Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 9 anni fa

Gattino morto... Malato? Rischio per l altro gatto? Leggete?

Salve ... Ho bisogno di capire un po' di cose e spero che mi possiate essere d aiuto...  L 11 maggio ho adottato un gattina di 10 giorni circa che la mamma aveva allontanato dalla cucciolata e nn voleva più allattare... L ho portata in casa per darle calore e cibo ma l altro ieri è morta... È stato straziante per tutta la famiglia... La gattina veniva allattata con la siringa tutte le volte che piangeva ... inizialmente mangiava molto ( circa 15 ml di latte di mucca) ... Avendo un altro gatto più grande l abbiamo lasciata dormire in un trasportino con maglie di lana ... Prima di riporla all interno riscaldavamo accuratamente la cuccetta dove lei si accucciava e addormentava subito al caldo... Per far si che essa potesse stare più tempo al caldo al di sopra del trasportino avevamo messo una maglia in modo tale da far entrare l aria ma trattenere il calore... Le avevamo fare i bisognini ogni volta al suo risveglio per non interrompere il sonno fondamentale per un neonato... Avevamo notato una piccola crosticina o comunque zona più scura vicino al muso... Avrei dovuto portarla dal vet ma piena di studio per la maturità ho rimandato ... E avrei dovuto portarla oggi.. Nell ultima settimana l appetito della cucciola era molto basso ma credevamo fosse per l uscita dei dentini... Quando si svegliava le facevamo fare i bisognini e poi la lasciavamo camminare per casa per allenare i muscoli.. Era molto piccola quando camminava tremava molto perché non riusciva a reggersi... Avendo letto molti siti ci siamo meravigliati quando non voleva defecare e nel momento in cui l ha fatto (dopo 3 giorni dall arrivo... Si era formato anche un tappo) le feci erano verde scuro e non giallastre... Nei giorni successivi non riusciva più e perdeva un po' di sangue... Durante la sua permanenza , non breve, il gatto più grande (2 anni) ne era terrorizzato... Infatti le si avvicinava e poi scappava soffiando... Il gattino quando arrivato a casa aveva un occhietto malato che abbiamo curato con della crema ... Il gattino piangeva molto spesso e stridulamente ...  Durante L ultima settimana aggiungevamo al latte un po' di omogeneizzato come consigliato sul web... Quello che non capisco è perché il cucciolo si morto... Molti mi hanno detto che la madre per allontanarla dalla cucciolata aveva notato che il gattino fosse malato e quindi ha voluto evitare il contagio degli altri cuccioli... Ora mi chiedo ... È possibile che il mio gatto sia a rischio contagio di qualcosa? Se si di cosa? Cosa avrebbe potuto avere l altro gattino? Appena morto il cucciolo è stato riposto in una scatola e messo non so dove ( non ero presente in casa e hanno preferito tenermi allo scuro di tutto) ... Subito il gatto più grande vista scomparsa la minaccia s è infilata nel trasportino dove dormiva il più piccolo... Questo mi preoccupa eccessivamente ... Sapete dirmi qualcosa? Credo di non aver dimenticato nulla...

Grazie in anticipo a tutti

5 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Per quanto riguarda l'allattamento confermo, il latte di mucca è assolutamente veleno per i cuccioli, specie se hanno preso quello della mamma per così poco tempo!

    Ho tirato su circa sei cuccioli (senza mamma da 15 gg) con il biberon e il veterinario mi disse latte david o latte per cuccioli (qui in farmacia trovai solo il latte in polvere bayer sia per cagnolini che gattini).

    Ho optato per il latte david, molto più facilmente reperibile e meglio conservabile.. dopo un mesetto circa sono partita con lo svezzamento con crocchettine per cuccioli inumidite e omogeneizzati... con i dovuti aiuti loro facevano i loro bei bisognini regolarmente e dopo poco si sono abituati alla cassettina e sono diventati belli grandi senza problemi...

    Per quanto riguarda tenerla al caldo hai fatto bene, ma ricorda che i piccoli hanno una temperatura di almeno 38 gradi e hanno bisogno davvero di tantissimo calore... io spesso mettevo borse dell'acqua calda specie la sera...

    Per quanto riguarda il contatto con l'altro micio lui per carattere potrebbe essere stato semplicemente geloso e diffidente e "territoriale" e quindi rifiutarla...

