Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 9 anni fa

Come si permette Ratzinger di "sferzare"i politici a fare leggi contro l'aborto e l'eutanasia ?Praticamente li?

"esorta" a fare leggi anche da imporre ai non credenti . Rispetto, no??

Aggiornamento:

@ FENIX sono pronto ad ascoltare i tuoi argomenti. I miei sono rispetto per chi la pensa diversamente e non imporre le proprie ide agli altri, è violenza. Soprattutto se vengono non da FATTI e REALTà CONSTATAZIONI, ma da gente che non ha prove, ma che è solo convinta che ci sia un dio e vuole arrogantemente imporre le proprie convinzioni ad altri. Tu credi a ciò che vuoi, ma non impormi nulla.Non mi sempri una persona molto educata,realist e rispettosa degli altri. E' questo che ti insegna la tua religione?

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Ha davvero detto una cosa simile? Madonna mia... Beh in effetti non è che mi sorprenda troppo la cosa, e ancor meno mi sorprenderà vedere i politici dargli corda. Purtroppo in Italia si basa tutto sul gioco del "ricatto elettorale".

    Una larga fetta della popolazione è credente, e i partiti che decidono di improntare la loro azione politica in modo da compiacere le direttive del papa aumentano il loro bacino elettorale. Proporre (in questo caso) manovre politiche IN CONTRASTO con la linea d'azione della Chiesa significherebbe al contrario allontanare tutta quella fascia di elettori ad essa fedeli. Questo il Papa lo sa perfettamente, come lo sappiamo tutti noi, per cui sa che se domani si alzasse e dicesse "Esorto i politici a fare leggi contro la flatulenza e il rutto libero anche a casa propria" puoi star certo che qualcuno avrà l'idea di farlo davvero, per i motivi sopra citati.

    Gli effetti di questa cosa sono essenzialmente 2:

    -Da un lato una sempre maggiore ingerenza della religione nella politica, per i motivi appena visti

    -Dall'altro, in modo meno diretto, un enorme ritorno per la Chiesa stessa. Più si instaura l'ideologia cattolica nella vita quotidiana, al punto da improntarvi comunque anche la vita dei non credenti, più "naturale" sembrerà alle nuove generazioni l'appartenenza a quella data ideologia. Quelle che ora sembrano leggi immonde che ledono le libertà di scelta individuale, col tempo vengono assimilate e metabolizzate, e smettono di sembrare imposizioni, e in perfetto stile Orwelliano ci troveremmo nell'arco di qualche decennio ad essere convinti (non tanto noi quanto le future generazioni) che quegli stessi comportamenti un tempo impostici tramite leggi siano in realtà nostre libere scelte, perché lo reputiamo il modo migliore di comportarsi. Sostanzialmente il punto è questo: Non vuoi abbracciare la Chiesa e i suoi precetti? Io piano piano, col mio tempo, ti circondo di vincoli che ti OBBLIGANO a segure la dottrina della Chiesa, che tu lo voglia o no, fino a che ti avrò costretto a comportarti esattamente come un credente, e alla fine ti convincerai perfino di esserlo, e io, madre Chiesa, ti accoglierò benignamente a braccia aperte, come il pastore abbraccia la pecorella smarrita tornata all'ovile, mentre intanto prepara i coltelli da carne...

  • 9 anni fa

    il papa? rispetto? no asp...che film hai visto? hahahahaha

    L'italia è l' unico stato al mondo che:

    1) si fa pesantemente influenzare da uno stato estero, il quale ha il potere di influenzare alcune decisioni su alcune leggi

    2) paga tasse e altri vari servizi a un altro stato

    mah!

  • Anonimo
    9 anni fa

    Libertà di esprimersi , no ...?

    tante volte ho ripetuto, e mi ripeto.....che la Chiesa con i suoi " consigli " fa il suo dovere....le leggi vengono promulgate dal Parlamento italiano ( teoricamente laico...) , non dal Vaticano ....

    se poi tra i parlamentari molti sono credenti ( per fede o per utilità...) ed ascoltano tali " consigli " , allora prendetevela con tali " Onorevoli " .....io sono credente, ma profondamente laico....

    la mancanza di rispetto, che tu invochi....è da parte di parlamentari che non fanno il loro dovere ...

    _____________________

    FENIX

    non dirmi.....ti hanno concesso qualche ora di libertà...?

    P.S. : grazie per avermi bloccato.....

    ______________________

    ALEXANDER

    appunto....il suo campo è la fede....ed è in quanto rappresentante, più che di uno Stato estero, di una religione che ha miliardi di fedeli ( veri o fittizi che siano....) che nell' esercizio del suo pontificato ha tutto il diritto di dare " consigli ".....non è detto che tali consigli si debbano accettare....non è, affatto, ingerenza politica.....il bene dei cittadino è a carico dello Stato e la Chiesa segue , a sua volta, ciò che ritiene il bene del cittadino...bene perseguibile su due binari diversi ma paralleli.....a questo punto, se lo Stato è " veramente " laico, valuta tali consigli e poi agisce autonomamente.....altrimenti sarebbe uno Stato teocratico....in realtà, e lo dico da laico non da credente, si seguono pratiche in atto da decenni ( tu sei giovane....ma io mi ricordo la DC di una volta ...) e si arriva ad una sorta di scambio di favori....ma non è " colpa " della Chiesa.....è lo Stato " laico " che latita.....

    tieni anche presente che i religiosi, in Italia, votano.....esprimendo tale voto si sottomettono alle Leggi dello Stato e, di conseguenza, hanno anche il diritto di dire la loro....Papa, ovviamente a parte, i suoi " consigli " esulano da voti e Leggi italiane, lui si riferisce ad una fede mondiale, accettabile o meno ....!

  • 4 anni fa

    Visto che vuoi anche i *viceversa*, eccomi. professional aborto e professional eutanasia. Pretendo il diritto di poter avere una scelta oltre al partorire-poi-abbandonare e oltre al vivere l. a. sofferenza come un dono divino patendo le pene dell'inferno. Sono un essere umano e in quanto tale esigo di poter decidere della mia vita e, come madre, poter decidere di mettere al mondo un figlio se davvero le condizioni lo consentono.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 9 anni fa

    Ma cosa c'entrava la risposta di fenix con la domanda??

    comunque passando a cose serie..sono daccordissimo con te, il papa non si deve permettere di mettere bocca sulle leggi italiane in quanto lui non ne fa parte ed è capo di uno "stato" a sè! E poi il fatto che mi preoccupa più di tutti è che il nostro STATO è sempre più influenzato da questa persona che non si sa quale potere o abilità abbia apparte PREDICARE molto BENE E RAZZOLARE molto MALE!!

  • ?
    Lv 4
    9 anni fa

    Nostalgia del "papa re"...

    Ma se lo può dimenticare!

    Prima c'è voluta una guerra...ora basta un permacchione!

    (e dei buoni corsi di educazione sessuale nelle scuole)

  • FENIX
    Lv 4
    9 anni fa

    Quando morirai e ti troverai davanti a DIO lo capirai ragazzo caro..

    Non riesco davvero a credere che la vostra testa sia a tali livelli di cecita' e di schiavitu' al demonio.

    Ma dimmi non ti rendi veramente conto a tal punto delle assurdita' che scrivi ?

    Parli di rispetto...

    Proprio non volete capire , non c'e' nulla da fare..

    hai hai ragazzo mio, se solo immaginassi..

    ma che te lo dico a fare,

    uno che pseudo ragiona in questa maniera..

    davvero triste..

    di che meravigliarsi se il mondo e' quello che e' ??

    ciao cia'..

    ?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.