Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 8 anni fa

Prodotti testati su animali?

Volevo chiedervi alcune cose, sono diventata vegetariana e mi vorrei impegnare a non comprare più prodotti testati su animali.. ma ho bisogno di alcuni chiarimenti.. i detersivi per la casa sono a posto, usiamo quelli ecologici e non testati su animali, per i cosmetici usiamo quelli di Bottega verde e anche shampi, bagnoschiuma ecc.. vorrei sapere alcune cose.. il cibo per animali io uso il natural trainer che ho sentito che non è testato su animali, ma andando su un sito "lavocedeiconigli" guardando nella lista positiva ho visto che questo prodotto non c'era e quindi vorrei chiedervi:

E' sicuro che natural trainer non è testato sugli animali? Come lo fate a sapere?

Ho letto che la Algida testa i prodotti sugli animali, scusate ma come si testano dei gelati sugli animali?

Come testano la coca-cola e la fanta sugli animali?

Come testano pannolini e assorbenti sugli animali?

Come testano profumi sugli animali? Dior, Dolce e Gabbana e Salvatore ferragamo sono testati su animali?

Come faccio a capire se un prodotto è testato o no sugli animali, ho letto che hanno un coniglio sopra ma non sempre è così? Come devo fare?

Come fanno a testare i twix o le pringles sugli animali?

La pellicola al cinema ha un rivestimento di gelatina di animale.. quindi non devo più andarci?

Che prodotti posso usare per l'igiene del mio cane e per quanto riguarda le fialette antiparassitarie?

Che prodotti posso usare per un bimbo che ha meno di un'anno?

Rimedi naturali: antibiotici, antidolorifici etcc.??

Smalti non testati su animali?

Non posso più andare nè dall'estetista, ne dal parrucchiere ne a farmi le unghie?

Ecco questo è tutto perfavore rispondere a ogni domanda senza dire cose al di fuori di quello che ho chiesto, grazie mille :)

Aggiornamento:

Ah e volevo sapere come fanno a testare la carta - igienica scottex sugli animali? Scusate è che vorrei capirne un pò di più :) Eh anche un'altra cosa.. quali sono i metodi alternativi alla sperimentazione animale? Grazie a tutti :)

5 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Natural Trainer fa parte del gruppo Novafoods e sono certa che sia una delle marche cruelty free.

    C'è scritto anche sul loro sito: "Non effettuiamo né commissioniamo nessuna sperimentazione sugli animali" http://www.novafoods.it/

    La Algida fa parte della multinazionale Unilever, che spazia dal campo alimentare (Findus, Calvè, Lipton ecc..) a quello cosmetico/per l'igiene della casa (Dove, Axe, Lysoform, Coccolino). Sinceramente non so concretamente come e se i gelati vengano testati sugli animali, ma basta che un marchio faccia parte di una multinazionale che per altri prodotti esegua test su animali per ritenerlo da boicottare.

    La Coca Cola ha mille ragioni per essere boicottata.

    Per quanto riguarda il discorso animali questa bella multinazionale esegue direttamente test su animali, un esempio: http://www.novivisezione.org/info/studi_nutriziona... articolo che ti fa anche capire quanto gli studi nutrizionali su animali non servano a niente, tant'è che spesso pare impensabile che si faccia bere la coca cola a dei topi. E questo vale anche per Pringles (gruppo Procter & Gamble, vastissimo e tremendo http://www.mediterre.net/brindisisocialforum/multi... o Twix (Gruppo Mars http://www.greenme.it/informarsi/animali/6531-mars...

    Per i profumi si eseguono test di tossicità ad esempio, cerca online le marche cruelty free.

    http://www.consumoconsapevole.org/cosmetici_cruelt...

    Attenta che comunque cruelty free significa che le ditte non testano il prodotto finito, non commissionano test su prodotto finito e ingredienti, e non usano ingredienti testati dai produttori dopo un certo anno di adesione a questa policy. Così, di fatto, non incrementano la sperimentazione su animali.

    Ti invito a legegre questo articolo per capire meglio: http://www.agireora.org/info/news_dett.php?id=1180

    Andare al cinema è una scelta tua. Sinceramente non so attualmente il tipo di pellicole che usano, non ci vado mai, preferisco guardare i film a casa :)

    Comunque sappi che troverai sempre qualcosa che è testato su animali, e spesso non avrai alternative...e c'è chi ti darà dell'incoerente, preparati:) E' gente che non ha ancora capito che non vogliamo salvare il mondo, è impossibile, ma nel nostro piccolo ci rifiutiamo, o facciamo il possibile, per non contribuire a un qualcosa che detestiamo.

    Fialette antiparassitarie: o trovi dei rimedi naturali, qualche olio essenziale che tenga lontano pulci e zecche, oppure di nuovo sei costretta a buttarti su marchi come Frontline o Advantix, che sicuramente non sono cruelty free. Di nuovo la scelta è tua.

