Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Diana B ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 9 anni fa

Aiuto domanda sull'acquario/acqua/medicine!!!?

salve.

da un paio di settimane che ho l'acquario da 50l.

dall'inizio avevo 2 guppy e 2 platy. i primi 2 sono morti...e adesso ho scoperto che la femina platy ha dei puntini bianchi quindi ho iniziato il trattamento con dei medicinali.

fatalità misurando i valori dell'acqua indicano che l'acqua deve essere cambiata troppi nitriti e sul foglio dei test c'e scritto di aggiungere acqua distilata al cambio se il valore è alto. ma non so se farlo adesso o aspettare di finire il trattamento. cioè aspettare altri 5 gg.?!!??!

invece sull'acqua...ho visto tante domande su che tipo d'acqua usare-->dal rubinetto, dalla bottiglia o distillata...voi che mi consigliate? e la prima volta che la cambio. poi usare il biocondizionatore è proprio vitale?ho dei amici con acquari e dicono di non averlo mai usato..bohh aspetto vostri consigli . e grazie mille in anticipo

2 risposte

Classificazione
  • Luisa
    Lv 7
    9 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, i nitriti sono alti perchè hai popolato la vasca prima della maturazione del filtro, che si ottiene in 4 settimane a prescindere dall'uso di attivatore batterico; solo dopo aver atteso tale periodo, si misurano i valori dell'acqua, se gli NO2 (nitriti), risultano assenti, si può popolare l'acquario, diversamente, si aspetta ancora un'altra settimana e si ripetono i test. Tu hai l'acquario da 2 settimane e ci sono già i pesci che quindi sono stati investiti dal picco dei nitriti, il quale si verifica fra la seconda e la terza settimana dopo l'avviamento dell'acquario.

    Non so fino a che punto può servirti il cambio parziale perchè durante la maturazione del filtro, gli NO2 scendono da soli passato il picco, inoltre cambiando l'acqua, vai a disturbare la colonizzazione batterica quindi rendi ancora più instabile il già fragile equilibrio biologico della vasca.

    Riguardo i puntini bianchi, (ichtyo), evidentemente, quando hai introdotto i pesci in acquario, non li hai fatti acclimatare bene e di conseguenza hanno subito uno sbalzo termico che li ha fatti ammalare.

    Per quanto concerne l'uso dell'acqua, in acquario non si usa ne acqua distillata ne acqua "delle bottiglie" cioè per intenderci quella minerale ad uso umano: l'acqua che si usa in acquario deve essere o quella da osmosi inversa (RO) tagliata con quella del rubinetto trattata con biocondizionatore, o solo quella del rubinetto trattata con biocondizionatore oppure solo acqua da osmosi trattata con gli appositi sali.

    La scelta dell'acqua dipende dal tipo di valori inerenti PH (grado di acidità o basicità dell'acqua) GH (durezza totale) KH (durezza carbonatica) di cui necessitano i pesci; nel caso dei guppy, sono pesci che non hanno particolari esigenze, sono pesci che vivono a valori di media-alta durezza quindi per loro va bene la semplice acqua del rubinetto trattata con biocondizionatore.

    L'utilizzo del biocondizionatore è necessario perchè serve a rendere l'acqua del rubinetto biologicamente idonea alla vita dei pesci in quanto elimina il cloro e lega i metalli pesanti in essa contenuti, inoltre, protegge branchie e mucose dei pesci ed ha su di essi azione anti-stress.

    Il biocondizionatore va usato al primo riempimento dell'acquario, ad ogni cambio parziale, rabbocco, ed anche nelle situazioni di post trasporto dalla vasca del negozio alla propria.

    Alcuni acquariofili, evitano di usare il biocondizionatore ed eliminano il cloro dell'acqua del rubinetto lasciandola a decantare per 24h; tale operazione però elimina solo il cloro e non i metalli pesanti quindi il biocondizionatore è di vitale utilizzo se si vuole far vivere i propri pesci in acqua completamente libera da sostanze irritanti e nocive.

    In definitiva, io ti consiglio di non fare alcun cambio parziale (oltretutto sarebbe rischioso per un ulteriore sbalzo termico), terminare il trattamento per l'ichtyo ed aggiungere giornalmente dosi di attivatore batterico che aiuta a contrastare i nitriti.

    Ricorda di togliere dal filtro (se c'è) il carbone attivo perchè altrimenti assorbe il farmaco e rende inefficace la cura.

    Terminato il trattamento (e sperando che i pesci siano ancora vivi... fra ichtyo e picco dei nitriti, bisogna solo sperare..) fai un cambio parziale del 30% con acqua del rubinetto trattata con biocondizionatore e portata alla stessa temperatura di quella dell'acquario tramite l'utilizzo di un termoriscaldatore di riserva (poni molta attenzione alla t° dell'acqua altrimenti i pesci si ammalano di nuovo), filtra per una settimana con carbone attivo (poi lo togli e lo butti via perchè materiale non riutilizzabile) ed aggiungi un'altra dose di attivatore batterico.

  • 9 anni fa

    per prima cosa cambia subito il 50% di acqua e sostituiscila con quella di osmosi (che puoi trovare benissimo in un negozio di acquariofilia). poi metti subito i biocondizionatori o batteri (come li vuoi chiamare), perché sono vitali per i pesci.

    poi continua il trattamento con i medicinali... ma prima di tutto devi fare i cambi d'acqua che se non vengono fatti tutto il lavoro fatto con i medicinali sarà buttato via.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.