Anonimo

lavoro perchè fanno così ???????????

Salve, ecco la mia storia :

sono entrata a lavorare in una grande azienda dove mi trovo a gestire contatto con il pubblico e contatto con i colleghi di ufficio e contatto con i soldi tanti soldi , conti correnti ...un lavoro di sportelleria . Il fatto è che il direttore e la vicedirettrice non mi hanno voluto insegnare il mestiere giustificandosi dicendo che loro da giovani avevano sbagliato a lavorare e quindoi dovevo sbagliare anche io .

possono non insegnare un lavoro ?lasciarmi arrampicare sugli specchi da sola sopratutto quando ci sono di mezzo i soldi degli altri .???io non lo trovo giusto che posso fare vivo nel panico più totale prendo gocce per ansia attacchi di panico e antidepressivi . Se non avessi questo lavoro non prenderei mai le medicine , lo so che oggi giorno avere u n posto fisso è oro colato , ma io soffro e a volte ho anche pensato di licenziarmi .... con il senno di poi resisto piango tutti i giorni ma poi a lavoro ci vado tremando , ma ci vado .i clienti spesso mi chiedono "signorina ma lei trema ", pensate che umiliazione !!!!

che ne pensate vi è mai successo ?

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Risposta preferita

    Se decidi di restare in questa azienda allora è il caso di trovare qualche segreto per lavorare meglio: anzitutto io ti consiglio di iniziare a fare a qualche collega delle piccole domande di tanto in tanto sul programma di lavoro per esempio, per quello che fai immagino che spesso starai al pc con un programma di lavoro che ti permette di elaborare dati, inserirne degli altri e servire i clienti. in secondo luogo non avere paura di sbagliare: se i clienti ti chiedono cose che tu ancora non riesci ad elaborare o operazioni che ancora non hai potuto imparare allora è il caso che tu tenga a portata di mano delle risposte di circostanza da dire al momento, ad esempio "mi perdoni ma queste operazoni ancora non le posso fare da sola per cui abbia pazienza ma devo chiedere" ; a questopunto ti allontani e vai direttamente nella bocca del leone e cioè dal direttore o chi per lui e chiedi come ti devi comportare o se facendo in un certo modo o pensando ad una soluzione che non sai se è giusta, la puoi pèroporre al cliente. Lo devi fare però in maniera concisa e sempre con il sorriso, perchè mai si dica che sei tu ad esitare. Tutto questo lo devi elaborare lentamente, giorno per giorno inizierai a chiedere qualche informazone a chi ne sa più di te, devi entrarci dentro ma questo lo puoui fare con il tempo. Ruberai il mestiere ma non avere fretta di poter fare tutto in un tempo breve. Anche io lavoro in condizioni similin alle tue e ti capisco. Ormai sono 3 anni, da sola ho imparato a gestire un pò di cose le altre ancora sono un tabù. Ma ti devi dare tempo, lentamente e ti riprendere da qualche parte il coraggio e l'iniziativa necessaria. In bocca al lupo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.