    Personalmente poi posso dirti che non è detto che sia il trovatello portatore di malattie o problemi con il micio di casa...

    il mio ragazzo mi portò tre mici di un mese trovati senza mamma ormai già svezzati (sono stati costretti dalle circostanze credo) avevo già la mia gattina però per sicurezza li ho tenuti in una stanza esterna alla casa e alle zone della gatta per non urtarla e soprattutto perchè dopo la prima ed IMMEDIATA visita dal veterinario questi avevano problemi di micosi e acari nelle orecchie tant'è che ho dovuto curarli a dovere e seppur a malincuore stavo pochissimo con loro per non rischiare di prendermi qualcosa (il fungo specialmente).. erano praticamente in isolamento!!!

    Destino vuole che nel frattempo la mia micia ha febbre e malessere.. dopo la cura di antibiotici questa persiste dopo gli esami finisce che devo sopprimerla per FELV.. maledetta me che non l'ho vaccinata... Ma perfortuna ho tenuto i mici lontano da lei!!! così piccoli e in cura per altre cose non potevo vaccinarli, ma se solo fossero entrati in contatto con lei, la sua ciotola o la sua cassettina chissà cosa potevano prendersi!!! convintissima e sospettosa per il loro stato di salute che potessero attaccare qualcosa alla gatta mai avrei pensato che il problema potesse essere lei!!

    Loro ovviamente li ho vaccinati appena possibile e disinfettato o buttato le cose della gatta per evitare il contagio, ma questo per dirti di prestare attenzione anche al tuo micio, che la piccola, forse già cagionevole di salute potrebbe essere stata infettata da batteri, che magari hanno aggravato la situazione di una gattina già resa debole dalle difese immunitarie scarse..

    Fai in modo che il gatto non entri in contatto con quello che hai usato per la piccola e chiedi consulto al veterinario per effettuare le dovute analisi ed escludere rischi anche per lui...

    ciao!

  • Anonimo
    9 anni fa

    Brava. hai ucciso tu il gattino.

    prima si informa come si accudiscono i gattini come si nutrono e poi si adotta.

    Fonte/i: mah
  • 9 anni fa

    Di solito i micini vengono allontanati dalla mamma perchè malati, o troppo deboli, in caso di cucciolata numerosa.

    Avete davvero sbagliato solo due cose

    - 1) nutrirla con latte di mucca.In realtà il latte di mucca DA SOLO non è assolutamente sufficiente per un gattino.E' troppo poco proteico e troppo poco grasso, dovevate allungarlo con panna e tuorlo d'uovo o, ancora meglio, utilizzare un latte specifico per gattini.

    2) metterla a contatto con l'altro gatto prima di aver parlato con un veterinario.Separata dalla mamma così piccolina, non aveva il sistema immunitario correttamente formato.

    Poptrebbe magari essere arrivata in casa vostra solo debole, non malata, e aver contratto qualcosa dal gatto adulto, che magari sta benissimo perchè vaccintao e tutto, ma comunque è portatore di schifezze varie.

    La gattina a questo punto è morta, nessuno può dirti con precisione cosa l'ha uccisa.

    Se il tuo gatto è vaccinato anche per clamidia e leucemia, puoi stare abbastanza tranquilla, il comportamento che ha lo tiene solo perchè probabilemnte è rimasto un po' shockato dall'arrivo e poi dalla morte.

    In ogni caso, non farlo stare a contatto con gli oggfetti della micina (ciotole, cuccia etc..) e tra 6 mesi fategli fare un esame del sangue completo, anche per la Fip.

    Per il futuro, tieni a mente che, se porti un nuovo gatto a casa, prima di metterlo in contatto col gatto che hai già devi testarlo PER TUTTO.

  • giuly
    Lv 4
    9 anni fa

    mi dispiace dirtelo è morta perchè hai fatto di testa tua...

    Il latte di mucca non deve mai essere dato ai micini così piccoli perchè non riescono assolutamente a digerirlo, persino in un gatto adulto non abituato al consumo puà essre nocivo perchè crea dissenteria, mentre in un micino di 10 giorni causa disidratazione. Va dato un latte apposito per lo svezzamento .

    Per salvarla bastava che facessi una telefonata al veterinario o almeno che ti informassi via internet su quello che potevi o no somministrare,,,

    Per salvare la vita di qualche micio in difficoltà non basta essere persone di buon cuore ma avere anche il buon senso di chiedere a chi ne sa di più (veterinario o volontarie che abbiano avuto molta esperienza) come ci si deve comportare..

    non ti sto dicendo cavolate basta che fai una ricerca veloce su internet digitanto "latte di mucca micio appena nato" e vedrai che ovunque ti scrivono assolutamente di non darlo perchè l'esito è nella maggior parte dei casi la morte del micio...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    no non preoccuparti non è a rischio... ma per sicurezza portalo a fare un controllo dal veterinario ;) ciaooo!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.