Rabbit
Lv 4
Rabbit ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 8 anni fa

Da quando la cura del corpo è diventata un orientamento sessuale?

La parola del giorno è "metrosexual", ne parlano tutti i media per una domanda rivolta ad Antonio Cassano (con risposta a mo' di Cassanata) e temo che tra poco dovrò rivelare la mia metrosessualità.

Quindi adesso ci sono gli omosessuali che sono gli uomini che vano con gli uomini, i bisessuali che vanno sia con gli uomini che con le donne ed i metrosexual che sono uomini che vanno sia con le donne che con se stessi?

Aggiornamento:

Non sto chiedendo cosa sia la metrosessualità, questo per me è chiaro, sto chiedendo se al giorno d'oggi ha senso parlare di orientamenti sessuali e soprattutto se farlo in questa maniera (mi riferisco prevalentemente alla domanda posta a Cassano ancor più della risposta) e qui mi aggancio a Daenerys.

@Shai: no, niente cera cara, niente lampada, ma ho comunque gran cura del mio corpo, non dico maniacale, ma uso montagne di prodotti specifici tra tonici, creme e shampoo piuttosto ricercati e poco commerciali, mi profumo volentieri, ho piecing ed orecchini, curo il modo di vestire, i dettagli, siccome spesso frequento l'ambiente goth trucco, lenti a contatto.... Sono uno di quegli uomini che sa riconoscere la bellezza maschile negli altri uomini... Ma per dio sarò pure metrosexual se a voi va bene, ma vado con le donne!! E non vedo l'ora di essere criticato da chi non ha mai visto fi*a in vita sua e fa tanto il maschio.... Ma 'ndo andate!!!

7 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    In realtà esistono tante sessualità quante sono le persone... Sembrerà strano, ma è così...

  • 8 anni fa

    No, sono uomini etero che però hanno una cura del corpo simile a quella femminile.

    Per intenderci, sono quelli che si fanno la depilazione ovunque, si ammazzano di lampade, si fanno le sopracciglia ad ala di gabbiano, stravedono per moda e shopping, e non disdegnano un po' di trucco.

    In effetti, non è un orientamento sessuale, è un orientamento estetico.

    Anche perchè il "sexual" nella definizione, sta per heterosexual.

    Ma sembra che ci sia un po' di confusione a riguardo, in giro....

    Comunque, non è una tendenza che incontra i miei gusti.

    È solo l'ultimo esempio di come l'attenzione esasperata verso sé stessi stia sostituendo pian piano l'attenzione verso gli altri.

    Molti piccoli sintomi, se sommati, fanno un grosso, grosso problema.

    Una società spinta a velocità folle verso egoismo e narcisismo, ha ben poca strada da fare prima di collassare ed accartocciarsi attorno al proprio vuoto.

    ------------------------------------------

    Ah, ok. Scusa, non avevo capito.

    Allora no, in quel contesto penso che non abbia alcun senso tirare in ballo la metrosessualità....se non per fare cortina di fumo e confondere le idee al lettore.

    Sai com'è, una bella parola che abbia "sessualità" al suo interno, cattura sempre l'attenzione... :))

  • 8 anni fa

    La definizione sarà un neologismo, ma il fenomeno esiteva già dalla notte dei tempi e si chiamava narcisismo.

    Non dirmi che ti fai la ceretta alle gambe ti prego?

  • 8 anni fa

    questa è nuova! di solito si chiama autoerotismo, lo fanno sia gli etero che i gay!

    secondo me è suddivisa, la cura del corpo è una cosa e l orientamento sessuale un altra.

    è una cassanata vera e propria.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 8 anni fa

    ormai si sta scadendo nel ridicolo... il metrosessuale sarebbe un uomo che ha cura quasi maniacale del proprio corpo. in modo narcisistico. io mi chiedo dove andremo a finire...

  • ?
    Lv 4
    8 anni fa

    Càzz...

    Ed io che pensavo che essere metrosessuale implicasse sprupurziunatezza nelle dimensioni...

    Ora sono tutto confuso...

  • Forse più che un tipo di sessualità è una deviazione psichiatrica,ll' estremobisogno di curare il proprio corpo è sicuramente sintomo di patologia.D' altra parte viviamo in un mondo che esalta ll' aspettoesteriore quindi l' idea incondizionata di raggiungere la perfezione smuove e accetta per vere pratiche non sensate.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.