C'è chi si lamenta delle donne italiane, diciamo come stan le cose!?!?

Io personalmente assumo una posizione neutra, ma essendo uomo devo per natura tutelare il mio interesse, ma se c'e' qualcuno che mi da un punto di vista diverso lo apprezzo Ho avuto le mie esperienze, ma vi chiarisco subito che le mie esperienze sono state quasi solo avventure e non relazioni, per cui... visualizza altro Io personalmente assumo una posizione neutra, ma essendo uomo devo per natura tutelare il mio interesse, ma se c'e' qualcuno che mi da un punto di vista diverso lo apprezzo
Ho avuto le mie esperienze, ma vi chiarisco subito che le mie esperienze sono state quasi solo avventure e non relazioni, per cui sapete la differenza
Effettivamente ho notato una differenza in fatto di uomini e donne nell'approccio, per quanto riguarda l'idea di corteggiamento e di "mentalità" diffusa... Tale affermazione darebbe ragione a chi fa le differenze tra italiane e straniere, ma come si spiega effettivamente questa cosa osservabile da chiunque abbia visitato l'estero?

Non nelle donne, ma nell'ambiente, da noi esiste la mentalità dell'uomo che ci deve provare e farsi avanti a tutti i costi perché così si propone e spera di diventare un dongiovanni, mentre gli uomini stranieri sono più impacciati, introversi e non si sbilanciano molto... Ovvio che le nostre donne imparano sin da bambine (e' naturale) ad essere passive, i nostri uomini ci provano con tutte finche' non ottengono ciò che vogliono (non vogliono essere la scelta di ripiego di un farfallone), mentre all'estero le donne non ricevono molti complimenti da sconosciuti (anche se ultimamente le cose stanno mutando) per cui sono meno sicure di se e sono più attive nell'approccio
In più la mentalità dei paesi stranieri giustifica la donna che tradisce e che ha relazioni con più uomini alla luce del sole, merito una efficace diffusione del femminismo, mentre da noi la donna vive condizionata da una società in cui l'uomo infedele e' figo e la donna infedele una troja

Perché anche se i giovani hanno spirito libertino i loro genitori sono quelli che sono cresciuti in una società clericale e sessuofoba, e credetemi, non tutti hanno il coraggio di violare le regole sociali, non conviene ne' riescono a sopportare il peso dell'ipocrita etichetta che gli/le affibbiano! Per rendersi conto della mentalità dominante basta leggere i giornaletti da sciampista dove le ragazze ragionano come le mamme e le nonne!
All'estero invece il femminismo ha prodotto una nuova concezione della donna, la tratta al pari di un uomo, stesso potere decisionale e stesse opportunità, sventolano la loro sessualità e non si vergognano dei loro desideri

La conferma massima di ciò sono le stesse italiane difficili in patria che sbarcate all'estero si sono fidanzate nel giro di una o due settimane! Avendo anche più rapporti completi! Con uomini mai conosciuti prima! Cosa che non avrebbero mai avuto il coraggio di fare nel loro paese o quartiere di citta' davanti agli occhi indiscreti di amici e conoscenti!

Spero di leggere qualche risposta interessante! Sia di uomo che di donna, e chiedo scusa se vedete in questo una provocazione contro qualcuno/a, che non c'è in realtà ma non si sa mai come qualcuno potrebbe interpretare!
1 risposta 1