Come il Signoraggio bancario decide le sorti dell'economia globale!?

Domanda ispiratissima dall'utente Temi tu la morte? che ringrazio infinitamente... &' bene fare chiarezza sulla definizione di Signoraggio bancario e su come gli istituti di credito gestiscono le sorti dell'economia globale... Supponiamo che l'Italia abbia bisogno di un certo quantitativo di... visualizza altro Domanda ispiratissima dall'utente Temi tu la morte? che ringrazio infinitamente...

&' bene fare chiarezza sulla definizione di Signoraggio bancario e su come gli istituti di credito gestiscono le sorti dell'economia globale...

Supponiamo che l'Italia abbia bisogno di un certo quantitativo di moneta...lo Stato italiano, in quanto tale, non è una banca, quindi non può stampare banconote...può, però, emettere debito pubblico sotto forma di titoli, il cui valore di emissione è prefissato, per esempio 1.000 euro cadauno...

Supponiamo adesso che lo Stato italiano abbia bisogno di 1 miliardo di euro...a questo punto, dopo aver emesso debito pubblico, si rivolge direttamente alla Banca d'Italia, la quale acquisterà il debito pubblico italiano emettendo a sua volta denaro, esattamente pari al valore richiesto dallo Stato italiano, 1 miliardo di euro...

In questo modo, quasi dal nulla, è stata creata nuova moneta...più aumenta il debito pubblico, più uno Stato s'indebita, più le banche centrali emettono nuova moneta di conto...

& se lo Stato italiano s'indebita vuol dire che ha richiesto un prestito che dovrà prima o poi restituire...ma questo prestito dovrà pur essere ritornato sotto forma di ulteriore denaro...sì, ma come?...attraverso la creazione di altro denaro, generando una preoccupante catena senza fine...si creerà così ulteriore denaro dal nulla...ma soltanto attraverso una sorta di garanzia ipotecaria...

A livello del singolo consumatore, è la stessa identica cosa...il cittadino si rivolge ad un istituto di credito, chiede in prestito un determinato ammontare di denaro, per esempio, 5.000 euro, la banca accetta dopo i relativi controlli legati alla solvibilità del consumatore e chiedendo lui le dovute garanzie, darà in prestito il denaro richiesto...

Perché, dunque, le banche americane non hanno fatto lo stesso con i cittadini americani generando di conseguenza la crisi, prima finanziaria e poi economica che tuttora stiamo vivendo?...le banche americane hanno dato in prestito denaro a contribuenti insolventi, ovvero contribuenti che non erano in grado di restituire il prestito a priori!...sono i cosiddetti mutui subprime, prestiti ipotecari pericolosissimi che, se non attentamente erogati a chi può realmente restituirli, generano debiti elevatissimi che minano l'equilibrio economico e bancario...perché le banche americane avrebbero dovuto erogare così tanto prestito?...semplice: semplicemente perché i mutui subprime contengono altissimi tassi d'interesse che naturalmente vanno a favore delle banche!...

"Datemi l'offerta di moneta e non m'interesserà chi governa il vostro paese", asserì Rothschild, uno dei più potenti banchieri di un enorme sistema bancario mondiale...

Si chiama riserva frazionaria!...le banche, dopo aver erogato del prestito, devono per legge mantenere una determinata percentuale di denaro per sé, in modo tale da assolvere ad ulteriori prestiti...ma la riserva frazionaria non fa altro che aumentare la moneta in circolazione generando ulteriore debito...è esponenzialmente inflazionistica, poiché aumenta i prezzi...perché aumenta i prezzi?...perché genera nuova moneta!!!...l'inflazione è una tassa nascosta, ecco perché non potrà mai essere eliminata...fin quando le banche centrali emetteranno moneta, l'inflazione, l'aumento generalizzato dei prezzi, aumenterà in modo scriteriato, generando di conseguenza crisi economiche!!!...

&' il TASSO DI INTERESSE che distorce il sistema monetario!!!...quando lo Stato chiede un prestito base, la banca accetta applicando un tasso d'interesse aggiuntivo da restituire insieme al prestito base...sì, ma come?...dove dovrebbe prelevare quest'ulteriore denaro se il prestito base non lo consente?...

Ecco perché il denaro è debito...il denaro che noi possediamo NON è nostro, è delle banche...se non vi fosse debito pubblico, non vi sarebbe emissione di moneta...NON vi sarebbe denaro in circolazione!!!...perché il denaro è debito...tutti noi siamo debitori dell'altro...dove l'unico creditore è la BANCA!!!

Siamo stanchi di sentir parlare di spread senza che la povera gente sappia il vero meccanismo che c'è dietro...siamo stanchi di essere sfruttati dalle banche...stanchi di lavorare senza riuscire a mettere da parte un pò di risparmi...stanchi di sentir parlare di economia e tassi di equilibrio senza coglierne il senso...stanchi di vivere una vita sotto un'oppressione nascosta e sotto distorsioni monetarie che non vengono criminalizzate ma trattate come legali...stanchi di accettare passivamente le istituzioni che regolano scriteriatamente la nostra vita e la gestiscono soltanto per meri guadagni...stanchi di chiudere gli occhi alle evidenze...

L'economia NON serve per l'arricchimento personale ma per il bene della comunità!...

Come possiamo distruggere questo sistema fraudolento e illegale?...Io una possibile soluzione l&#39
Aggiorna: @scusate per l'ultima frase, ero al completo...
Io una possibile soluzione l'avrei...e voi?...grazie a tutti...buona giornata...universitaria...
Aggiorna 2: @MMarans...e i sunk costs dove li metti?...sono i costi sommersi, quei costi che devi comunque sostenere ancor prima di iniziare l'attività produttiva!...nessuno si accollerebbe un rischio economico simile...
Aggiorna 3: @Temi tu la morte?...buona idea...ma se annulli il debito pubblico non c'è moneta...se tu decidessi di annullare il debito pubblico mondiale, le banche collasserebbero...il problema è che insieme a loro collasserebbero anche gli Stati finora finanziati...
Aggiorna 4: @Marcvs, il tasso d'interesse variabile è il minore dei mali...è una scelta del contribuente, non della banca...
Aggiorna 5: @MMarans, grazie, ottimi link...
Aggiorna 6: @SSSR, infatti...privatizzare le banche è l'errore più grossolano...il problema è come?...come è possibile nazionalizzare il sistema bancario?...è come se decidessi di nazionalizzare una sorta di monopolio naturale...
Aggiorna 7: @CFG6 - Loup garou, ottima argomentazione...ma non è spazzatura complottistica...è un'ipotesi paventata da diversi economisti...però c'è qualcosa che non è chiaro...la pressione fiscale nasce come il rapporto tra l'ammontare delle imposte e il Prodotto Interno Lordo, almeno secondo i dati... visualizza altro @CFG6 - Loup garou, ottima argomentazione...ma non è spazzatura complottistica...è un'ipotesi paventata da diversi economisti...però c'è qualcosa che non è chiaro...la pressione fiscale nasce come il rapporto tra l'ammontare delle imposte e il Prodotto Interno Lordo, almeno secondo i dati ISTAT...allora, io mi chiedo...che bisogno c'è di immettere ulteriore tasso di interesse vista la costante pressione fiscale che dovrà essere risanata con ulteriore debito pubblico?...non ha senso!...
12 risposte 12