Come si può guarire la periostite tibiale?

sono già a riposo da circa un mesetto e il dolore sta scomparendo ma ogni tanto qualche fitta ce l'ho. adesso sto usando l' argilla, me la consigliate oppure avete un altro metodo?

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Caro Ivan,

    L’infiammazione del periostio si cura solamente combattendola su più fronti:

    1) Attaccando l’infiammazione.

    1a) localmente

    1b) generalmente

    2) Evitando traumatismi (ammortizzando)

    3) Rinforzando i muscoli – tendini – legamenti delle gambe.

    Localmente applicai a lungo la tintura d’arnica; vero è che ha effetti blandi, ma non ha controindicazioni e non dà assuefazione.

    In casi di fase acuta si può ricorrere, per brevi periodi, ad antinfiammatori orali, che vanno prescritti dal medico.

    I traumatismi si evitano con scarpe adatte. Se hai rimediato la periostite tramite la pratica sportiva, inizia a considerare attentamente le tue scarpe. Tieni presente che suole troppo sottili non fanno mai bene, nemmeno per camminare, specialmente se ci si ritrova a percorrere terreni molto duri (piastrelle, granito, ecc.).

    I muscoli e i tendini della gamba (intesa in termine medico, dall’articolazione del ginocchio in giù), si rinforzano ed elasticizzano con pochi semplici esercizi:

    - A piedi nudi, su erba o sul pavimento di casa, cammina in punta di piedi a passi cortissimi.

    - Sempre a piedi nudi, cammina sui talloni estendendo le punte verso l’alto.

    In entrambi i casi farai 20 piccoli passi, un minuto di scioglimento muscolare, altri 20 piccoli passi e altri 20 ancora. Col tempo arriverai a 6 – 7 serie da 30 per ciascuno. Dopo un paio d’anni, allenandoti sei giorni alla settimana, avrai gambe d’acciaio.

    Purtroppo trovai questo antidoto troppo tardi, quando la periostite mi aveva ormai stroncato una promettente carriera atletica.

    In bocca al lupo.

    Dave

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.