantina mettere radici?

Forse sono nato nel posto sbagliato, forse nell'epoca sbagliata.. mi sento schiacciato dagli uomini e dal loro mondo

10 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Migliore risposta

    Il miglior modo per vincere qualsiasi paura è affrontarla, prenderla di petto.

    Girando attorno a ciò che ci spaventa non faremo altro che incrementare il senso d'ansia, angoscia e di conseguenza la paura stessa.

  • Anonimo
    5 anni fa

    Armati di sano ottimismo e prova ad utilizzare seriamente una delle tante comunità online di dating che ci sono in Italia. Una che mi sento di consigliarti è Meetic. Ci sono tantissimi iscritti e quindi questo da un punto di vista sqistamente numerico fa aumentare di molto le tue opportunità di beccare la persona che fa per te. Poi è un sito strutturato appositamente per farti trovare una persona da amare e non è la solita chat in cui tutti entrano per peredere tempo. Anche questo è una cosa importante. Se non ci sei mai stato facci un salto, ovviamente devi registrati (gratuitamente) e dopo pochi minuti potrai iniziare a "perlustrare" un po il terreno e guardare un sacco di profili. Ti lascio il link se vuoi fare un tentativo... tentar non nuoce si dice no? Ecco il link http://bit.ly/1zG9XqX

  • Anonimo
    8 anni fa

    Ragazzo mio tu hai un nobile animo dei nobili sentimenti e scrivi meravigliosamente. Ma come fai a sentirti inferiore agli altri quando tu sei il piu' grande? Certo la nobilta' del tuo animo la passione per la natura sembra porti al di fuori dei tempi attuali ma non e' cosi'. Se ti guardi attorno troverai altri come te e non temere troverai la donna dolce e romantica come tu desideri. Porta pazienza e sentiti grande non curarti di chi non ti capisce perche' non e' in grado di farlo. Ti auguro tutto il meglio di questo mondo che meriti in pieno.

  • Anonimo
    8 anni fa

    la solitudine è una brutta bestia, pian piano ti uccide senza che tu te ne accorga e, quando te ne accorgi è già troppo tardi. Se vuoi un consiglio sincero cercati una brava ragazza che possa ascoltarti e darti forza ad andare avanti...amala con tutto il tuo cuore così da poter sconfiggere la solitudine. In più troverai quella sicurezza che col tempo ti è venuta a mancare e potrai affrontare la vita con più determinazione e con più entusiasmo. In men che non si dica la solitudine sembrerà solo più un ricordo lontano che ti sembrerà quasi surreale. L'errore più grande è rimanere chiuso in casa...ora iniziano ad esserci belle giornate di sole...esci e goditi la vita, vedi gente nuova, vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo tuo giorno terreno.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Il passato è passato.

    Fuori i ******** adesso.Se non lo avessi capito nella vita non c'è che una strada : quella di lottare. E lottando ti farai male,malissimo,ma cosa puoi pretendere?

    Finiscila di piangerti addosso ed autocommiserarti,non stai avendo rispetto di te stesso.

    Hai mai pensato alle persone che vedi in giro?ti sei fermato alle arie che si danno o ti è mai passato per la testa che dietro il loro aspetto magari si nascondono tristezze,frustrazioni,paure,ansie.... credi di essere l'unico?

    Forza!

  • 8 anni fa

    Concordo con Piemont Liber. In situazioni come la tua, quando combattere il mondo da soli sembra impossibile, l'unica è trovarsi qualcuno di cui ti possa fidare e che ti dia il coraggio necessario. In bocca al lupo... Nel mentre puoi sempre guardare questo anime per farti un'idea http://www.ftfansub.net/progetti.php?page_id=25

    Che ha come protagonista un ragazzo che la pensa esattamente come te, incontra una ragazza e da lì... non ti dico altro, se non che riusciresti a immedesimarti perfettamente...

    credo che vedere che ci sono altre persone, come gli scrittori di questa serie, che la pensano come te potrebbe aiutare.

  • 8 anni fa

    Dici che con difficoltà parli di questi tuoi timori e ora che hai provato a farlo qui in realtà non ti sei raccontato veramente! Il tuo racconto è pieno di metafore e di dispersioni, sei rimasto dietro il muro che hai innalzato.

    Non sentirti inadeguato o incapace a relazionarti, magari devi semplicemente crearti la giusta situazione. Non è un male rimanere a casa a svolgere attività in solitudine, ma a quanto pare è proprio la solitudine che ti fa soffrire.. beh il miglior modo per combatterla non è di certo rimanere a casa.. esci! =) anche solo una passeggiata, una corsa con la musica nelle orecchie e piano piano avvicinati al mondo.

    Intanto ti faccio i miei complimenti, scrivi bene!

  • 8 anni fa

    Nel mondo vince chi abbaia più forte, non ti isolare affronta la paura sembra difficile ma non lo è piu pensi di essere debole piu lo diventi piu pensi di essere brutto piu ti trascuri e lo diventi. Nella vita non si vive ne di prestanza fisica ne di bellezza, si puo affrontare tutto con un po di allenamento e furbizia. Qualcuno attacca briga con te evita ma qndo non puoi piu farlo e sei costretto alza la voce il tuo avversario cambiera tono e modo di fare, e se nn duccede ed e piu grosso allora dagli addosso senza mai fermarti dita negli ocvhi palle dove vuoi oppure ei piu furbo gioca d astuzia se lui e due metri tu muovi il piede in maniera circolare eseguendo una rotazione allora lui guardera cosa fai col piede e tu gli infili il pugno. A femmine se pensi di essere brutto si un po blaghere usa l intelligenza o l arroganza attacca briga in maniera intelligente e lei ci stara

  • tigre
    Lv 4
    8 anni fa

    Tu hai del talento... quando ti rinchiudi nella tua solitudine perchè non scrivi un libro?

  • 8 anni fa

    quanto ti capisco..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.