Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 7 anni fa

Chi è Dio secondo voi? Datemene una definizione, altrimenti non posso saper di cosa diavolo state parlando!!!!?

Naturalmente ne vorrei una vostra personale definizione, ragionata con la vostra testa.

Aggiornamento:

@ athena2:

E questa sarebbe una definizione ragionata con la tua testa?

Non solo è stupida, ma è anche prodotta dai tuoi condizionamenti parrocchiali!

Aggiornamento 2:

@ Buffon:

Definire significa circoscrivere un significato, delimitarne la significanza a quello e solo quello, in poche parole, limitare.

Per me sarebbe lo stesso che tentare di definire lo Zen, dunque impossibile.

Qualunque cosa io possa dire per spiegarlo me ne allontanerebbe, dicono bene i taoisti quando dicono che il Tao di cui si parla non è l'eterno Tao, ma un qualcosa che appartiene solo alla fantasia della mente umana.

Più lo cerchi e più te ne allontani, non lo cerchi ed eccolo lì davanti ai tuoi occhi!

Tentare di definire l'indefinibile è tempo perso, per questo sorrido di coloro che pensano di conoscere e sapere esattamente chi o cosa è Dio.

Aggiornamento 3:

@ No Evol:

Peccato, avevi cominciato così bene nelle prime tre righe!

Aggiornamento 4:

Dio vuole dei servi?

Mmmmm......

Aggiornamento 5:

@ Buffon:

Chiamalo Dio, chiamalo Tao, chiamalo Assoluto, Chiamalo Uno, è sempre la stessa entità di cui stiamo parlando, e la mente umana è troppo limitata ed immersa nell'illusione, per poter anche solo sfiorare la sua Esseità!

La logica fallisce, la fede non ne parliamo, solo la conoscenza di noi stessi potrebbe quando sfocia nell'illuminazione, avere a che fare con Esso, ma mai definirlo.

Eppure questa unica soluzione è implicita in ogni religione, perché al di là della parte religiosa riservata al popolino, esiste in ogni religione un livello di conoscenza superiore, che è accessibile solo in noi stessi e non è né sarà mai contemplata nei libri, per sacri che siano..

Anche i santi del Cristianesimo meditavano, come gli asceti di ogni altra religione.

Aggiornamento 6:

@ shady90:

Come fai a sapere queste cose, se non per sentito dire?

21 risposte

Classificazione
  • bob g
    Lv 6
    7 anni fa
    Migliore risposta

    Dovrei restare in silenzio e non dire nulla,ma devo scrivere,tentare di spiegare con le parole di cui dispongo quello che penso,..esiste un solo Dio,una sola vetta,un solo culmine,una sola cima,ma esistono innumerevoli strade,infinite vie,svariati sentieri,ai quali si è dato nomi diversi,Cristianesimo,Buddhismo,Ebraismo,Taoismo,Brahmanesimo,Islam,ecc....ci sono sentieri che si sono avvicinati di più alla cima,altri che ne sono ancora lontani e i più vicini sono quelli che non tentano di definire l'essenza di Dio,perchè come hai detto bene,definizione significa delimitare,circoscrivere,esaurire,ma Dio,o l' assoluto,o l' Essere,o l' uno,o lo zero metafisico o come lo si voglia chiamare,non permette di essere definito ma rimarrà sempre dal punto di vista della parola e della ragione umana come qualcosa di ineffabile,inesprimibile e per questo quando qualcuno si avvicina a Dio,il silenzio sembra il modo migliore per parlarne,o dire quello che non è,come gli antichi Indiani,come Plotino,come i mistici medioevali,come tutta la teologia negativa,perchè di Dio non si può dire nulla senza ridurlo a cosa.Tante chiacchere ,tante parole non servono a nulla per cercare di carpire l' essenza di Dio,occorre invece fare silenzio,principalmente nella propria mente,cosa peraltro molto difficile,specialmente a noi occidentali,ma invece di andare a ricercare come va di moda adesso,nuove esperienze religiose in oriente,faremmo meglio a concentrarci su ciò che ci è più vicino,perchè anche in occidente ci sono stati i grandi mistici.Dio è uno e per avvicinarsivi l' unico mezzo non è quello devozionale-sentimentale,con tutta una serie di santi,di madonne,ecc.,lasciamo tutto questo alle folle che non hanno altro modo se non quello di sottomettersi a Dio e invece concentriamoci sull unico modo autentico per diradare le nebbe che non ci permettono di vedere il Divino e questo modo è lo gnosticismo,cioè la conoscenza,la quale è il mezzo per sentire il Divino,l' unico che unisce tutte le religioni,perchè il mistico Ebreo,quello Cristiano,quello Indiano,quello Taoista ecc.,hanno percepito la stessa esperienza quando la verità è apparsa loro,..si conosce,non si crede,non si ha fede e la conoscenza è in tal senso quella luce che dirada tutte le nebbie dell' ignoranza,perchè alla fin fine,l' ignoranza è la nostra peggior nemica per arrivare alla cima.

  • 7 anni fa

    colui a cui noi tutti (compreso te che tu lo voglia o meno) un giorno, giorno a cui lui solo è dato sapersi, dovremo dar conto di tutto ciò che di buono e non buono abbiamo fatto durante questa nostra parentesi terrena.

    non si può darne una definizione esatta, dio non è descrivibile a parole, so solo che esisto grazie a lui, morirò grazie a lui, e verrò resucscitato come tutti nel giorno del giudizio grazie a lui

    ho vissuto 21 anni senza "rispettare" dio, per sua bontà ho conosciuto una persona che mi ha aperto gli occhi, occhi con i quali prima credevo di vedere ma ero cieco.. ti auguro con tutto il cuore di conoscerne una pure a te

  • 7 anni fa

    Non esiste una NOSTRA definizione di Dio, Lui non è soggetto alle nostre umane limitate opinioni filosofiche, possiamo avvicinarci a conoscerlo meglio in due modi uno attraverso quello che ci dicono di lui le sacre scritture, ma scevri dalle interpretazioni religiose faziose ed altrettanto distorte.

