promotion image of download ymail app
Promoted

Domanda per cattolici in possesso almeno della terza media.?

Io non ho fede. Tutta questa storia di dio su una nuvoletta che crea il mondo fa un po' acqua da tute le parti, diciamocelo. Immacolata concezione? Infallibilità del papa? Peccato originale? MAH.

La domanda è semplice: avendo dio una fenomenologia visibile soggettivamente, come posso io avere fede nella vostra dottrina, nella vostra metafisica? Come faccio ad ammettere come vero un ente trascendente, se questo dato appare aberrante per ogni logica razionale?

Secondo la vostra dottrina, perchè dio concede la fede ad alcuni e ad altri no? Come faccio a credere alla vostra versione dei fatti, se la mia natura e il mio cervello stesso me lo impediscono?

Perchè dio non mi ha concesso la grazia, perchè mi ha esclusa a priori dalla salvezza?

Grazie.

Aggiornamento:

Chi come dio: Non è vero. Ciò che dici è falso. Null'altro da aggiungere per te.

Aggiornamento 2:

Alex: è tutto bellissimo, a parte il piccolo dettaglio che io non so di averlo.

Aggiornamento 3:

Renato: Purtroppo Answer incoraggia i monologhi e non i dialoghi. Sintetizzo dicendo son in disaccordo su quasi tutti i punti, ma mi piace come ragioni. Grazie.

Dr Telek: E' proprio quello il punto, non posso credere e quindi prendere come assioma la trascendenza di dio.

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    8 anni fa
    Risposta preferita

    Molte domande; io non sono cattolico ma cerco di rispondere.

    1- L' idea di un "Dio su una nuvoletta" non appartiene a nessuna religione che io conosca. E' una semplificazione per i bambini. Tutte le religioni parlano di un Ente al di fuori del nostro Spazio-Tempo.

    2- Immacolata Concezione, Peccato originale, Infallibilità del Papa... concordo; non essendo cattolico non ci credo neppure io. I cattolici ci credono senza ragionarci su.

    3- "aberrante per la logica razionale" non mi pare proprio, visto che quasi tutti i filosofi (razionali) vedono come necessaria l' esistenza di un Essere Supremo. E' il pensiero materialista (molto terra terra) moderno che immagina che il Tutto possa esistere senza una Causa.

    4- Dio non concede la fede solo ad alcuni; credere senza avere prove è la base della conoscenza umana ed è usata anche per la scienza, la storia, l' astronomia, ecc. Crediamo perché ci fidiamo della fonte, senza pretendere prove certe e personali.

    5- Gli atei che fanno il bene e non il male "andranno in Paradiso" perché sono le azioni che contano per Lui, non le opinioni.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Dio sulla nuvoletta? L' ho visto solo sul soffitto affrescato della mia parrocchia.

    Posso garantirti che è possibile credere e contemporaneamente avere un cervello che funziona (non parlo del mio che 'fa acqua da tutte le parti').

    Aggiungo che se inizi una qualsiasi ricerca con un risultato in mente, sarà impossibile ottenere un qualsiasi altro risultato.

    @Mix max: neanche io credo che abbia la licenza media uno che scrive "io a qualcuno mica ci credo che ha la terza media".

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    la fede e la salvezza sono un dono offerto a tutti;ma il dono diventa efficace se viene accolto liberamente e con gratitudine,con l'apertura della mente e del cuore.

    p.s. un cattolico con la terza media non potrà mai competere con un non cattolico in possesso della quarta media.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    secondo me non è il tuo cervello ad impedirtelo ma la societa e la cultura a cui piu o meno inconsciamente dai retta.

    Anzi:stai andando contro la natura del tuo cervello stesso (non ti sto dando del cretino,sia chiaro,tutti siamo bersagliati dalla quotidianità.

    Vorrei farti notare un paio di cose riguardo alla presunta incompatibilità tra cervello e dio.

    Abbiamo disegni rupestri di epoca preistorica,trovati in antiche caverne,che ci dimostrano senza dubbio che già a quell epoca ci si interrogava come lo si fa oggi.

    Di certo nessuno aveva parlato a quei "pittori " dell esistenza di dio,tantomeno di una bibbia o di una chiesa o religione, ma le loro menti erano già in grado di passare dal concetto di creatura a quello di creatore.

