promotion image of download ymail app
Promoted
Anna ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 8 anni fa

La mia gatta è incinta?

Come faccio a capire se è incinta. Ultimamente la pancia è diventata più grossa e dura e i capezzoli, che prima non si vedevano, sono diventati grandi e duri. Di solito è molto attiva però ultimamente tende e stendersi a terra, a mangiare molto e a dormire molto e si stanca subito dopo aver corso. E' molto più affettuosa, si lascia accarezzare ma appena le tocchiamo la pancia graffia e morde. Premetto che da quando l' abbiamo presa non l' abbiamo mai portata dal veterinario.

Ora... Ieri stavamo uscendo e la mia gatta era fuori in giardino, siccome pensiamo sia arrivata quasi alla fine l' abbiamo presa e riportarla dentro per evitare che andasse a partorire da un' altra parte. Allora ieri le sono andata vicina le prima è scappata poi si è seduta sotto all'albero così l'ho presa ed ho sentito caldo addosso, l'ho allontanata e però non ho capito se aveva fatto pipì o era acqua. Non ci aveva mai fatto la pipì addosso. Oggi toccandole la pancia mentre sembra più sgonfia e molliccia poi è di nuovo gonfia e dura.

Ripeto non ha siringhe né cure quindi spero non sia qualche malattia, però nel periodo dell'accoppiamento giù da me (io vivo a piano terra) c' era una gatto maschio che la chiamava sempre, dopo quel periodo è tornata così com'è adesso. Ultimamente il gatto è tornato e l'ha aggredita.

Le abbiamo preparato uno scatolo con delle maglie e altre cose dentro per renderlo più accoglievole e devo dire che le piace molto, entra ed esce dallo scatolo per il caldo infatti si stende spesso a terra.... Voi che ne dite?

7 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Se hai una gatta in casa che ogni tanto va a fare qualche passeggiata fuori casa è possibile che possa ritornare incinta, anche contro la tua volontà.

    I primi giorni, non essendo dei veterinari non farà facile capirlo, ma prima che le cresca la pancia ci sono dei segnali che puoi attenzionare per capire se è in stato interessante.

    Il primo segnale, il primo campanello di allarme è il fatto che la gatta comincia a mangiare di più e d a prendere peso. La pancia comincia a lievitare allargandosi a dismisura. In base alla grandezza della pancia si può ipotizzare il numero dei gattini che aspetta, che possono essere 2 ma anche 7.

    La gatta comincia a dormire più a lungo e più spesso, assumendo un atteggiamento più dolce e materno richiedendo più spesso coccole.

    Altri segnali che ci possono far capire qualcosa sono i capezzoli che diventano più grossi e gonfi si arrossano e diventano turgidi. Se massaggiandole i capezzoli, la gatta si rilassa e non innervosisce questo è un segnale in più che fa capire che il suo istinto materno prende campo in essa.

    Una volta che il nostro sospetto si è realizzato, possiamo portare la nostra gatta dal veterinario per farla visitare e farci tranquillizzare che la gravidanza proceda bene. Il veterinario potrà fare una ecografia o con una semplice palpazione dell’ addome per ipotizzare quanti gattini aspetta la nostra gatta.

    Un paio di settimane prima dell’ ipotetica data del parto è opportuno preparare una cuccetta comoda, lontana da occhi indiscreti, prediligendo il suo posto preferito con cuscini, coperte e panni caldi. Oppure possiamo sistemare una copertina dentro una scatola, mettendola sempre nel posto dove lei è abituata a dormire che non dovrà essere spostata, per non farla innervosire.

