K.M. ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniCancro · 8 anni fa

*FEOCROMOCITOMA? CASO FEO? PROBLEMI GHIANDOLE SURRENALI?vi prego rispondete*?

A voi come si sono comportati i medici durante le analisi del Feocromocitoma?, quali esami vi hanno fatto, e soprattutto in che maniera?

10 punti e 5 stelle al migliore

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Il comportamento del medico potrebbe essere diverso a seconda del dato clinico che desta il sospetto di Feocromocitoma.

    Il punto di partenza potrebbero essere valori pressori elevati e non adeguatamente controllati dalla terapia farmacologica. O, in alternativa, il riscontro accidentale di una lesione nodulare a carico del surrene in corso di indagini strumentali (Ecografia, TAC, Risonanza magnetica) fatte per altri motivi (il cosiddetto 'incidentaloma').

    In generale, andranno valutati:

    * CONCENTRAZIONE URINARIA DELLE CATECOLAMINE E DEI LORO METABOLITI (Acido vanilmandelico e metanefrine)

    che risultano aumentati nella patologia.

    Vengono dosate sulle urine delle 24 ore.

    * CONCENTRAZIONE PLASMATICA DELLE CATECOLAMINE (Adrenalina e Noradrenalina).

    La determinazione avviene sul un prelievo di sangue periferico.

    Nei casi dubbi si possono utilizzare test più complessi (ad esempio il Test Clonidina/glucagone), che studiano le variazioni quantitative delle catecolamine in risposta ad una stimolazione/inibizione indotta da farmaci.

    E veniamo alle indagini di localizzazione, eseguite anche a scopo prognostico oltreché topografico. Ricordiamo che il 5% dei feocromocitomi è maligno: è importante ipotizzarlo prima di un eventuale trattamento chirurgico, per valutare al meglio le opzioni terapeutiche.

    Sono:

    * TOMOGRAFIA ASSIALE COMPUTERIZZATA DELL'ADDOME

    metodica diagnostica per immagini che sfrutta radiazioni ionizzanti (raggi X) e consente di riprodurre sezioni o strati (tomografia) corporei del paziente ed effettuare elaborazioni tridimensionali;

    eventualmente la

    * RISONANZA MAGNETICA ADDOME

    indagine che si avvale della creazione di campi elettromagnetici

    e, in casi del tutto particolari, la

    * SCINTIGRAFIA CON 131- METAIODOBENZILGUANIDINA

    tecnica che utilizza isotopi radioattivi

    ed, estrema ratio, il

    * CATETERISMO VENOSO SELETTIVO, che permette prelievi mirati in territori ben precisi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.