    Tutt'oggi, se tu sei qui a scrivere che non credi ed io a dichiare di essere credente convinta ,significa una sola cosa:che i nostri rispettivi cervelli sono in grado di capire ed elaborare Dio;magari non come entità biblica ma come concetto,siappiamo elaborare i concetti di eterno e di onnipotente.

    Se cosi non fosse,le nostre rispettive affermazioni non avrebbero alcun senso,in quanto non saremmo in grado di capire nemmeno di che stiamo parlando.

    Ma come ci ricorda la storia e l esempio precedente ,Dio è nella mente,ma non necessariamente è entrata attraverso occhi ed orecchie

    Questa rifliessione mi fa capire che Dio non è in antitesi con la ragione ma assolutamente compatibile con il cervello,inscritto nel genoma umano come un marchio di fabbrica

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    formalmente perchè Dio ha dato prova di poter trascendere la pura metafisica incarnandosi e poi trascendenzo la propria incarnazione resuscitando.

    questa è la prova principe, da lì si deve partire ed interrogarsi sul resto. Partire dal dato oggettivo della nascita morte e resurrezione di cristo.

    Se non credi a questo non puoi andare oltre.

    Lascia stare i dettagli dottrinali (dogmi) che servono unicamente a definire il recinto di appartenenza.

    Puoi concepire che esista un essere trascendente la cui manifestazione sul piano materiale sia stata nientemeno che la creazione della realtà fisica stessa?

    Puoi concepire che tale essere abbia per completezza voluto esistere come "se " e come "altro da se" generando creature che condividono la stessa sostanza di cui lui è fatto ( anima)?

    Puoi concepire che Egli in questo modo abbia puotuto sperimentare anche la vita materiale (Cristo) e ne abbia ovviamente trasceso i limiti risorgendo?

    tutto qui devi partire da Cristo, se non parti da li la tua ricerca non ha senso.

    @Candies: La vita di cristo è un fatto Storico, non c'è nulla da credere, bisogna semplicemente accettare la realtà.

    @alexander: ci sono molte cose reali che appartengono alla spiritualità, puoi affermare che l'amore di una madre per un figlio non esiste? tutto il nostro mondo emozionale, le relazioni sociali non codificate, l'empatia, i desideri, i sogni, le speranze tutto questo solo perchè è trascendente non esiste?

    magari non è percepibile fisicamente ma sicuramente è l'energia che spinge l'agire umano in ogni sua forma.

    @alexander 2: in effetti la fede è un dono, ma Dio è molto generoso!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Scusami mi trovo a passasre di qui solo perche' sto seguendo 'Chi come dio' : non riesce a non dire nulla che non sia oggettivamente stupido : che bel trastullo dopo pranzo :-)

    Ps incidentalmente ho letto alcune altre domande... io a qualcuno mica ci credo che ha la terza media....

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Semplice, è la fede che ci fa credere.

    Io non ho mai visto dio.

    Non l'ho mai sentito.

    Non l'ho mai toccato.

    Non l'ho neanche mai annusato.

    Cosa dovrebbe farmi credere che non esiste?

    Se prendiamo come esempio il tuo cervello.

    L'hai mai sentito?

    L'hai mai toccato?

    L'hai mai visto?

    Eppure tu sai di averlo perché sai che è cosi. In pratica è la stessa cosa.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    anche se tu non trovassi mai la fede non saresti mai esclusa dalla salvezza,nessuno lo è.gesù col suo sacrificio ha già salvato tutti.poi ti prego lascia perdere queste frasi razziste sui titoli di studio,non ti fannno onore...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    ti stai rispondenddo da solo la chiesa e la religione è tutta una bufala per gli interessi della chiesa e del vaticano basta guardare come vivono e le cose orrende che commettono .. credi a me nn perdere tempo dietro a queste stupidagini qualcuno di superiore a noi c'è ma non è come lo vogliono rappresentare loro se provi a leggere qualcosa della bibbia troverai molte contradizioni

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Mr.Me
    Lv 5
    8 anni fa

    Ti dico solo questo: se vuoi puoi, se non vuoi non puoi. Tua è la scelta di seguire Dio o di non seguirlo di amarlo o meno.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.