Stèè ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 8 anni fa

Sto per allestire in giardino un laghetto, avrei alcune domande.. Potete darmi dei consigli?

- Sarà di 900 litri e ho intenzione di inserire circa 15 pesci rossi, dovrebbero starci abbastanza bene.. giusto?

- Tenendo conto che inserirò delle piantine di papiro e delle ninfee, e che ho intenzione di tenere la pompa accesa circa dalle 10 alle 19, dopo quanto tempo si formeranno delle alghe e residui vari affinchè si sfamino soli?

- Potrei aggiungere una piccola rana?

Grazie a tutti!

4 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao Stè,

    premetto che non ho il laghetto e quindi ciò che scriverò deriva da esperienze di amici.

    A- 15 pesci x 900 Lt dovrebbe andar bene ma io x sicurezza ne metterei solo 10 per 2 motivi : 1 perché i pesci crescono ( i pesci rossi arrivano tranquillamente a 20 cm e più l' uno ) e 2 perchè i pesci si riproducono e quindi ,anno dopo anno, ti aumentano gli ospiti .

    B-Circa le piante di papiro, non ricordo il motivo, ma ti posso dire che i miei amici le hanno levate tutte dopo la prima stagione, mentre le ninfee vanno benissimo come vanno molto bene anche altre piante galleggianti. Scrivi che intendi tenere la pompa accesa 9 ore a questo punto mi sorge un dubbio/domanda :ma per pompa intendi il filtro o una pompa x muovere la superficie?

    In caso di pompa di superficie penso che le 9 ore vadano bene ma se x pompa intendi il filtro questo deve rimanere SEMPRE acceso altrimenti i batteri muoiono.

    Comunque il realizzare un laghetto non differisce moltissimo dall'allestimento di un acquario circa i tempi x l' insediamento dei batteri :

    si prepara il fondo, nel caso del laghetto utilizzando un quantitativo generoso di sassi, si inizia a mettere l' acqua, si posizionano le piante in base alle loro esigenze, si finisce di mettere l' acqua, si aggiunge all'acqua il biocondizionatore, si accende il filtro, si fa girare per 1 ora poi si mette la prima dose di attivatore batterico , le successive dosi andranno messe nei giorni seguenti( trovi dosi e tempi scritte sulle confezioni ). Ora ci sono prodotti che DICONO rendere possibile l' inserimento immediato o quasi dei pesci ma sinceramente non mi fido molto ed al posto tuo, prima di mettere i pesci io aspetterei almeno almeno 20/25 gg mettendo ogni tanto, a partire dal 19° giorno , un PIZZICHINO di mangime x pesci nel laghetto . Il picco dei nitriti in genere si ha dopo una ventina di giorni circa dall'avviamento, se tu metti il pizzichino di mangime ( ma deve essere veramente pochissimo ) come ti ho detto , vedrai che il picco arriverà ( puoi controllare facendo i dovuti test)e farà il suo percorso senza mietere vittime ; quando i valori dei nitriti saranno nuovamente normali ( cioè 0 ) metterai i pesci senza correre rischi.

    Parli di formazione di alghe,beh in realtà , spero che non se ne formino in quanto poi sono difficili da eliminare ed a tal proposito ti consiglio di allestire il laghetto in una posizione dove prende poco sole perché , in caso contrario, di alghe ne vedrai a josa.

    C- circa la rana non ti saprei rispondere ma a scanso di problemi io non la metterei come non metterei assolutamente( e di questo sono certa) le tartarughe.

    Spero di esserti stata,pur se solo in parte, di aiuto , in bocca al lupo e buon lavoro.

  • 8 anni fa

    nel salutare l'utente BETTAHALFMOONTAIL voglio dare anchio il mio contributo

    Alghe in laghetto

    COMINCIAMO CON L’INSTALLAZIONE:come lo fai questo laghetto scavando una buca e telone di pvc oppure un recipiente oppure utilizzi ed ampli una pozza già esistente??

    Importantissimo sapere prima cosa si va a fare, addirittura fatevi uno schizzo su un foglio di carta oppure al computer se siete bravi almeno vi si rischiarano le idee….

    Differenza tra pozza d’acqua e laghetto….. il laghetto ha la pompa che movimenta l’acqua e il filtro, una manutenzione dell’utente, delle piante acquatiche ben curate, pesci adeguati, analsi dell’acqua utiizzate almeno una volta al mese… attenzione e cura dei particolari

    La pozza d’acqua è un semplice buco nella terra con dell’acqua dentro (purtroppo ne ho viste tantissime spacciate per laghetto)

    i NITRATI NO3 sono il prodotto finale della decomposizione delle sostanze organiche nei laghetti i nitrati sono consumati da piante ed ALGHE se l'equilibrio è giusto pesci/piante tutto ok ma se sti nitrati sono sovrabbondanti ecco le ALGHEEEEEEEE!!! …...... dai!!!! I FOSFATI nutrono alla grande le alghe del laghetto soprattutto le fluttuanti che colorano l'acqua di verde, poi anche quelle filamentose bisogna introdurre assolutamente tante piante galleggianti hai?? lo sai che sono dei competitori delle alghe e ne mangiano/assorbono il nutrimento?

    ORGANIZZATI DA SUBITO PER MISURARE QUESTI NITRATI E LE ALTRE COMPONENTI DELL'ACQUA COME NITRITI PH DUREZZA ECC ECC... COMPRANDO UN KIT

    valori ideali:

    PH 6,8/8,5 - DUREZZA DGH 6/16 - DUREZZA CARBONATICA DKH 4/10

    NITRITI INFERIORI A 0,3 MG/L

    Per una buona gestione ricapitoliamo:

    misurazione dei valori dell'acqua… compra i test dell'acqua altrimenti curiamo il sintomo ma non la causa ….

    .

    riduzione dei nitrati e fosfati anche con l’utilizzo di prodotti in commercio ed inserimento di piante galleggianti che sono competitori delle alghe…. i pulitori a che servono in un laghetto?

    vicino ai bordi metti delle MYOSOTYS PALUSTRIS

    E le ninfee galleggianti comprane qualcuna (james brydon è la mia preferita)

    prodotti alghicidi: TETRA ALGOFIN /TETRA ALGOREN SOLO SE LA SITUAZIONE SI FA CATASTROFICA .......

  • Anonimo
    8 anni fa

    alle prime non so rispondere ma ti consiglio di evitare la rana perchè a me dopo ha fatto i girini e ho dovuto svuotare tutto altrimenti mi avrebbero conquistato casa

  • 1) si ci stanno bene

    2)NON so rispondere a questa domanda

    3)SI ma dipende quale se intenti quelle piccole tipo xenopus no ma se e' una rana "normale" si

    ma mettine tante ninfee

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.