Ortensie rose e prato di dicondra. AIUTTT ad aspirante "giardiniera2 settantenne profondamente ignorante!?

La dicondra repens seminata inizio aprile cresce ma presenta "buchi" sufficientemente vistosi. Riseminati i buchi non mi sembra stia succedendo granche'.....E' stato rivoltato tutto il terreno ed è stata aggiunta torba terriccio e concime secondo istruzioni di un Cons. Agr. Prov. della zona.

Le rose sempre piantate ad aprile: due di loro un in particolare e proprio quela che aveva "messo" per prima ora la parte che era cresciuta è tutta secca....ho tagliato....( sbagliato?)

Le ortensie bellissime piantate sempre inizio aprile ora hanno problemi di cui non so il nome non essendo riuscita su internet ad individuare il problema. Si ad una son cadute alcune le foglie arricciandosi ma il problema vero è il fiore ( se si chiama così) : sui bordi prima inizia ad avere un'altra colorazione e abbastanza velocemente secca il "bocciolo"....tagliato i boccioli... (sbagliato?).

Premetto che non so il tipo di terreno che ha il mio giardino (acido ecc ecc) e che vi sono dei pini. Sono in località marina e immagino che il terreno sia quello con il quale hanno costruito trent'anni or sono. Quasi tutti coloro che avevano il giardino si son stufati di far prove per avere l'erba ed hanno risolto pavimentando nei modi piu' svariati. io NON VOGLIO pavimentareeeeeeeeeeee! Chiedete tutto ciò che volete ma help help help me! Sperando naturalmente di conoscere la risposta a quanto chiederete....

P.S. Ho anche piantato delle malvarose che ha detta del sito su internet che me le ha vendute dovrebbero arrivare a piu' di un metro o due di altezza . Immagino che dovro' mettere dei supporti (piantate vicino al muro) ma quali? come? quando? Idem delphinium ed altre cose simili.....

OOOOOOOOOOOOOOOO raga so vekkia siete autorizzati a dirmi "lascia perdere" non hai il pollice verde ma nero. :-((((( ma mi dispiacerebbe assai assai. GRAZIE!

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, nessuno è nato imparato, non disperare, oggi mi ha chiamato una carissima amica la quale era nelle tue stesse condizioni, il giardino è molto piccolo 12 mq , gli ho consigliato di miscelare 6 sacchi di terriccio professionale del mio amico vivaista, ha seminato di tutto gladioli, 10 ceppi di insalata, more, dalie etc. Le insalate "canasta" sono diventate enormi impossibili da descrivere grandi come una delle mie stampanti che ho affianco al mio computer.

    Iniziamo: Dicondra devi avere pazienza anche se hai dei buchi in questa stagione impiega poco a coprirli, la considero quasi una infestante, quando inizia a espandersi non la fermi più somministra di concimi a lento rilascio e avere accortezza di tenere il terreno umido.

    Le rose : amano terricci molto ricchi di humus, se hai dello stallatico maturo di un paio di anni utilizza quello (difficile da trovare ) in alternativa terriccio professionale, una sola raccomandazione devi mettere sul fondo del materiale di sgrondo, se hai dei ristagni di acqua le rose faranno una brutta fine. La buca deve essere profonda circa 30 40 cm e larga 40 cm sul fondo devi mettere del ghiaieto ciottoli o altro materiale in modo che l' acqua in eccesso vada nella falda, se come sospetto il tuto terreno presentita delle deficienze, nelle fasi di trapianto utilizza solamente terriccio professionale scartando quello rimosso.

    Ortensie: devono essere poste in un luogo ombreggiato (per il trapianto valgono le stesse regole delle rose solo che il terriccio deve essere composto da 50% di torba bionda 40 % di terriccio professionale e 10 % di stallatico maturo. Si ha sbagliato a tagliare i boccioli le ortensie non andrebbero mai potate (accetto arieggiare rimuovere i rami vecchi secchi e rachitici) si potano dopo la fioritura 5.10 cm sotto il fiore.

    Sotto i pini o le conifere poche piante sopravvivono , per tre motivi, gli aghi trasformano il terreno rendendolo acido (ottimo per le ortensie), gli aghi dei pini hanno una caratteristica sono dei diserbanti naturali, quindi meglio evitare di mettere fiori e seminare erba sotto le conifere specialmente se le piante hanno una discreta chioma.

    Tutori...vanno posti nello stesso momento in cui si mettono a dimora le piante, messe successivamente nel metterle nel terreno si rischia di rovinare l'apparato radicale. Per le malvarose e i delphinium non sono necessari dei tutori, sono indispensabili se abiti in luoghi ventosi.

    Dopo la messa a dimora le piante vanno: curate, accudite,irrigate concimate sarchiate, il prato va aerato, la dicondra non necessita tagli, ma ama le concimazioni, senza eccedere.

    Rivoltare il prato in questo periodo non è il momento più adatto, meglio aspettare ottobre-

    Quanto è grande il tuo giardino prato ? ciao spero di esserti stato d'aiuto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.