    Il travaglio dura anche 24 ore, periodo in cui la gatta sarà nervosa, avrà una respirazione affannosa e veloce, farà in continuazione le fusa. Quando arriverà il momento fatidico sarà più nervosa, cercherà un posto più appartato, lontana da occhi indiscreti, sarà agitata e non vorrà essere disturbata. Ma ci sono anche gatte che invece cercano aiuto avvicinandosi al proprio padrone, come in cerca di aiuto. Inizierà a leccarsi la vulva per ripulirsi dalla rottura delle acque e dal sangue. Ogni gattino farà contenuto dentro una sacca placentare che una volta espulsa dalla mamma, quest’ultima la romperà con i denti, reciderà il cordone ombelicale e ripulirà il gattino con la lingua. Tra il primo gattino nato e gli altri potranno passare anche 6 ore, in cui la gatta avrà il tempo di riprendersi, pulire il micio dalla placenta e iniziare ad allattarlo. Ecco il miracolo della vita!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Direi che devi portarla dal veterinario assolutamente !!!!! E appena possibile falle fare i vaccini (se non li ha già fatti). Comunque se partorirà ricordati di non dare i gattini prima di 3 mesi,perchè devono stare con la madre ed essere allattati. Poi potrai darli,ma assicurati a persone fidate.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Ipotesi n. 1. Molto probabilmente la gatta è incinta, ed è anche vicina al parto, al punto che l' utero rigonfio, premendo sulla vescica, ha provocato la fuoriuscita dell' urina al minimo sforzo o movimento di distensione (come quello che è avvenuto quando l' avete presa). L' urina del gatto sano non ha alcun odore quando è appena emessa. Il noto odore sgradevole deriva dal contatto dell' aria con i feromoni di cui è ricca. Questo potrebbe spiegare perchè non hai subito capito se si trattava di pipì o no.

    Ipotesi n. 2. La gatta quasi certamente è incinta e talmente vicina al parto, che ha avuto la"rottura delle acque" proprio mentre la prendevate in braccio. Queste "acque", però, spesso hanno cattivo odore appena asciutte, e macchiano.

    Quindi nessuna delle due ipotesi spiega come mai la pancia ora sembra a momenti più sgonfia e molliccia, e a momenti ancora gonfia e dura.

    Ci sarebbe una terza ipotesi. Ossia, la gatta avrebbe partorito, *ma* non tutti i gattini: qualcuno, probabilmente morto, non è stato espulso. Se la mia ipotesi è vera, la gatta rischia un' infezione generalizzata, conseguente alla decomposizione del feto.

    In ogni caso, devi *urgentemente* portare la gatta dal veterinario.

    Scusami se te lo dico, ma il tuo modo di tenerla è da irresponsabili. Una gatta, libera di uscire e di accoppiarsi col primo randagio che le va a genio, deve essere almeno vaccinata con le vaccinazioni- base: contro l' herpes, il calici virus e la panleucopenia (vaccinazione trivalente), che si fa a partire dai due o tre mesi di vita. Dovrebbe essere vaccinata anche contro la Felv, che si trasmette anche per via sessuale. Contro un' altra malattia mortale, sessualmente trasmissibile, la FIV, è da poco in commercio un vaccino, che però pare non garantire una vera immunità ed ha anche delle conseguenze negative. Contro la peggiore malattia dei gatti, la FIP, mortale e sessualmente trasmessa, non c' è vaccino. Una gatta, specie se si sospetta che sia incinta, deve essere portata dal veterinario, almeno per le due visite principali: alla metà della gravidanza, per avere la conferma del suo stato e del numero dei micini in arrivo; e alla fine, per controllare che il parto "si presenti bene". Quando una gatta è vicina al parto, non la si lascia uscire, per timore che vada a nascondere i micini chissà dove, senza poter ricevere aiuto in caso di difficoltà. Ma, per fare questo, bisogna averla abituata da prima a non uscire: è facile, basta volerlo dopo essersi resi conto dei rischi che corre un gatto libero di girare a piacere in un mondo non a misura di gatto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    Ciao,

    Secondo me tua gatta è incinta e meglio che la porti a fare un controllo dal veterinario cosi ti dice più o meno quando partorisce cosi stai più tranquilla io non credo che sia malata. Ho una casa in campagna con 5 gatte capisco che sono incinta dalla pancia dura e dai capezzoli ingrossati.

    Fonte/i: Esperienza personale
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • come non l avete portata dal vet?!niente vaccini,niente sverminazioni,niente controlli!?a meno che non l abbiate già presa vaccinata e sverminata portala subito dal vet perchè i gattini potrebbero nascere malati o morire nel suo grembo.scusa se sono stata così diretta...comunque sì,è incinta.

    buona fortuna per i nuovi nati!!!:)

    ps:non dateli via prima dei 2 mesi e mezzo,mi raccomando!:)

    Fonte/i: io
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 8 anni fa

    portala dal veterinario così ti dice se aspetta dei gattini o ha qualcosa...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    8 anni fa

    Probabile che sia incinta, soprattutto se le toccate la pancia, forse è gelosa dei suoi piccoli u.u LOL non saprei xD forse la cosa migliore è portarla da un veterinario!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.