Ogni quanti anni bisogna caricare il condizionatore?

Ho acquistato un condizionatore (in casa) 5 anni fa e siccome so che ogni tot anni bisogna caricarli con un gas mi chiedevo ogni quanti anni bisogna fare questa operazione...grazie in anticipo...10 pnt al migliore!

5 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Che periodicamente vada ricaricato sono leggende metropilitane.

    Il condizionatore, così come frigorifero, congelatore, macchina per il ghiaccio ecc ecc. NON vanno ricaricati, mai. Quando occorre farlo è perché nell'impianto c'è una perdita, magari piccola ma c'è.

    In tal caso l'impianto va svuotato (ed il gas refrigerante residuo va recuperato e NON disperso nell'atmosfera) e messo sotto vuoto, con l'apposita pompa per il vuoto; poi, eliminata l'eventuale perdita e verificato che il vuoto tiene, va ricaricato completamente; se invece non tiene il vuoto, entra aria nell'impianto e ci se ne accorge dai manometri che il frigorista collega durante questi controlli.

    Tutte queste sono operazioni che deve effettuare un professionista qualificato ed abilitato.

    Le operazioni che invece vanno fatte periodicamente e che, volendo, può fare l'utente al fine di mantenere l'impianto efficiente, sono quelle di pulizia del condensatore, se ad aria, e dei filtri montati sullo o sugli split.

    Il condensatore è un radiatore che si trova nella parte dove risiede il compressore e va soffiato con l'aria compressa, per rimuovere la polvere che si insinua tra le alette, riducendo il passaggio d'aria.

    I filtri degli split, invece, si smontano facilmente e si lavano con acqua corrente; una volta asciutti, si rimontano.

  • 6 anni fa

    Per i vari tipi di Condizionatori split prova ad andare sulla sezione relativa di Amazon.it a questo link http://j.mp/1sTCzn5.

    Potrai vedere tutti i modelli attualmente disponibili e ordinarli per popolarita', fasce di prezzo, giudizi degli utenti. In questo modo potrai farti una idea piu' precisa e chiarire i tuoi dubbi.

  • Anonimo
    8 anni fa

    Solo quando ce ne e' realmente bisogno, cioe' quando lo split interno non butta piu' fuori aria veramente fresca.Non c'e' un tempo.

    Fonte/i: Perito elettrotecnico.
  • 8 anni fa

    dipende dal tipo di condizionatore, comunque mi pare ogni 4-5 anni

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    In teoria anche mai (mio fratello ne aveva uno che ha appena cambiato dopo 16 anni...)...nella pratica comune dipende da svariati fattori come quanto utilizzo ma sopratutto eventuali perdite.

    Se l' impianto non ha una gestione allarmi...e bene far fare controlli periodici (3/4 anni) e non appena ci si rende conto di una minor resa.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.