    Ma è lo stesso discorso dei farmaci: vanno evitati il più possibile, ma a volte sono indispensabili.

    Dove è possibile puoi buttarti sulla medicina naturale, che a mio parere riserva sempre molte belle sorprese, l'antibiotico naturale per eccellenza è l'aglio, ad esempio. Magari comprati un libro sui rimedi naturali.

    Per i prodotti per il bimbo non so, ma penso troverai qualche marchio sul liln che ti ho postato precedentemente. Idem per gli smalti. Dall'estetista e dalla parrucchiera ci puoi andare, ci sono estetiste eubiotiche ad esempio, che usano prodotti non testati. Idem le parrucchiere. La mia ad esempio usa la linea Davines.

    Per altri dubbi sulle sperimentazione animale vai qui: www.novivisezione.org

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Non è che carta igienica o assorbenti vengano testati, ma marche come Lines o scottex appartengono a multinazionali come la Procter & Gamble che fa vivisezione per altro (shampoo, balsamo..) quindi comprare i loro assorbenti significa darli anche al resto

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • come ti hanno già detto qua sopra è praticamente impossibile evitare di utilizzare prodotti testati, sono troppi e li trovi praticamente in ogni prodotto... dal cibo al detersivo

    Quanto alle alternative, ancora non sono state sviluppate alternative complete all'uso degli animali. Per alcune metodiche sono stati interamente sostituiti da altri metodi, per altri rimangono indispensabili e irrinunciabili. Forse in futuro si troverà il modo di sostituirli in toto, ma ancora non sappiamo come fare, checchè ne dicano i vari guru del cruelty-free

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • bottega verde non è "non testato"

    le uniche marche affidabili per il non testato sono su questo sito: http://www.consumoconsapevole.org/

    diciture come "prodotto FINITO non testato" o i simboli dei coniglietti con piccole variazioni da quello davvero valido sono mistificazioni

    al cinema vacci, prodotti animali li mettono dappertutto, io non trovo accettabile fare qualcosa che non si potrebbe fare diversamente se non con l'uccisione di animali, se invece la presenza di materiale animale è dovuta solo a una mancanza degli uomini, il mondo è questo, non mi ci sottraggo anche se lo combatto

    di natural trainer non lo so, devi controllare nel sito che ti ho dato

    dal parrucchiere puoi portare i tuoi prodotti, l'estetista e le unghie che c'entrano?

    i profumi come li testano? ad esempio alcune sostanze vengono addirittura buttate negli occhi degli animali e si vede quanto sono corrosive

    la coca-cola ad esempio, si fa bere ad esempio ai topi, è un'amenità assurda ma si fa

    altri prodotti in ogni caso sono segnalati solo perchè hanno rapporti commerciali con marchi che ad esempio commerciano prodotti per la cura personale

    le Pringles ad esempio fanno parte di Procter&Gambles ma sono stati molto furbi e hanno combattuto il nemico con le sue stesse armi, adescandolo con le scritte V di adatto ai vegetariani, l'altra V di adatto ai vegani e la scritta non adatto a vegetariani e vegani, forse l'uncia ditta a farlo, non per nulla aveva la coscienza sporca

    quanto ai pannolini e assorbenti ritengo siano le sostanze chimiche all'interno che vengono testate

    quanto alle medicine non si può fare nulla se non attivismo contro la vivisezione, non finanziare le industrie farmaceutiche e comprare sempre i farmaci generici (chiedere espressamente al dottore ricette per farmaco generico di volta in volta), per il resto i farmaci non sono dovuti alla sperimentazione sugli animali, quello è solo un passaggio inutile tra sperimentazione in vitro e su volontari sani e malati in seguito, quindi non devi sentirti in colpa nei loro confronti, è una cosa che cerchiamo di evitare ma far morire il proprio animale o un animalista moribondo non servono a niente, quindi curati

    quanto ai rimedi naturali sono testati per legge e a volte contengono anche sostanze animali

    smalti non testati, non so, vedi ditte su lista

    per domande sui bambini ti consiglio il forum per le mamme vegane di forumetici, molto ricca, e la sezione vegana di promiseland, lì c'è qualche mamma

    al cane dai l'antiparassitario normalmente, non so se esistono i generici dei medicinali veterinarii

    le caramelle gommose hanno la gelatina animale all'interno e spesso il colorante rosso deriva da insetti quindi evitare chewingum e caramelle rosse

    ---

    Riguardo le alternative, ti riporto a un progetto scientifico che è nato grazie anche alla partecipazione italiana: http://www.agireora.org/info/icare.html

    e ad una veloce spiegazione del dottor Stefano Cagno: http://www.equivita.it/Vivisezioneometodiscientifi...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    Scusa ma per te testano un cibo PER CANI su un essere umano?????????? ma stiamo scherzando!!!!?????

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.