    L'altro stabilendo un rapporto diretto che dal nostro lato si chiama Preghiera, e dal Suo rivelazione personale.

    Ho instaurato questo rapporto 28 anni fa, per me è ormai un contatto quotidiano costante, salvo qualche periodo di umano allontanamento da parte mia, non sono perfetto e ho fatto i miei errori, ma Lui c'è sempre stato.

    Oramai la mia non è più fede in Lui, ma conoscenza perfetta (nei miei limiti)

    So chè è una Persona Glorificata, un essere a se stante con un corpo fisico, non esiste la trinità cattolica, esiste una unità di intenti con Gesù e lo Spirito Santo, come un triunvirato. Mi ha parlato spesso nella mente e nel cuore, mi ha indicato nettamente scritture che risolvevano i miei quesiti e mi consolavano nelle difficoltà, ho avuto esperienze Spirituali che non si possono condividere leggermente perchè sacre, mi ha usato per operare guarigioni con l'imposizione delle mani, o parlare in lingue, nel mio ruolo di Sacerdote Laico Anziano nel sacersdozio di Melchisedec, lo stesso che deteneva Cristo, missionario per 25 mesi della mia vita.

    Posso dire con tutta onestà di sapere chi è Dio Padre, non so come fa ad essere così DIO, ma ci riesce benissimo e la cosa mi riempie di sicurezza.

    Fonte/i: Preghiera studio scritture meditazione rivelazione personale
  • Zanzar
    Lv 6
    7 anni fa

    La mia concezione di Dio deriva da un lungo percorso di studio e riflessione, che mi ha fatta approdare alla convinzione che Dio sia quell'entità assoluta sulla cui descrizione tutte le maggiori religioni del mondo concordano. Io abbraccio quel concetto, di un principio generatore e ordinatore del tutto, di una coscienza assoluta ed eterna. Ma la mente umana è troppo limitata per poter abbracciare quel concetto, che può solo intuire attraverso la conoscenza di singoli attributi.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    La definizione stessa di Dio implica già una limitazione del suo concetto stesso...il fatto stesso di provare a darne una definizione, implica necessariamente la presenza di condizionamenti che limitano per forza di cose la sua stessa definizione...

    Dio è Tutto e Nulla nello stesso momento, Sostanza a-creata al di là delle mere convenzioni derivanti dallo spazio e del tempo...il termine stesso Dio è soltanto una convenzione che etimologicamente non vuol dire altro che "luminoso, splendente, accecante", dunque è già di per sé un concetto estremamente limitativo ma adatto soltanto a darne limitatamente una definizione...

    Dio è Padre ma anche Madre, Dio è Uno e Immutabile ma anche Σοφία (Saggezza, Sapienza)...semplicemente Dio E'...

    Fonte/i: opinione personale del tutto opinabile...
  • ǝɯ
    Lv 6
    7 anni fa

    La Divinità, è per me quell'entità che permea il Tutto, e che *è* tutto e superiore a tutto.

    Non mi è ancora chiaro se *è* al di là della Vita e dell'assenza di essa, o se ha senso solo in questa.

    La sua esistenza sembra legata in qualche modo al fatto di poter essere pensata, da una intelligenza uguale alla nostra o diversa, indifferentemente.

    Fonte/i: Non faccio uso di droghe.
  • lathe
    Lv 4
    3 anni fa

    Io credo in tutte e due le cose,la scienza e la religione.Se Dio ha creato la vita e anche il super Bang allora è possibbile he Dio abbia fatto in modo che accadesse il Bing Bang,anche se così una parte della bibbia non ha più senso,quello dove cube che Dio ci ha creati a sua immagine e somiglianza e quella dove cube che prima ha creato la luce,poi le piante,poi gli animali,perchè quà entra in gioco il Bing Bang.Se sei cattolico credi in Dio o un po' in tutti e due.Insomma,chi vivrà vedrà o in questo caso,chi morirà vedrà! XD

  • 7 anni fa

    E' un essere.

    E' intelligente.

    Ha una volontà.

    E' il responsabile dell' inserimento (= manifestazione di volontà) di un profluvio di informazioni (= manifestazione di intelligenza) nell' atomo primordiale di Georges Lemaître.

    Ha scopi insondabili.

    E' comunque un essere ipotetico.

    Il profluvio di informazioni oggettivamente incorporate in qualche modo nell' atomo primordiale di Lemaître, può avere altre spiegazioni.

    Spiegazioni, però, non meno strampalate di quelle di un Dio.

  • 7 anni fa

    Io lo intendo come l'insieme.

    La natura, l'energia che muove gli universi...tutto ciò che c'è e che non c'è, ogni cosa legata a all'altra come gli ingranaggi di un orologio perfetto.

    La legge suprema che lega il Tutto e che è composta da Ogni Cosa.

  • Anonimo
    7 anni fa

    Io uso due sole parole: Creatore e Amorevole (infinitamente buono)

    Sostanzialmente Dio è questo...

    Un'entità superiore che ha creato l'intero universo con uno scopo e che ama infinitamente ciò che ha creato...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.