Pontifex: chiusura delle pagine atee su Facebook?

In questi ultimi due giorni Pontifex Roma, un sito Internet gestito dal Vaticano ha scritto degli articoli e si è mobilitato per fare in modo che le pagine atee e anticlericali presenti su Facebook debbano essere chiuse e in alcuni casi purtroppo ci sono anche riusciti. Io sono del parere che non possono... visualizza altro In questi ultimi due giorni Pontifex Roma, un sito Internet gestito dal Vaticano ha scritto degli articoli e si è mobilitato per fare in modo che le pagine atee e anticlericali presenti su Facebook debbano essere chiuse e in alcuni casi purtroppo ci sono anche riusciti.

Io sono del parere che non possono assolutamente farle chiudere, l'Italia è un paese laico e vi è libertà di pensiero e di parola, perciò così come loro da bigotti omofobi possono scrivere su come sia anormale l'omosessualità (quando gli unici anormali sono loro) anche noi atei possiamo utilizzare Internet e social network famosi per dire la nostra e parlare e discutere su ciò che ci va, e loro NON hanno il diritto di toglierci la parola.
Aggiorna: Chiedo scusa per il mio errore. In ogni caso il resto che ho scritto rimane uguale.
7 risposte 7